Pallavolo Tarquinia, la rimonta non riesce: sfuma la finale di Coppa Lazio

10957136_1561762974083109_7969438575944553884_nDisco rosso in Coppa Lazio per i ragazzi della Campodimarta Pallavolo Tarquinia, che non riescono nell’intento di ribaltare il 3 a 2 subito all’andata. C’era entusiasmo e speranza al Palazzetto Jacopucci, nella serata di martedì 24 marzo: ad alimentarle le buone prestazioni in campionato ed una rimonta non impossibile, almeno nel punteggio iniziale.

Al termine delle due ore di gioco, però, sono stati ancora gli ospiti del Volley Roma a prevalere per 3 a 1, infrangendo il sogno di restare in piena corsa per la vittoria su entrambi i fronti.

Svanito l’accesso alla finale, continua però la marcia in campionato: ora bisogna cambiare pagina ed utilizzare la sconfitta per cambiare l’approccio negli allenamenti, magari più intensi, e come stimolo per maggiori responsabilità e serenità da parte del collettivo. Vietato rilassarsi, nonostante i quattro punti di vantaggio: il “nemico”, sportivamente parlando, è sempre dietro l’angolo e che tutti vogliono battere la prima in classifica. È d’obbligo continuare sempre meglio e non arrendersi mai.

Il prossimo appuntamento è in trasferta a Roma, sabato 28 marzo alle ore 21, per incontrare il Green Volley.

Pallavolo, bella vittoria e +4 in classifica. E stasera il match decisivo di Coppa Lazio

Campodimarta_Pallavolo_TarquiniaTurno casalingo, lo scorso weekend, per la campodimarta Pallavolo Tarquinia, che sul parquet del palazzetto Angelo Jacopucci ospitava l’Albano. Gara molto attesa nell’ambiente nella pallavolo tarquiniese con la consapevolezza di incontrare un collettivo in crescita, affrontandolo in condizioni complicate: tra influenza stagionale in corso, infortuni vari e qualche squalifica, la vigilia per i padroni di casa non era stata delle più serene. A fare la differenza a favore della capolista è stata, perciò, la concentrazione del gruppo, capace di dare ad un match a rischio un esito pienamente positivo.

Già in fase di riscaldamento si notava l’aggressività degli ospiti e la calma caparbietà dei tarquiniesi e sin dai primi scambi si capisce che sarà gara vera, intensa e spettacolaere. Gioco e velocità dei padroni di casa fanno la differenza nel primo parziale, che si chiude con un abbastanza agevole 25 a 17.

Se un difetto va cercato nella prova tarquiniese, è nell’ormai quasi consueta superficialità con cui i ragazzi di mister Lamberti tornano in campo nel secondo set: l’Albano ne approfitta e – complici gli errori locali – scappa avanti nel punteggio. La rincorsa tarquiniese pare compiersi, ma al termine di una frazione lunghissima si spegne sul 28 a 26 per gli ospiti.

Decisivo, perciò, si rivela il terzo set: una battaglia agonistica vera, con due squadre che esprimono il massimo sforzo: il risultato sono scambi di buon livello ed un equilibrio costante. Alla fine a fare la differenza è la capacità della panchina tarquiniese di ruotare i propri uomini, ed il punteggio è lo stesso della frazione precedente, ma invertito: 28 a 26 e Pallavolo Tarquinia di nuovo avanti.

Una leadership che non sarà più messa in discussione, con i padroni di casa concentrati e abili nel neutralizzare i tentativi di reazione ospiti: finisce 25 a 21 per un 3 a 1 ottenuto dopo oltre due ore di forte impegno. Primo posto ancora in cassaforte, con il margine sulla seconda che dice +4.

Stasera, 24 marzo, ai ragazzi servirà tutto il tifo del pubblico tarquiniese per affrontare il match decisivo per l’accesso alla finale di Coppa Lazio: appuntamento al Palazzetto alle ore 20.

La Seconda Divisione Femminile, subito dopo, ha ospitato il Volley Acquapendente in una gara rivelatasi tranquilla, nonostante le ragazze tarquiniesi fossero numericamente in difficoltà tra infortuni ed impegni vari, con mister Massimo Pastore che promuove alcune Under 18 per far fronte alle defezioni.

Le ripercussioni, però, non si notano: primo set chiuso 25 a 13 in pochi minuti, secondo archiviato 25 a 15 e terza frazione liquidata in appena 17 minuti sul 25 a 14. Un tre a zero secco che ben avvia le ragazze al confronto del prossimo weekend a Nepi, match decisivo per confermare il secondo posto in graduatoria necessario per l’accesso ai play off.

Chiusura con l’ Under 16 femminile di Mister Fabio Angelucci che domenica 22 al Palasporting di Viterbo hanno strappato un perentorio 3 a 0 alla Sigger Volley, portando a casa tre punti buonissimi per la classifica. Soddisfatto il Mister quanto le ragazze, tutte entrate in campo nel corso della gara e abili nel dimostrare di saper fare il proprio dovere, anche sotto il controllo come sempre vigile dell’aiuto allenatore Pierluigi Befani.

Pallavolo Tarquinia, derby vittorioso a Civitavecchia: la capolista si conferma ancora

Riceviamo e pubblichiamo la cronaca della partita di sabato della Pallavolo Tarquinia, aprendola però con una comunicazione triste giuntaci dalla stessa società.

“Abbiamo ricevuto una triste notizia: la scomparsa di un nostro amico, giovanissimo eppure “storico” allenatore del Volley Prati di Roma, Andrea Spinelli, che lascia la moglie e il figlio dopo una breve e maledetta malattia. Era molto conosciuto a Tarquinia – soprattuto nell’ambito della pallavolo – e spesso vi tornava per le sue vacanze estive con la sua famigliola. Ottima persona, ottimo allenatore quanto umile in tutti i suoi comportamenti. Alla Pallavolo Tarquinia lascia un buon ricordo, così come in tutti quelli che lo conoscevano e lo hanno apprezzato, e sono tanti”.

Sabato 14 marzo la pallavolo Tarquinia di serie D/Maschile, in trasferta nellPallavoloa vicina Civitavecchia, si è accaparrata altri tre punti battendo la società locale per tre a uno: match sotto controllo nei primi due set, complicatosi nel terzo prima del dominio nel quarto parziale, che ha chiuso una gara che consolida il primo posto tarquiniese nella classifica del proprio girone.

Un primo set molto semplice porta gli ospiti ad avere la meglio sui ragazzi del Civitavecchia con il parziali di 25 a 19; un po’ meno brillante il secondo parziale, comunque chiuso con un vantaggio ospite di 25 a 23 anche a seguito di un arbitraggio spesso in difficoltà a tenere in pugno la guida del match.

Nel terzo set entrambe le squadre entravano in campo già nervose per quanto accaduto – dal punto di vista arbitrale – nel parziale precedente: tanti gli errori da ambo le parti e ancora qualche mancanza di lucidità da parte del giudice di gara, con tanti reclami da parte di tutti i ragazzi in campo: a farne le spese è soprattutto il tarquiniese Viscanti, vittima di un cartellino rosso per aver inveito nei suoi confronti. In un clima rovente, il set pare interminabile e se lo aggiudicano i padroni di casa con un 33 a 31 in loro favore.

Serve compattezza e determinazione, ai tarquiniesi, per chiudere la gara al quarto set: guidati da un superlativo Mallone, gli ospiti passano 25 a 20 e portano a casa tre punti pesanti.

Pallavolo Tarquinia: doppio 3 a 0 casalingo per Serie D e Prima Divisione

PallavoloTarquiniaOlevanoLa serie D Maschile della Pallavolo Tarquinia, reduce dalla vittoria per 3 a 1 contro l’ostica Santa Monica di Ostia che le era valsa la semifinale della Coppa Lazio – ora il 10 marzo, a Roma, gara d’andata contro la SG Volley, ritorno a Tarquinia il 24 marzo alle ore 20 al Palazzetto dello Sport “A. Jacopucci” – si conferma capolista del proprio girone ospitando e sconfiggendo la società Montamartre di Roma.

Finalmente una partenza col piede giusto sin dai primi scambi, con il primo set chiuso 25 a 18 impedendo, di fatto all’avversario di giocare. Il secondo parziale vede i tarquiniesi prevalere con molta calma e serenità sugli ospiti usando difesa e attacco con punti facili anche in ricostruzione di gioco: 25 a 19 il punteggio finale.

L’ultimo set si chiude sul 25 a 22, con un’impennata dell’avversario che tenta in tutti i modi di risalire la china per accaparrarsi perlomeno il set della bandiera; ma i ragazzi tarquiniesi non lasciano spazio alle velleità ospiti e chiudono in bellezza con il tre a zero e altri tre punti da aggiungere alla classifica, distanziando di quattro punti il Tuscania battuto in casa dell’Afro Giro.

Subito dopo, in campo la Seconda Divisione Femminile impegnata con il Green Volley Soriano, fanalino di coda del campionato che con orgoglio ha tentato in tutti i modi di contrastare le tarquiniesi, anch’esse a corto di giocatrici e scese in campo con un collettivo di alcune ragazze under 18. Nonostante le assenze, il match si è chiuso con un netto 3 a 0: 25/13, 25/15 e 25/20 i parziali che consentono al Tarquinia di tenere ancora stretto il secondo posto in campionato.

Pallavolo Tarquinia: la trasferta porta tre punti ed il ritorno in vetta. E stasera la Coppa

Riceviamo e pubblichiamo

PallavoloTarquiniaOlevanoLa trasferta di sabato 28 febbraio per la Pallavolo Tarquinia si trasforma in una gara da dimenticare e ricordare allo stesso tempo: arrivati al Palafordstar, ospiti della società la Fenice, i ragazzi tarquiniesi paiono di nuovo in campo quasi per far una scampagnata: un brutto approccio che, ultimamente, sembra purtroppo diventato quasi una normalità e pur sapendo che il primo posto è dietro l’angolo la superficialità sta diventando quasi una regola.

Inizio del primo set: dopo un riscaldamento mediocre, si nota sin dalla prima battuta la poca concentrazione degli ospiti, che vivono comunque di rendita sugli avversari di bassa classifica vincendo a fatica il parziale col punteggio di 25 a 21.

Il secondo è la copia esatta del primo, con la variante per cui la Fenice inizia a prendere le misure sui tarquiniesi, costretti perciò a ridurre il numero degli errori da principianti per accapparrarsi il set con lo stesso e identico punteggio: 25 a 21.

Ancor peggio, se possibile, quanto mostrato nel terzo parziale: già appagati e con troppa presunzione, i tarquiniesi portano il set ad una lotta punto su punto; con caparbietà i padroni di casa approfittano della situazione e – nonostante i richiami nei due tempi messi a disposizione per rimettere in ordine il sestetto – e fissano il punteggio sul due a uno, chiudendo il set 20 a 25.

Buio totale tra gli ospiti: il quarto set inizia sulla falsariga dei precedenti, con uno sbandamento quasi totale per il Tarquinia, finché la rabbia e lo sfogo del Mister Emiliano Lamberti riuscivano a richiamare energicamente i ragazzi per farli rientrare in campo con altra determinazione e rispetto nei confronti di loro stessi.

Durante molti scambi anche di buon livello, si ritorna al bel gioco raggiungendo la parità e superando gli avversari fino all’inaspettato infortunio dell’alzatore Marco Lamberti, subito sostituito con Federico Giorgolo. Nel momento più delicato, sulla parità, anche lo stesso Mister è entrato in campo in sostituzione tattica, permettendo agli ospiti di surclassare l’avversario e chiudere la gara con un 25 a 19. Un tre a uno che vale tre punti e che – ecco la nota più positiva di giornata – riporta la Pallavolo Tarquinia in vetta alla classifica, con la Praeneste sconfitta in casa della Pol. Albano.

In Seconda Divisione Femminile, invece, le amazzoni tarquiniese – con altro sacrificio visto l’orario un pochino critico, domenica 1 Marzo alle ore 15, andavano ad affrontare le giovanissime di Civita Castellana che nel primo set si sono difese con estremo coraggio fino alla chiusura del parziale sul 26 a 24 per le tarquiniesi. Nel secondo set il Mister Massimo Pastore, con alcuni cambiamenti e spostamenti di ruolo delle ragazze, portava la squadra a imporsi per 25 a 12; dominio anche nel terzo ed ultimo set, chiuso 25 a 11: un tre a zero che vale la conferma al secondo posto in classifica.

Martedì sera alle ore 20 si torna in campo per la Coppa Lazio di serie D/Maschile: ospite al Palazzetto dello Sport “A. Jacopucci” di Tarquinia, sarà l’A.S.D Volleybal Santa : si tratta della seconda gara dello torneo e la vincente punterà al proseguo delle altre fasi della Coppa.

Pallavolo Tarquinia: dopo la sconfitta, arriva la reazione

Riceviamo e pubblichiamo

PallavoloPallavolo Tarquinia: dopo la tempesta si rivede il sole. Sabato 21 febbraio, infatti, i ragazzi hanno ripreso a vincere al Palazzetto dello Sport di Tarquinia, incontrando gli ospiti della Lazio Ves, giovanissimi e di talento, che combattendo fino all’ultimo si si arresi alla supremazia dei tarquiniesi perdendo per tre a zero con i parziali di 25-21, 25-15 e 25-9 .

Ricomponendosi pian piano i ragazzi di mister Lamberti, reduci dalle varie influenze stagionali e da assenze importanti, stanno riprendendo il ritmo perduto e con dei buoni allenamenti cercheranno di risalire la china.

Male, invece, la Seconda Divisione Femminile: le ragazze incontravano l’Orbetello, già prima in classifica, e con moltissimi errori non riuscivano, di fatto, ad entrare mai in partita nei primi due set. Il terzo segna la reazione ospite, con una battaglia punto su punto vinta dalle ospiti, ma nel quarto, pur giocando bene, le ragazze tarquiniesi si arrendono alle padrone di casa che si confermano così al primo posto.

Domenica 22, però, è tutta festa per il volley tarquiniese: terza trasferta per il Mini Volley nella città di Bolsena, in uno splendido Palazzetto affollatissimo di genitori e parenti in cui si sono cimentati tutti i ragazzi/e della Pallavolo Viterbese, gareggiando tutta la mattina e divertendosi grazie all’organizzazione della FIPAV – Comitato Provinciale di Viterbo.

Bella prestazione, infine, dell’Under 17/Maschile nel torneo organizzato dalla pallavolo tarquiniese, che sbaragliando l’avversario ospite del Green Volley Soriano, molto ostico sin dall’inizio, si accaparrava la gara per 3/1 sotto i colpi dei giovani protagonisti locali: Michele Befani, Michele Ciambella, Yassin Messaoudi, Alessandro Bravi, Francesco Fraticelli, Riccardo Bertoni, Valerio Parasacchi, Lorenzo Torresi, Emanuele Centini e Giorgio Meloni, tutti seguiti dal Mister Marco Lamberti.

Pallavolo: nello scontro di vertice arriva il primo stop stagionale

PallavoloInizia bene e finisce male, in quel di Palestrina, il big match di campionato per la Pallavolo Tarquinia, in campo domenica 15 febbraio. Evidentemente la partita non è stata tanto sentita come avrebbe dovuto esserlo una sfida di vertice: molte le assenze fondamentali, in una settimana di influenze varie, ma non giustificabili.

Eppure il primo set era iniziato con la grinta solita da parte degli ospiti, la cui superiorità nel gioco portava ad aggiudicarsi il primo parziale per 25 a 23. Il secondo set, però, lasciava intravvedere da subito che, nonostante alcune variazioni per mancanza cambi utili, i tarquiniesi non riuscissero ad evitare errori di base, soprattutto in ricezione, subendo di conseguenza gli attacchi dei padroni di casa che in breve prendevano il sopravvento aggiudicandosi il set per 19/25.

Il terzo set diventa, perciò, una battaglia sportiva, giocata punto a punto e con i padroni di casa animati dalla voglia di sconfiggere la capolista, sin qui imbattuta in campionato: al di fuori della palestra iniziano a far esplodere i mortaretti mentre all’interno il rumore dei tamburi diventa sempre più assordante. La schiacciante differenza nel sostegno del pubblico – solo due i sostenitori giunti da Tarquinia – qualche errore di troppo degli ospiti ed un pizzico di fortuna spinge il set dalle parti di Palestrina, con un punteggio di 25 a 22.

Il quarto parziale vede una brutta partenza della Pallavolo Tarquinia, ma alcuni cambi azzeccati rimettono in careggiata gli ospiti, che arrivano ad agganciare i locali sul 22 pari dando l’impressione di poter piazzare la zampata che varrebbe il quinto set. Ma alcuni errori proprio nel momento decisivo segnano la prima sconfitta stagionale, con il set che si chiude sul 25-23 per il Palestrina.

La Pallavolo Tarquinia cede, con rammarico, la vetta della classifica proprio ai diretti rivali: ma nulla è perduto, basterà rimboccarsi le maniche e lavorare sodo ancor di più.

Torna invece a vincere la Seconda Divisione Femminile, che in trasferta a Viterbo contro la VBC ottiene un bel 3 a 1, nonostante un approccio iniziale poco all’altezza. I parziali: 20/25 – 25/19 – 22/25 – 19/25.