Arrivano i Dear Jack: Tarquinia esplode! – FOTO e VIDEO

(s.t.) Tanta, tanta gente – che ha affollato la sala consigliare del Comune di Tarquinia, visto che in piazza era davvero troppo freddo – ha accolto ieri pomeriggio Alessio e Francesco dei Dear Jack, giunti in città per salutare fan e concittadini e fare gli auguri per un buon 2015.

Ad accoglierli, oltre ad una folle di appassionati, l’amministrazione comunale pressoché al completo, oltre al presidente dell’Università Agraria. Ai due ragazzi il sindaco Mazzola ha fatto firmare il registro cittadino, che già riporta i ricordi delle visite di altre personalità celebri, quindi ha donato a nome dell’amministrazione due portafortuna in vista della loro prossima avventura a Sanremo.

“Per noi è sempre un onore essere qua e vedere così tante persone”, ha esordiato Francesco Pierozzi, augurando buone feste ai tarquiniesi. “È bello ed importante per noi sapere che il nostro paese c’è sempre stato, nel corso di tutte le cose che abbiamo fatto, e ci supporta sempre – le parole di Alessio Bernabei – Vogliamo ringraziarlo con tutto il cuore! Tarquinia sarà sempre nei nostri cuori: è qui che tutto è cominciato”.

I ragazzi hanno firmato autografi a molti dei presenti, inaugurando la serata con un rito che per i Dear Jack è ormai un must: un selfie davanti al folto pubblico di Tarquinia. Pubblico che, oltre a tanti supporter tarquiniesi, era composto da ragazzi e ragazze di mezza Italia: Grosseto, Perugia, Livorno e persino Cosenza!

Presepe Vivente di Montalto: una serata di suggestioni – FOTO e VIDEO

Una bella atmosfera ed il piacere, per i montaltesi, di riscoprire il centro storico della città in una veste nuova, diversa, suggestiva: il Presepe Vivente di Montalto di Castro ha attirato nel borgo della cittadina castrense tante persone, valorizzando vicoli e scorci troppo spesso dimenticati e regalando un pizzico di magica alla fine d’anno. Partendo dai centurioni romani sino alle bancarelle, passando per artigiani, pescatori, mendicanti e censori, il pomeriggio del Presepe ha visto i visitatori aggirarsi curiosi per Montalto: sino a quando, alle 18 e 30, non è iniziata la rappresentazione vera e propria, recitata dai bambini del catechismo che hanno fatto rivivere le scene della Bibbia e della Natività.

Un percorso a tappe tra piazze e vicoli cittadini, culminato nella mangiatoia a Pian di Rocca: per Montalto una bella scoperta, con una manifestazione che al terzo anno di vita scopre di poter essere una straordinaria attrazione ed uno strumento di rivalorizzazione di tesori dimenticati. Ad organizzare il tutto, Padre Giuseppe Calvano della parrocchia Santa Maria Assunta, con il patrocinio del Comune ed il supporto di tanti genitori ed appassionati.

Presepe Vivente, le dichiarazioni all’inaugurazione dell’edizione 2014

In attesa della seconda uscita, prevista per il giorno di Capodanno, un video racconta le sensazioni di alcune delle autorità cittadine che hanno partecipato all’inaugurazione, a partire dal Vescovo della diocesi di Presepe Vivente-89Civitavecchia-Tarquinia, Mons. Luigi Marrucci, per proseguire con il Sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola, l’Assessore al Turismo Sandro Celli e l’Assessore dell’Università Agraria Renzo Bonelli.

Il Presepe Vivente è organizzato dalla Pro Loco Tarquinia e dall’associazione Presepe Vivente, con il supporto del Comune di Tarquinia e dell’Università Agraria e in collaborazione con la diocesi di Civitavecchia e Tarquinia, il comitato di quartiere San Martino, le associazioni Tarquinia Viva, Pro Tarquinia e Anziani con l’Hobby del Modellismo. L’evento ha il sostegno di Enel ed è patrocinato dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Viterbo. Per maggiori informazioni si può visitare la pagina facebook “Presepe Vivente di Tarquinia”.

Dear Jack, il volo continua: prossima tappa Sanremo!

dear-jack(s.t.) “Quello dell’Ariston è un palco che qualsiasi musicista in Italia sogna di calcare prima o poi, per noi è un sogno che si avvera e non vediamo l’ora di far sentire il nostro pezzo”. Con queste prime parole, affidate alla pagina Facebook, i Dear Jack hanno festeggiato ed annunciato ai propri fan la loro presenza in concorso all’edizione 2015 del Festival di Sanremo, in programma il prossimo febbraio.

Sempre sulla stessa pagina, i ragazzi del gruppo – due dei quali, il front man Alessio Bernabei ed il chitarrista Francesco Pierozzi, sono tarquiniesi – hanno “regalato” ai propri fan il video del momento in cui hanno ricevuto la notizia.

“Siamo molto emozionati e ci sentiamo onorati di poter vivere quest’esperienza che è fondamentale per la nostra carriera. – continuano – Questa grande occasione è per noi un punto di partenza e sappiamo che bisogna continuare su questa strada e lavorare con i piedi ben saldi a terra, ma senza porci limiti”.

Il brano con cui parteciperanno al Festival nella categoria Campioni si intitola “Il mondo esplode” (autori Piero Romitelli e Davide Simonetta, produzione artistica Diego Calvetti e Francesco Silvestre, arrangiamenti Diego Calvetti e Pio Stefanini).

Subito dopo l’emozione per la notizia, i Dear Jack sono saliti sul palco a Bologna per l’ennesima tappa del loro tour che, settimana prossima, li vedrà di scena a Firenze.

Liceo Scientifico, parlano i nuovi rappresentanti – VIDEO INTERVISTA

Schermata 2014-11-26 alle 10.00.26Dedicare le ore dell’assemblea d’istituto mensile ad un tema importante come quello della salute e della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili: è quanto hanno scelto di fare, questo mese, gli studenti del Liceo Scientifico di Tarquinia, che giovedì 27 novembre si riuniranno al Centro di Aggregazione Giovanile per una mattinata dedicata all’informazione sulla prevenzione.

“IL CAG ci ha offerto lo spazio anche per mostrare i servizi a disposizione dei ragazzi – spiegano i rappresentanti d’istituto, Francesco Mariotti e Giacomo Farroni – ed i volontari della Croce Rossa di Tarquinia e Viterbo ci hanno dato la loro disponibilità per incontrare gli studenti”.

Quella di giovedì è la prima iniziativa posta in essere dai due nuovi rappresentanti, che nell’intervista video che potete vedere in alto spiegano anche le ulteriori idee per il proseguio dell’anno scolastico.