Tarkna, domani il giorno della verità: spareggio salvezza a Canino contro il Pescia

Arlenese_TarknaSi giocherà domani, domenica 17 maggio, alle ore 16 e 30, sul campo neutro di Canino, lo spareggio tra Tarkna 2007 e Nuova Pescia Romana che vale la permanenza nel campionato di Seconda Categoria. Le due squadre hanno, infatti, terminato a pari punti la propria stagione e serviranno ulteriori 90 minuti – in caso di pareggio eventuali supplementari e rigori – per stabilire chi manterrà il titolo di categoria.

Per i tarquiniesi si tratta già di un’impresa: appena sei settimane fa, infatti, la squadra pareva spacciata, a -7 da una soglia salvezza che appariva drammaticamente lontana e nel pieno di una stagione terribile, e non dal punto di vista sportivo, con l’improvvisa scomparsa del presidente Gabriele Piva.

Anche da lì, man mano, i ragazzi hanno trovato la forza per reagire e riorganizzarsi, ottenendo le vittorie necessarie per raddrizzare un’annata che pareva destinata alla retrocessione senza appello. Ora la grande occasione, quella guadagnata domenica scorsa vincendo 4 a 1 in casa del Real Montefiascone ed acciuffando l’ultimo treno per la speranza.

Il Tarkna perde ad Arlena: ora per la salvezza serve un ultimo sforzo – VIDEO

Immagine anteprima YouTube

Arlenese_TarknaAl Tarkna, ora, serve l’impresa, un’altra. La squadra che appena un mese fa sembrava già condannata alla retrocessione – staccata -9 dalla soglia salvezza – e che è riuscita a riagguantare le dirette rivali, perde 4 a 1 ad Arlena giocando in formazione rimaneggiatissima tra infortuni, squalifiche ed assenze e torna in zona pericolo.

Non basta un buon primo tempo ai ragazzi di capitano Marco Ferri, che passano in vantaggio poco prima del 20′ ma vengono raggiunti appena due minuti dopo. Perso anche Piccioni per infortunio, la svolta del match arriva attorno al 40′: prima Granato ha l’occasionissima per l’1-2, ma calcia addosso al portiere avversario, quindi – in appena 5 minuti – l’Arlenese trova l’1-2 che chiude di fatto il match (con la terza rete in evidente fuorigioco).

La riprese inizia con un Tarkna che prova a riaprire il match, ma l’entusiasmo si spegne quando, al quarto d’ora, l’arbitro commina un’espulsione più che dubbia a Granato. Poco cambia con il 4 a 1 dei padroni di casa nel finale: al Tarkna ora serve un ultimo sforzo, soprattutto in casa, a partire da domenica quando al “Bonelli” arriva l’Ortana terza in classifica. Non sarà facile, ma ci sono cuore, coraggio e capacità per difendere, anche quest’anno, la categoria.

Il resto del weekend calcistico: torna alla vittoria il Tarkna, 2 a 2 Velka a Capranica

Mario SeripaÈ un weekend nel complesso soddisfacente per il calcio tarquiniese, che con le tre squadre impegnati nei tornei FIGC ottiene sette punti su nove, il massimo risultato mai ottenuto in questa stagione.

Alla vittoria della Corneto si aggiunge infatti – ed è una condizione mai verificatasi nel corso del campionato – quella del Tarkna 2007, che torna ai tre punti dopo una lunga astinenza contro il Real Montefiascone grazie ad una doppietta di Mario Seripa. Partita delicatissima in ottica salvezza e perciò segnata dal nervosismo: ne fanno le spese un giocatore per parte, allontanati dall’arbitro nel finale.

È 2 a 2 con qualche rimpianto, invece, per il Velka, che a Capranica stava per agguantare una prestigiosa vittoria esterna: avanti 1-2 grazie a due gol di Bisozzi – il primo è una perla su punizione – i rossoblù si vedono raggiunti: il finale non scalfisce la buona prova in trasferta degli uomini di Vittori.

Il weekend non era iniziato nel migliore dei modi, a dire il vero, con la Juniores della Corneto sconfitta 2 a 1 a Monterosi nonostante un gran gol – il momentaneo pareggio – di Gabriele Tamiri.

Guardando fuori dalle mura cittadine – ma sempre con un occhio ai calciatori nostrani impegnati nei vari campionati – sconfitta amara per il Civitavecchia di capitan Elisei in casa del Monterosi: due rigori contro nel finale del primo tempo – con tante contestazioni – e due espulsi (nel secondo tempo rosso anche per il tarquiniese Sacripanti) fermano la rincorsa dei rossoblù ad una più tranquilla posizione di classifica. Da segnalare la prova di Tiziano Paracucchi tra i pali, che ferma più volte l’attacco dei padroni di casa arrendendosi solo ai tiri dal dischetto. Nel girone, riprende la corsa del Ladispoli: 4 a 1 alla Sorianese e vetta distante due soli punti.

Periodo d’oro per le compagini ladispolensi, con l’Atletico che continua a guidare il girone A della Prima categoria (lo stesso del Velka), tenendo a debita distanza, tra le altre, il Tuscania, che va a vincere 1-2 al Martelli sul Montalto Calcio. Passo falso del CSL Soccer, che perde in casa col Real Teverina.

A portare un buon punto a Civitavecchia ci pensa la Compagnia Portuale, che nel campionato di Promozione impatta 1 a 1 sul campo della capolista Boreale e resta seconda a cinque punti dalla vetta: non ne approfittano il Tolfa, che perde 1 a 0 in casa del Vescovio, ed il Santa Severa, sconfitto 2 a 1 sul campo del Vi.Va. Zero a zero casalingo per il Santa Marinella – che domenica ospiterà la Corneto – contro il Bolsena.

Concludiamo con la Seconda Categoria; detto del Tarkna, giornata da dimenticare per le compagini costiere: la Maremmana perde 1-0 in casa con l’Ortana, mentre il Pescia Romana crolla in trasferta sul campo della Querciaiola.

Corneto, 0 a 0 alla Storta; Tarkna, brutto passo falso a Onano

trieste_44enne_muore_giocando_a_calcio_infarto_durante_un_match_amatoriale-0-0-360637Weekend a bocca asciutta per le compagini tarquiniesi, che non trovano il gol sui campi – in trasferta – in cui sono state impegnate Corneto Tarquinia e Tarkna; il velka, invece, ha vissuto oggi il proprio turno di riposo nel girone di Prima Categoria.

I rossoblù di Mister Ercolani escono con lo 0 a 0 dal campo de La Storta: un passo avanti verso la salvezza al termine di un match difficile, soprattutto per le numerose assenze. Domenica, al “Bonelli”, arriva il Vasanello: tornare alla vittoria – che manca dal 23 novembre, 1 a 0 al Santa Severa – significherebbe mettere una seria ipoteca verso un finale di stagione tranquillo: i risultati della recente striscia positiva – tre pareggi di cui due esterni – lasciano ben sperare, così come il rientro di pedine importanti.

Il Tarkna, invece, paga un brutto primo tempo nel match salvezza sul campo dell’Onano: sotto 2 a 0 nei primi venti minuti, i ragazzi di Mister Parmigiani vedono le speranze di rimonta, nella ripresa, infrangersi sulla traversa e sulle parate del portiere locale. Domenica pomeriggio, al “Bonelli”, partita verità contro il Real Montefiascone.

Restando in zona, perde 1 a 0 a Fabrica il Montalto, in Prima categoria; in seconda, invece, nello stesso girone del Tarkna, per 1 a 1 sia tra Pescia Romana e Bagnoregio che per la Maremmana sul campo dell’Arlena.

Calcio: domenica positiva per le tarquiniesi. Al Ladispoli il derby col Civitavecchia

10710967_1533834613497987_6748253609763643943_nEra una domenica difficile, al rientro dopo le vacanze e contro squadre di alta classifica, ma le tre compagini tarquiniesi ne escono a testa altissima: cinque punti in tre partite ed un’imbattibilità per tutte che non si verificava da parecchie domeniche.

Arriva all’ultimo secondo il 2 a 2 esterno della Corneto in casa della Boreale, capolista nel girone di Promozione: avanti con Pastorelli nel primo tempo, i rossoblù subiscono il pari a inizio ripresa, per poi finire sotto su un rigore più che dubbio concesso dal direttore di gara. Ma in nove – espulsioni, anche in questo caso molto discusse, per Codoni e Campari – arriva la giocata vincente di Galli.

Un eurogol di Stefano Barcaroli, invece, consente al Velka di battere al “Cardoni” il Bagnania e assestarsi a metà classifica. È 0 a 0, invece, al “Bonelli”, con il Tarkna che ferma la capolista Virtus Pilastro grazie a una bella prova di gruppo ed alle parate del suo portiere Cascianelli.

Guardando fuori dalle mura cittadine, va al Ladispoli il derby col Civitavecchia: 2 a 1 il finale al “Fattori”. Colpo esterno, in Promozione, per la Compagnia Portuale, che vince in casa del Caere. Il Santa Severa batte 2 a 1 il Vescovio, mentre il Santa Marinella s’inguaia perdendo 3 a 1 alla Storta.

Il derby del litorale, in Prima Categoria, finisce in pareggio tra il CSL e l’Atletico Ladispoli, mentre in Seconda la Maremmana crolla in casa nel derby col Pescia Romana: 0-3.

Calcio, si torna in campo: sfide di vertice per le tarquiniesi a inizio 2015

CalcioInizio anno ricco di sfide al vertice per le compagini tarquiniesi del calcio: nella prima partita del 2015, infatti, sia la Corneto che il Tarkna sfidano la capolista. In Promozione, gli uomini di Ercolani – ancora a secco di vittorie esterne – fanno visita alla Boreale; impegno casalingo, invece, per il Tarkna in Seconda categoria: arrivano i primi della classe del la Virtus Pilastro. Bel match anche quello in programma domenica mattina al “Cardoni”, con il Velka Tarquinia che riceve la quinta in classifica, il Bagnaia Calcio. Spostandoci a sud, ultima di andata in Eccellenza per il Civitavecchia nel derby casalingo con il Ladispoli; la Compagnia Portuale cerca di ridurre il distacco dalla vetta della Promozione sull’ostico campo del Caere, mentre anche il CSL Soccer prende la strada di Ladispoli.

A chiudere il programma, nel girone A della Promozione, la sfida salvezza del Santa Marinella in casa de La Storta, il match per l’alta classifica tra Santa Severa e Atletico Vescovio e il derby castrense in Seconda categoria tra Maremmana e Pescia Romana.

SECONDA CATEGORIA – Tarkna, Seripa riporta il sorriso: Canepina battuto

(IMG_3938s.t.) Dopo tre sconfitte torna alla vittoria il Tarkna 2007, che sul campo amico batte 1-0 il Real Canepina. La partita è caratterizzata, nel primo tempo, dalla lunga pausa necessaria ai soccorsi del portiere ospite Fanelli: nei sette minuti successivi alla ripresa del gioco, accadono i due episodi decisivi dell’incontro. Al 23’, infatti, l’arbitro Crescenzi di Viterbo concede un calcio di rigore al Canepina: Del Moro trasforma, ma il direttore di gara fa ripetere e lo stesso Del Moro calcia alto. Ne approfitta il Tarkna che al 30’, al termine di una bella combinazione Piccioni-Seripa, mette il suo cannoniere a tu per tu col portiere: dribbling ed appoggio in rete per l’1 a 0 che resisterà sino al 90’.

Non mancano, però, episodi ed agonismo nella ripresa: al 3’ i padroni di casa rimangono in 10 per l’espulsione di Daniele Guarisco, cui l’arbitro commina la seconda ammonizione. Subito dopo il Canepina fallisce in serie due clamorose occasioni per il pareggio. Scampato il pericolo, il Tarkna riesce a riorganizzarsi e contenere meglio l’offensiva ospite, alleggerendo con Seripa che su punizione impegna il portiere. Le velleità di rimonta del Canepina si ridimensionano, infine, al 35’, quando anche Allamanno raggiunge anzitempo gli spogliatoi dopo aver ricevuto il secondo giallo.

IMG_3937Soddisfazione da parte di Patron Gabriele Piva: “Era importante una vittoria oggi, ed è bello sia arrivata con sofferenza e impegno contro una gran bella squadra, cui vanno tutti i nostri complimenti”.

TARKNA 2007: Cascianelli, Brunori, Bilancino, Ferri M., Guarisco D., Mancini, Piccioni (dall’8’ s.t. Sanna), Cecchelin (dall’8’ s.t. Clementucci), Seripa (dal 45’ s.t. Ferri P.), Guarisco S., Parissi. A disp: Ghigi, Infurnari, De Angelis. All: Parmigiani

REAL CANEPINA: Fanelli L. (dal 9’ p.t. Pizzi), Allamanno, Proietti, D’Annibale (dal 40’ s.t. Meconi), Fanelli S., Ramacci, Mancinelli (dal 23’ s.t. Dell’Otto), Del Moro, Ottavianelli, Boccolini, Sopi. A disp: Filippi. All: Proietti

Reti: 30’ p.t. Seripa (T)

Arbitro: Crescenzi di Viterbo
Ammoniti: Guarisco D., Parissi, Cecchelin, Guarisco S. (T); Fanelli S., D’Annibale, Boccolini, Allamanno, Del Moro (RC).
Espulsi: Guarisco (T) al 3’ s.t. e Allamanno (RC) al 35’ s.t. per somma di ammonizioni.

Note: terreno sintetico in perfette condizioni, spettatori 70 circa. Partita sospesa per 15’ nel primo tempo per l’infortunio al portiere Fanelli.