Il Tarkna perde ad Arlena: ora per la salvezza serve un ultimo sforzo – VIDEO

Immagine anteprima YouTube

Arlenese_TarknaAl Tarkna, ora, serve l’impresa, un’altra. La squadra che appena un mese fa sembrava già condannata alla retrocessione – staccata -9 dalla soglia salvezza – e che è riuscita a riagguantare le dirette rivali, perde 4 a 1 ad Arlena giocando in formazione rimaneggiatissima tra infortuni, squalifiche ed assenze e torna in zona pericolo.

Non basta un buon primo tempo ai ragazzi di capitano Marco Ferri, che passano in vantaggio poco prima del 20′ ma vengono raggiunti appena due minuti dopo. Perso anche Piccioni per infortunio, la svolta del match arriva attorno al 40′: prima Granato ha l’occasionissima per l’1-2, ma calcia addosso al portiere avversario, quindi – in appena 5 minuti – l’Arlenese trova l’1-2 che chiude di fatto il match (con la terza rete in evidente fuorigioco).

La riprese inizia con un Tarkna che prova a riaprire il match, ma l’entusiasmo si spegne quando, al quarto d’ora, l’arbitro commina un’espulsione più che dubbia a Granato. Poco cambia con il 4 a 1 dei padroni di casa nel finale: al Tarkna ora serve un ultimo sforzo, soprattutto in casa, a partire da domenica quando al “Bonelli” arriva l’Ortana terza in classifica. Non sarà facile, ma ci sono cuore, coraggio e capacità per difendere, anche quest’anno, la categoria.

Corneto-Pianoscarano, uno 0 a 0 che non serve a nessuno – VIDEO E INTERVISTE

Immagine anteprima YouTube

11051976_10153251315409679_2815902485122734797_nIl gran caldo e la primavera regalano un derby dalle due facce tra Corneto e Pianoscarano: vivace e ricco di capovolgimenti di fronte il primo, soporifero il secondo. Partono subito forte i padroni di casa che si imbattono però in un super Musella. Occasioni a ripetizione con Forieri in veste di assist man. Prima Musella dice di no per due volte di fila a Pastorelli, poi è ancora prontissimo su Campari. I padroni di casa lamentano anche la mancata concessione di un rigore sugli sviluppi di uno schema da calcio d’angolo con Colelli che tramuta il tutto in punizione dal limite. Il Pianoscarano si limita a difendersi e a impensierire la Corneto con repentine verticalizzazioni.

Nella ripresa i ritmi calano e gli ospiti prendono coraggio. Due grandi occasioni, una per parte: al 5′ prodigioso recupero di Bordo che salva sulla riga una palla destinata ad entrare; al 7′ è invece Pastorelli a colpire il palo interno. Nel finale la Corneto rischia di subire la beffa ma il Pianoscarano spreca.

CORNETO: Vittori, Martelli, Gibaldo, Galli, Bordo, Loi (20′ s.t. Bordi), Campari (31′ s.t. Chiaranda), Codoni, Forieri (22′ s.t. Rosati), Pastorelli, Sabbatini A disp. Iacomini, Lemme, Pilotti, Fattorini All. Ercolani

PIANOSCARANO: Musella, Gori, Pereira, Lucci, Baggiani, Guerrini, Tardani, Petricca, Gentili (1′ s.t Yoshida), Marini (22′ s.t. Hannulli), Taglialatela A disp Proietti, Persi, Cippitelli, Mazziotti All. Baggiani

Arbitro: Colelli di Ostia (Conti-De Salazar)

Ammoniti: Pastorelli (C); Baggiani, Guerrini, Tardani, Petricca, Taglialetela (P)

PROMOZIONE – Corneto, scialbo 0 a 0 in casa col Pianoscarano

Corneto_PianoscaranoUna Corneto distratta da un bel caldo primaverile e dalla tranquillissima posizione in classifica non va oltre lo 0 a 0 contro il Pianoscarano, sì fanalino di coda del girone di Promozione ma ancora in corsa per agguantare un posto speranza ai playout.

Nel primo tempo meglio i padroni di casa, con Pastorelli fermato a più riprese dal portiere ospite. Ripresa a ritmi blandi con due lampi iniziali: ribattuta sulla riga di Bordo a salvare la Corneto, che poco dopo colpisce il palo interno ancora con Pastorelli. In serata, cronaca, tabellini, interviste e highlights del match.

Prima del fischio di inizio, osservato un minuto di raccoglimento in memoria del papà di Graziano Sileoni, assistente di mister Ercolani: la redazione de L’extra esprime le più sentite condoglianze all’amico Graziano ed alla famiglia.

A scuola da portiere: mattinata di sport a Tarquinia con la Tuscia Goalkeeper Academy – LE FOTO

Mattinata di festa, stamani, al campo di calcio “L. Bonelli” di Tarquinia, gentilmente concesso dall’ASD Corneto Tarquinia: ad animarla è stata la Tuscia Goalkeeper Academy con “Mondo Portiere: …abbassiamo la saracinesca!!!”, stage di formazione riservato a tutti i portieri di qualsiasi età e categoria ed anche a chi si vuole avvicinare a questo stupendo ruolo per la prima volta.

Tanti i bambini ed i ragazzi impegnati sul sintetico del Bonelli per migliorare le proprie abilità tra i pali, seguiti da da uno staff di prim’ordine composto esclusivamente da tecnici e collaboratori qualificati:

Mr. Gigi Tizi (ASD Montefiscone cat. Eccellenza/A.C. Perugia Calcio Football Academy) – Mr. Fabrizio Ercolani (ASD Corneto Tarquinia cat. Promozione) – Mr. Claudio Piergiovanni (GSD Pianoscarano Calcio cat. Promozione) – Mr. David De Paolis (SSD Valentano Calcio – curerà tattica e tecnica podalica)  Istr.ce Valentina Fava (istr.ce ginnastica artistica Tecnico federale di 1° livello e laureata in scienze motorie e sportive – curerà coordinazione motoria e preacrobatica)  Ft. Emilio Telluri (fisioterapista AC Chievo cat. Primavera) – Istr. Stefano Tienforti (Istruttore Federale di Atletica leggera, tecnico Atletica ’90 Tarquinia), ed i calciatori Gianmarco Campari, centrocampista della Corneto Tarquinia, Maurizio Nencione, portiere del Montefiascone, ed Andrea Castra, portiere del San Lorenzo Nuovo.

Nella galleria, le foto della mattinata, gentilmente concesse da Fabio Sacripanti.

Mister Ercolani: dalla Corneto un passo verso la serie A?

Ercolani_Sarri(A.f.) Una voce clamorosa potrebbe, tra qualche ora, invadere il mondo dei notiziari web calcistici della Tuscia, e di Tarquinia in particolare: secondo quanto si apprende – anche se manca la conferma del diretto interessato – Fabrizio Ercolani, attuale allenatore della Corneto Tarquinia, nella mattinata di lunedì sarebbe stato a Castelfiorentino, in provincia di Firenze, ad un pranzo con Maurizio Sarri, tecnico dell’Empoli.

L’invito – arrivato ad Ercolani per tramite della chiamata di un ex compagno di squadra con cui, ancora portiere, aveva condiviso le esperienze tra i dilettanti toscani – parrebbe avere un fine ben preciso, che segnerebbe una svolta per la carriera del mister rossoblù: in procinto di rinnovare e rafforzare il proprio staff tecnico, Sarri starebbe portando avanti dei colloqui per individuare le professionalità più adatte a ricoprire questo ruolo di collaborazione. Il contatto con Ercolani non arriva, però, a seguito dello stage che lo stesso allenatore della Corneto aveva svolto a novembre proprio ad Empoli (documentato dalla foto), per seguire da vicino il lavoro del tecnico napoletano, vera sorpresa dell’attuale campionato di Serie A. A fare il nome del mister rossoblù è infatti stato proprio il suo ex compagno, con cui Sarri aveva avuto modo di collaborare ai tempi dell’Arezzo ed al quale si è rivolto nelle scorse settimane per farsi aiutare in questa sorta di scouting tecnico. Resta da capire se per il proseguo dell’esperienza toscana o per farsi trovare pronto in una piazza più ambiziosa: non sono novità le voci che darebbero Sarri nel mirino del Milan per il dopo Inzaghi.

Poco o nulla si sa sui dettagli dell’incontro, avvenuto sulla terrazza del ristorante “Il gusto e il tatto”, anche se pare che buona parte della chiacchierata tecnica si sia incentrata sulla cura, ormai nota, che il tecnico dell’Empoli dedica alle situazioni da calcio piazzato; e proprio quello sarebbe l’ambito in cui andrebbe ad inserirsi Ercolani, anch’esso molto attento agli schemi da fermo nelle sue esperienze da tecnico nelle categorie del calcio dilettanti. Di certo c’è che nessuna comunicazione su quanto avvenuto è ancora stata fatta da Ercolani né alla società Corneto, né ai giocatori, con l’allenamento di ieri regolarmente svoltosi. La prima squadra tarquiniese ha già da qualche settimana raggiunto l’obiettivo salvezza e – voci a parte – sta vivendo in un clima di serenità questo finale di campionato.

Pasqua di sport con gli appuntamenti alla Corneto Tarquinia

Riceviamo e pubblichiamo

stemma-soccer4funLa pausa del campionato sarà ben usata dalla Corneto Calcio. Si farà didattica ed intrattenimento sportivo per gli atleti più giovani. Si comincia giovedì 2 Aprile, con un torneo organizzato con il patrocinio del Comune di Tarquinia in collaborazione con le scuole medie E. Sacconi. La cosa eccezionale è che 154 ragazzini delle scuole medie di Tarquinia, la maggior parte dei quali non ha mai dato un calcio ad una palla, potranno a partire dalle ore 9 della mattina, cimentarsi in due tornei, divisi per face di età e anche dirigenti, allenatori e guardialinee, saranno bambini. Una sorta di torneo “autogestito” nel quale allenatori e dirigenti della Corneto faranno da supervisori a garanzia del rispetto delle regole. Solo gli arbitri saranno della Federazione e quindi figure adeguate a garantire anche l’apprendimento delle regole del gioco. Seguirà una premiazione alla presenza della Rappresentante dell’Istituto scolastico e dell’Assessore allo sport del Comune e un pranzone collettivo, offerto sempre dalla Corneto Calcio.

Venerdì 3 aprile una manifestazione oramai ben collaudata: “Mondo Portiere: …abbassiamo la saracinesca”, stage di formazione riservato a tutti i portieri di qualsiasi età e categoria. La Tuscia goalkeeper academy ha scelto nuovamente lo splendido impianto in erba sintetica “L. Bonelli” gentilmente concesso dal Comune di Tarquinia e dall’Asd Corneto Tarquinia, per raggruppare i migliori talenti del comprensorio. La manifestazione nasce con l’intento di dare la possibilità a tutti i portieri, giovani e non, di svolgere un addestramento tecnico altamente specializzato, una bella opportunità di crescita, confronto e divertimento, con la garanzia della Tuscia Goalkeeper Academy, associazione formata da uno staff di prim’ordine composto esclusivamente da tecnici e collaboratori qualificati quali mister Gigi Tizi (asd Montefiascone cat. eccellenza / a.c. Perugia calcio football academy), mister. Fabrizio Ercolani (asd Corneto Tarquinia cat. promozione), mr. Claudio Piergiovanni (gsd Pianoscarano calcio cat. Promozione, mr. David De Paolis (ssd Valentano calcio), Valentina Fava (istr.ce ginnastica artistica), Emilio Telluri (fisioterapista ac Chievo cat. primavera). Saranno inoltre portieri del calibro di Nencione e Castra e tanti calciatori di categoria, tra cui Gianmarco Campari. Il format apposito per l’iscrizione è scaricabile sia dal sito internet www.lextra.info che dalla pagina facebook tuscia goalkeeper. Inizio ore 9.30.

Invece sabato 4 aprile, sempre di mattina, sarà di scena il Torneo “Il pulcino di Pasqua”, 150 bambini delle società sportive delle province di Viterbo e Roma – anni 2005-2006. Riuscire a coinvolgere più di 150 bambini provenienti da ogni dove, la settimana di Pasqua, non è certo cosa facile ma la Corneto Calcio non è nuova a queste imprese e anche quest’anno sembra ben decisa a mantenere viva l’attenzione dei giovani, nei confronti del calcio.

PROMOZIONE: Corneto, doppia rimonta in casa del Santa Severa

di Attilio Rosati

Omar PastorelliI ragazzi della Corneto hanno reso fieri i loro avi combattendo una battaglia in campo aperto contro sul campo del Santa Severa. Nessun tatticismo, niente catenacci o chiusure strategiche. Guerra in tutte le zone del campo. Afflitti dalle solite emergenze quantitative, i ragazzi di Mister Ercolani hanno puntato sulla tecnica contro una compagine che pure di tecnica ne ha da vendere e a complicare l’impresa anche la sorte appare poco propizia poiché, con una bella incursione personale, già al 12’ Abis porta in vantaggio i suoi. Gran gol. Mister Masini galvanizzato, ma la reazione etrusca è veemente, tanto che i locali si ritrovano letteralmente schiacciati nella loro metà campo, e subiscono. Borriello ci mette un paio di pezze ma nulla può al 28’, quando Pastorelli spara un bolide da trentacinque metri e lo coglie di sorpresa. 1 a 1.

A quel punto il Santa Severa reagisce con la forza della disperazione e riesce a riportarsi in vantaggio a seguito di una pregevole azione corale ben finalizzata da Catracchia: 2 a 1. I locali tentano di abbassare il ritmo della gara per contenere la reazione della Corneto, ma tutto appare vano: etruschi di nuovo a testa bassa e coltello fra i denti. Poco prima del fischio che doveva sancire la temporanea fine delle ostilità, ancora Pastorelli, approfittando al meglio di un’indecisione difensiva, supera nuovamente Borriello. 2 a 2.

Il caldo è soffocante, nella ripresa entrambe le squadre appaiono provate dalla prestazione volitiva offerta nella prima frazione di gioco e i locali, pur cercando e trovando una certa supremazia territoriale, se la devono vedere con la determinazione ferrea degli ospiti, decisi a ben figurare fino alla fine della partita contro una delle compagini meglio attrezzate tecnicamente. Il fischio finale vede gli atleti sfiniti e gli spettatori compiaciuti e soddisfatti del bello spettacolo cui hanno assistito.