Corrintuscia: domani con la presentazione si apre l’edizione 2015

corrintuscia-podismoInizierà ufficialmente domani, in attesa di indossare le scarpette per la prima tappa agonistica, l’edizione 2015 del circuito Corrintuscia: presso la chiesa Santa Maria della Grotticella, in via della Mazzetta, 1/a, a Viterbo, si svolgerà infatti la cerimonia di presentazione del calendario dell’anno in corso.

Ventidue appuntamenti, a partire dalla Maratonina di Farnese del 15 marzo per chiudere, il 6 dicembre, con la Maratonina dell’Olio DOP di Canino: nove mesi di incontri e sfide sulle strade della Tuscia per una comunità di podisti che, anche grazie a questo circuito, è diventata via via sempre più animata e vivace.

Dando un’occhiata al calendario, quattro gli appuntamenti a Viterbo: Corri a Santa Barbara del 19 aprile, la Pilastrissima del 27 agosto, la 115 del 27 settembre e la Straviterbo dell’11 ottobre. Due gli appuntamenti a Montalto, come tradizione, ma con date invertite: nel 2015 si correrà prima la Maratonina Archeologica di Vulci, in calendario il 31 maggio, e torna ad ottobre – per la precisione il 4 – la Maratonina di Montalto, che assieme alla mezza maratona del Lago di Vico rappresenta l’unico appuntamento sulla distanza dei 21,097.

Tra gli appuntamenti tradizionali, restano in calendario il trofeo Uomo Cavallo di Vetralla (3 maggio), la Salifaggeta a Soriano (20 giugno) e la Maratonina di Tarquinia (il 18 luglio), di nuovo prevista nel tardo pomeriggio.

L’extra cercherà, nel 2015, di affiancare l’organizzazione nella promozione del circuito, proponendo contributi, calendario, classifiche e – quando possibile – foto e video, in una sezione appositamente dedicata al Corrintuscia. Sezione in cui, nel frattempo, sono disponibili le classifiche dello scorso anno, in attesa della premiazione prevista in primavera.

Leprotti alla riscossa: Atletica ’90 alla grande al debutto tra cross e indoor

10b271ecb487c11c4e85acb21d5d4c97Inizio d’anno agonistico in grande stile per l’Atletica ’90 Tarquinia, i cui atleti impegnati sul doppio fronte cross-indoor portano a casa risultati brillantissimi.

Nella mattina di domenica 18 gennaio, gli alfieri rossoblù hanno preso parte – da protagonisti – alla prima Festa regionale del cross, ad Ariccia, prima delle tre tappe che definiranno i risultati del Trofeo Giovanile di Corsa Campestre. Bel terzo posto, sui 1500 metri, per Davide Cardoni, che chiude la sua fatica sui 1.500 metri del pesante campo di gara romano in 4’49”; nella stessa categoria, portano punti alla società lottando con determinazione Alessio Bordi (69esimo) e Jacopo Niccoli (96esimo). Nella prova femminile, affollatissima, debutto nella categoria per Silvia Savelli (63esima) ed Elena Natali (64esima). Tra le Cadette, prova determinata nonostante un forte raffreddore per Paola Martelli, che chiude 46esima una gara di grande sacrificio per la squadra.

Brillantissimi – e senza alcun timore reverenziale – i leprotti rossoblù nelle gare Esordienti: vittoria per Giordano Battista, terzo posto per Fernanda Battista, quinto per Christian Cardoni. In gara tra gli Esordienti A anche Marika Sacripanti (23esima), Davide Battista (63esimo) e Manuel Ricci (68esimo).

Nel pomeriggio, invece, spazio alla velocità indoor a Casal del Marmo (Roma) con la cadetta Bianca Marzano che entrata in finale sui 60 piani con il miglior tempo (8”26), non riesce a ripetersi e giunge seconda con 8”28, lasciando comunque ben presagire per i prossimi appuntamenti agonistici.

Premio Faul alla carriera al prof. Irnerio Condurelli

Condurelli IrnerioIl 13 novembre a Viterbo alle ore 15.00 presso la Sala del Consiglio Comunale, il Sindaco Leonardo Michelini ed il Delegato allo Sport Sergio Insogna consegneranno il Premio FAUL alla carriera al prof. Irnerio Condurelli.

Condurelli aveva già ricevuto in passato numerosi premi, a testimonianza della lunghissima carriera sportiva che lo aveva portato da atleta, dirigente, allenatore, fino ai vertici dello sport viterbese, per numerosi anni alla guida della FIDAL e del CONI Provinciale, di cui è anche presidente onorario.

Insieme a Condurelli verranno premiate le tre neo campionesse italiane di marcia a squadre Gina Pascal, Flavia Facchinetti e Maria Vagnoni, dell’Atletica Alto Lazio, che hanno conseguito il titolo grazie ai risultati ottenuti nelle tre prove di Locorotondo (BA), Misterbianco (CT) e Grottammare (AP).

Atletica Vetralla, Ilaria Muccio ingrana la Marcia

Riceviamo e pubblichiamo

AtleticaVetrallaDurante la splendida mattinata di Domenica 26 Ottobre a Civitavecchia si è svolta la 2^ prova di marcia “Trofeo Fulvio Villa”, dedicata ad Ira Capri, brava marciatrice civitavecchiese, scomparsa prematuramente. Portano i colori dell’Atletica Vetralla sui 2 km cat. Ragazze Giada Pistella ed Ilaria Muccio, quest’ultima dopo un periodo di fermo, riesce a migliore il suo primato  abbassandolo di oltre  un minuto giungendo in ottava  posizione  con 14’38”7.

Invece nel pomeriggio di Sabato a Viterbo si è svolta  la consueta manifestazione di chiusura “Caccia al Personale”, durante la quale i ragazzi dell’Atletica Vetralla hanno apportato miglioramenti ai propri personali:  Lorenzo Aquilani si migliora nei 60 m e 1000 m; Sara e Martina  Signorelli, nei 60 m, corrono rispettivamente in 8”91 e 9”09;  nei 60 anche Sara Tonni scende a 9”98. In gara per la prima volta Renat Natalini che arriva terzo nei 60 m e primo nei 60 hs.  Per la categoria allievi migliora la prestazione Samuele Bruno nelle gare dei 100m e 400m.

Alto Lazio: Pascal, Facchinetti e Vagnoni Campionesse Italiane di Società

10156109_730477193706532_5805787034419148591_nRiceviamo e pubblichiamo

Storica impresa dell’Atletica Alto Lazio con le marciatrici Pascal, Vagnoni e Facchinetti, Campionesse Italiane di Società Juniores 2014. La vittoria non scaturisce solamente dall’ottima prova di domenica 19 ottobre a Grottammare (Ascoli Piceno), dove si è disputata la terza ed ultima tappa dei Campionati di Società e dove l’Alto Lazio si è imposta sull’Atletica Brescia 1950, ma una seria ipoteca sul titolo le marciatrici viterbesi l’avevano già messa nelle due precedenti prove  di marzo a Locorotondo (Bari) e Misterbianco (Catania) dove si erano già imposte nella classifica parziale.

La prova conclusiva di Grottammare portava con sé molte incognite ed era necessario che tutte e tre le concorrenti di Viterbo completassero la difficile gara sui 20Km. su strada per garantirsi la certezza dell’ambito titolo iridato. Così è stato e va dato atto alle tre atlete, di aver mantenuto i propositi della vigilia concludendo addirittura la loro gara con i nuovi record personali sulla distanza.

Benissimo la capitana Gina Pascal, la più continua e motivata, che si è piazzata subito ai piedi del podio con un ottimo 4° posto individuale ed un crono di poco superiore all’ora e 57’, risultato che la premia per l’impegno profuso negli ultimi periodi di allenamento.

Settima ed ottava classificata Flavia Facchinetti e Maria Vagnoni rispettivamente in 2h08’03 e 2h11’30 che non hanno mai mollato in gara dando prova di grande determinazione e spirito di squadra.

Più che soddisfatto dell’ambito titolo il vice presidente della società Fabrizio Maiolati che ha accompagnato nella trasferta ed incoraggiato le tre atlete  per tutta la gara. A lui, al presidente della società Ermanno Tronti, ai tecnici delle atlete, Alessandro Garozzo ed il prof. Giuseppe Misuraca, e sicuramente a tutto l’ambiente dell’atletica viterbese la grande gioia di mettere in bacheca un titolo prestigioso, mai raggiunto in passato.

Atletica ’90: Nicholas Sacripanti quarto nel lungo ai campionati italiani

IMG_2575Grande, grande prova dei ragazzi di Atletica’90 a Borgo Valsugana, dove nel weekend si sono disputati i Campionati Italiani Individuali e per Regioni su pista riservati alla categoria Cadetti. A rappresentare in maniera splendida la società rossoblù sono Nicholas Sacripanti nel salto in lungo, Marco Parrano nei 300 piani e Stefano Marini nel lancio del disco: reduci dalle belle prestazioni ai Campionati Regionali, i tre sono riusciti ad inorgoglire ancora di più tecnici e società in Trentino, dimostrando oltre all’abilità tecnica ed agonistica anche personalità e coraggio.

IMG_2551E davvero strepitosa è stata la prestazione di Sacripanti: il saltatore della società rossoblù – già laureatosi tre settimane or sono campione regionale con il proprio primato personale spostato a 6,18 metri – ha letteralmente frantumato il proprio limite, spostandolo prima a 6,54 e quindi, in finale, a 6,56. Una crescita che l’ha inserito in pieno nella corsa per il podio, sfuggito per pochissimo: Nicholas ha infatti registrato la stessa prestazione del terzo classificato, che però vantava una seconda prestazione migliore. Per il tarquiniese, quindi, un comunque clamoroso quarto posto ed una prestazione straordinaria: oltre ad aver migliorato il proprio personale di oltre mezzo metro in tre settimane, in gara agli Italiani Nicholas è stato capace di piazzare cinque salti su sei sopra i 6 metri e 30!

IMG_2554Ed ottima è anche la prova di Marco Parrano che, pur non riuscendo a ritoccare il proprio limite personale, fissato in occasione degli ultimi Campionati Regionale, corre i 300 metri in batteria col dodicesimo tempo assoluto, meritandosi l’accesso alla finale B. qui piazza la zampata e chiude in 37”55, ottenendo l’ottavo posto nella graduatoria complessiva: per la società rossoblù la soddisfazione e l’orgoglio di due ragazzi ai primi posti in Italia.

Ha, invece, sofferto molto l’emozione e pagato forse troppo caro il nullo di pedana alla prima prova Stefano Marini: dopo un primo lancio non misurato vicino alla misura che valeva l’accesso in finale, il discobolo rossoblù si irrigidisce e non riesce a riproporsi ai suoi livelli. Il 30,10 metri gli lascia l’amaro in bocca – con i 37 metri lanciati a Roma si sarebbe giocato le posizioni subito ai piedi del podio – ma a consolarlo ci sono la grande crescita tecnica e di risultati nel corso della stagione e la bellezza di un’esperienza che sarà preziosissima ai prossimi importanti appuntamenti agonistici.

Davvero enorme la soddisfazione per tutta l’Atletica ’90 Tarquinia, che corona così una stagione incredibile e ricca di titoli e risultati. Soddisfazione condivisa con gli sponsor che già da inizio stagione hanno creduto nei rossoblù, in particolare il Camping Tuscia Tirrenica e Campodimarta.

Tanta Vetralla sui podi dei campionati Regionali Individuali Ragazzi

Riceviamo e pubblichiamo

10712926_10153262857932846_9100561224820255127_nC’è stata tanta Vetralla sulla pedana del lancio del peso in questi ultimi campionati Regionali Individuali Ragazzi/e tenutesi a Velletri Domenica 5 Ottobre. A partecipare oltre 500 giovanissimi atleti provenienti da tutto il Lazio, pronti a contendersi il titolo di Campioni Regionali nelle varie discipline. L’Atletica Vetralla si presentava con gli atleti: Lorenzo Aquilani, Chiara Bruno, Sara Tonni, Sara e Martina Signorelli, Ilaria Muccio e Giada Pistella.

Come preannunciata in evidenza la gara del Peso Ragazze, in cui ci si aspettava una sfida tra le varie atlete Viterbesi che quest’anno svettano nelle graduatorie regionali di categoria. Sara Tonni (Atl. Vetralla), Chiara Bruno (Atl. Vetralla), Irene Lupidi (Atl. 90 Tarquinia) hanno reso entusiasmante e contesa la gara fino all’ultimo lancio portando a casa podio e primati personali. La spunta la già Campionessa Ragionale Indoor Irene Lupidi con la misura di 10m48, seconda Sara Tonni con 10m37, e quarta Chiara Bruno con 9.55 dopo aver commesso un nullo di pedana che le avrebbe dato accesso al terzo gradino del podio ed abbattere il muro dei 10 metri. Un risultato che soddisfa in primis il Tecnico Marcella Tumminello che prepara le tre ragazze.

In questo Campionato Regionale di categoria sa guadagnarsi il primato personale anche il caparbio atleta vetrallese Lorenzo Aquilani nei 60mt. Al di sotto delle aspettative invece la gara di quadruplo ragazze, in cui Martina Signorelli si presentava con la seconda migliore prestazione regionale di stagione, ma giocata dall’emozione non è riuscita a trovare la “zampata” che potesse valerle il podio. Capace di limare il primato personale nei 60 ostacoli Sara Signorelli, portandolo da 11”14 a 11”07. In gara per l’Atletica Vetralla in questo Campionato anche Giada Pistella che nonostante un periodo forzato di inattività conclude i 2Km di marcia nemmeno troppo al di sopra della sua migliore prestazione stagionale.

Notizie positive arrivano anche dalla gara podistica di Vulci inserita nel “Corri in Tuscia”, si classifica in prima posizione la cadetta dell’Atletica Vetralla Tatiana Fontana in gara nei 600mt.