Guardia Costiera, Polizia Locale e Aeop in allerta per gli animali in spiaggia

Pubblicato il 13 ago 2012 con 3 Commenti

Riceviamo e pubblichiamo

Guardia Costiera, Polizia Locale e Aeop gruppo Vigilanza zoofila Regionale in prima linea per controllare la presenza di animali domestici in spiaggia in contrasto con le disposizioni emanate dall’ordinanza balneare comunale. Una giornata all’insegna della prevenzione e della sensibilizzazione verso i proprietari di cani che nonostante i divieti continuano a portare i cani sulla spiaggia nelle aree non consentite. L’ordinanza comunale vieta infatti di condurre e far permanere qualsiasi animale anche se munito di regolare museruola o/e guinzaglio; sono esclusi dal divieto i cani guida per i non vedenti ed i cani utilizzati nei servizi di salvataggio purché accompagnati dal relativo istruttore munito di regolare brevetto (art 2.2.5 ord Com.). Gli uomini della guardia costiera diretta dal comandante Lamberto Alessandro, insieme agli agenti della Polizia locale coordinati dal comandante Cesare Belli ed il gruppo di Vigilanza zoofila regionale coordinati da Alessandro Sacripanti hanno dato vita ad un’azione di prevenzione e di educazione balneare nelle spiagge libere di maggiore affluenza, in particolare nella zona del Voltone, delle Saline e di San Giorgio. Nell’occasione controllata anche la presenza dei microchip. Nel territorio del Comune di Tarquinia esiste già da due anni una spiaggia attrezzata per i cani, nella quale i bagnanti possono portare, attenendosi al regolamento presente, il proprio amico a quattro zampe senza incorrere in nessuna sanzione. Nei prossimi giorni i controlli si faranno più serrati e la sanzione amministrativa sancita dall’ordinanza comunale per la presenza di animali domestici in spiaggia è di 200 euro. La campagna di prevenzione ed educazione ambientale rientra nell’ambito della campagna Mare Sicuro 2012 le cui linee guida emanate dal comando generale delle Capitanerie di Porto sono state recepite dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia, guidata dal Capitano di Vascello (CP) Pietro Vella, che ha predisposto in collaborazione con i comandi periferici un piano davvero efficiente.

 

3 Commenti

Sinora 3 Commenti su Guardia Costiera, Polizia Locale e Aeop in allerta per gli animali in spiaggia. Vuoi lasciarne uno tuo?

  1. d’accordo con i controlli sulle spiagge ma penso che sarebbe più proficuo interessarsi della pulizia delle spiagge libere,dei fuochi che si accendono nelle pinete anziché accanirsi sui cani in spiagge libere che per come sono ridotte non possono fregiarsi di questo nome. nella zona di s.giorgio,che potrebbe essere un bellissimo posto dove passare qualche ora,anche in compagnia di un essere vivente peloso,in alcuni punti non esiste spiaggia,è una discarica di vari rifiuti,non esistono secchi della spazzatura e si avrebbe anche il coraggio di multare chi passa due ore in tranquillità a leggere un giornale?viva la faccia della toscana,dove ,se rispetti le regole puoi andare tranquillamente da tutte le parti,come disposto da delibera regionale n.59 del luglio 2011.comunque le autorità continuino a fare il loro lavoro,facendo di ogni erba un fascio,così si combatteraà la lotta al randagismo! scusate lo sfogo ma….

    Well-loved. Like or Dislike: Thumb up 18 Thumb down 1

  2. Cara serenella se ciai la passione de li cani tiettelo stretto, ma come te voi esse libbera de annà inispiaggia cor cane io vojo esse libbero de pià er sole e de fa er bagno lontano da li cani e dall’animali de quarsiasi tipo. Scusa lo sfogo ma……..

    Hot debate. What do you think? Thumb up 2 Thumb down 19

  3. da altre parti c’è l’allerta per il terrorismo,l’allerta per le tempeste in arrivo,l’allerta per i furti….qua l’allerta è per gli animali domestici in spiaggia?..ahahahahahah e ci impiegamo addirittura 3 corpi statali. Màh!!

    Hot debate. What do you think? Thumb up 6 Thumb down 4

Lascia un commento