Karate, il tarquiniese Mirko Barreca campione d’Italia

Riceviamo e pubblichiamo

MirkoBarrecaRoma, sabato 28 e domenica 1 marzo al PalaPellicone di Ostia si è svolto il 28° Campionato Italiano Juniores/Seniores e il 28° Campionato Italiano Esordienti “B”/Cadetti per Rappresentative Regionali di kumite e kata Maschile e Femminile. Le Regioni: Lombardia, Toscana, Campania, Sardegna, Puglia, Emilia Romagna, Calabria, Abruzzo, Marche, Sicilia, Liguria, Umbria, Veneto, Molise, Basilicata, Piemonte e Lazio. Nella prima giornata impegnata la categoria Juniores/Seniores. 33 Squadre Regionali (19 di kumite e 14 di kata maschile e femminile), mentre domenica le Rappresentative giovanili Esordienti “B” e Cadetti, sano ben 45 (27 di kumite e 18 di kata).

In rappresentanza della nostra Regione, Lazio, vi partecipa l’atleta Tarquiniese Mirko Barreca G.S. FF.OO. Polizia di Stato, in squadra con i più forti della categoria. I compagni sono: Leonardo Diana C.S. Esercito, Stefano Manetti C.S. Esercito, Andrea Sperati ASD Gin Angel; i Maestri federali incaricati Fijlkam per la preparazione e la formazione dei giovani “Campioni D’Italia” in squadra sono: il M° Emanuele Troiano e la M° Daniela Berrettoni che per 4 mesi hanno messo sotto torchio i ragazzi portandoli al top della loro condizione tecnica tattica e atletica.

Atleti partecipanti all’evento oltre 350, gara sentitissima e impegnativa che al termine ha visto incoronare vincitrice la Regione Lazio “Campione d’Italia” Kata Maschile e Femminile. Lombardia e Lazio primeggiano nella seconda giornata del Campionato Italiano a Rappresentative Regionali, che ha coinvolto le classi giovanili di Cadetti ed Esordienti B. La compagine Lombarda ha primeggiato nelle classifiche di specialità del kumite sia maschile che femminile, mentre nel kata è sempre il Lazio a dominare la classifica. Detentori del titolo nel 2014 si rinnova anche per il 2015 il successo delle rappresentative regionali CTR e CASK della Regione Lazio.

Enorme e indescrivibile la gioia e l’emozione provata in tutta la gara in particolar modo alle finali delle squadre femminile e maschile. L’atleta MIRKO BARRECA cresciuto e formatosi x tanti anni nella scuola Karate Fatamorgana di Tarquinia con il padre M° Carlo Barreca e dallo scorso anno in forza al G.S. delle FF. OO. da il meglio di se. Sincronismo, forza esplosiva, eleganza e perfetta esecuzione delle forme abbinati a una perfetta esecuzione del Bunkai (applicazione del Kata) hanno reso la squadra imbattibile.

In finale non c’è stato nulla da fare neanche per la fortissima Sicilia, che contava in formazione ben tre atleti Nazionali; il verdetto arbitrale è stato unanime 5 a 0 per il Lazio.

L’entusiasmo e lo spirito agonistico con l’immancabile Team Fatamorgana sempre presente agli appuntamenti importanti, ha coinvolto il numeroso pubblico: atleti, tecnici, dirigenti e ha prodotto la giusta carica per rinnovare il primato, nonostante i fortissimi e agguerritissimi avversari. I nostri complimenti a tutti!!!

I prossimi appuntamenti importanti per il gruppo Fatamorgana sono: 14° Open Internazionale di Toscana a Marzo, 16° Open D’Italia Milano a Maggio, 21° Campionato Italiano Ostia a Maggio e 13° Campionato Europeo Parigi a Giugno!!!

Europei Indoor: argento e bronzo per Anastasia Anastasio in Slovenia

Anastasia AnastasioCampagna europea ricca di soddisfazioni per l’arciera tarquiniese Anastasia Anastasio, che torna da Koper, in Slovenia, con al collo una medaglia d’argento ed una di bronzo.

Ai campionati europei indoor Anastasia arrivava dopo il recente titolo italiano, e da subito ha confermato le ottime condizioni di forma, chiudendo la qualificazione individuale al terzo posto con 585 punti. Quindi il via al tabellone degli scontri diretti, superato agevolmente sino alla sconfitta in semifinale: stamani, perciò, sfida per il bronzo contro la slovena Toja Cerne, battuta di misura per ottenere un posto sul podio.

La cavalcata a squadre è stata, se possibile, ancora più entusiasmante: assieme alle compagne Marcella Tonioli e Viviana Spano, Anastasia è infatti giunta sino alla finale, persa 233-228 contro la Russia (Avdeeva, Vinogradova, Loginova). Per le tre arciere italiane del compound un argento che va ad arricchire ulteriormente un palmares di prestigio.

Sabato di festa per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini

Sabato 28 febbraio a partire dalle 19:00, nella sala del teatro della Chiesa di San Giuseppe, a Santa Marinella (Roma), siSquadra-2015-(1400x701) terrà come di consueto la festa annuale della prestigiosa Società tirrenica, impegnata in tutte le discipline del ciclismo amatoriale ed agonistico federale.

La serata, come da programma, prevede una cena offerta dalla Mtb Santa Marinella Cicli Montanini, gestita dagli operatori della Protezione Civile Pro Pyrgi, un’istituzione da sempre al fianco delle associazioni sportive di buona parte del litorale di Santa Marinella e dintorni.

Avranno luogo le premiazioni per la trascorsa stagione agonistica e sportiva 2014, che è stata ricca di successi importanti in quasi tutte le competizioni italiane di mountain bike, ciclocross e strada. Seguirà la presentazione della compagine agonistica ed amatoriale che difenderanno la ormai famosa casacca verde-fluo.

Graditi ospiti d’onore saranno le autorità politiche del territorio, i dirigenti della Federazione Ciclistica Italiana, i dirigenti del Centro Sportivo Italiano, partners istituzionali e commerciali della società tirrenica, attiva su tutto il territorio nazionale dall’anno della fondazione, il 1997.

Argentario, al via le iscrizioni a “Primevele di Primavera”

pasquavela_2010_01Si terrà nei giorni 20, 21 e 22 marzo la quinta edizione delle Primevele di Primavera, organizzata dal Circolo Velico e Canottieri di Porto Santo Stefano in collaborazione con la Fiv, la Porto Domiziano, la Volvo Power Boat Service, le Pro Loco di Giglio e Porto Santo Stefano e con il patrocinio del Comune di Monte Argentario. Il programma prevede per il 20 marzo alle 17.30 il briefing dei partecipanti ed il cocktail di benvenuto sotto gli stands della Porto Domiziano; il 21 marzo alle ore 8.00 il briefing degli armatori in banchina con la comunicazione del percorso scelto ed alle ore 9.00 la partenza della regata e l’arrivo nel porto del Giglio intorno alle ore 18.00 per la cena all’isola. Quindi il 22 marzo alle ore 8.00 ancora briefing degli armatori in banchina e comunicazione del percorso scelto; alle ore 19.00 partenza della seconda regata con ritorno in porto alle 17.30 quando inizierà un pasta party per tutti i partecipanti. A seguire le premiazioni. Saranno premiati i primi tre classificati di ogni gruppo, oltre all’assegnazione di trofei di giornata. Il “Memorial Livio Ghezzi” andrà al vincitore della regata del 22 marzo.

Sono ammessi alle gare gli yacth di altura dotati di certificato di stazza Irc in vigore ed in regola con le dotazioni di sicurezza entro sei miglia dalla costa. Le iscrizioni dovranno prevenire alla segreteria del Circolo via e mail o fax (rispettivamente www.cvcpss.it e 0564/814226) entro il 16 marzo.

Mtb Santa Marinella: domenica sul podio per Borgi, Galletti e Forti a Trevignano Romano

Riceviamo e pubblichiamo

Trittico Laziale Trevignano podio Daniele GallettiTrevignano Romano ha ospitato la seconda gara stagionale nel fuoristrada per la Mtb Santa Marinella impegnata al Trittico Laziale nella prova organizzata dallo storico sponsor Cicli Montanini, che porta il proprio nome sulla casacca del team santamarinellese dal 1996.  
Straordinarie le performances dei sette bikers al via, che hanno espresso al meglio tutto il loro bagaglio tecnico sull’ormai collaudato circuito di Trevignano.

Su alti livelli, si è ripetuto ancora Lorenzo Borgi che ha preferito saltare la stagione di ciclocross appena conclusa, per mettere la propria firma sui primi appuntamenti dell’anno in mountain bike. Ad oggi i risultati gli stanno dando ragione confermando ancora il primo posto tra i master 5 come a Civitavecchia. Debutto positivo stagionale in mountain bike per Federico Forti, campione regionale CSI Lazio della mountain bike in carica, che è andato subito a podio con un bel terzo posto di categoria tra i master 2.

Tra i master junior, Daniele Galletti è riuscito ad assicurarsi il secondo posto mentre Claudio Albanese (quindicesimo tra i master 5), Mauro Gori (sesto tra i master 5), Massimiliano Chiavacci (dodicesimo tra i master 3) non sono stati da meno e hanno saputo dimostrare la loro bravura gareggiando al massimo delle proprie potenzialità. Sfortuna per Marco Maddaloni: trovandosi intorno alla decima posizione assoluta, a metà del primo giro, è caduto riportando una sublussazione della clavicola e dovrà restare fermo per qualche settimana: a Marco va l’augurio speciale di pronta guarigione da parte di tutti i compagni di squadra e del presidente del team Stefano Carnesecchi.
   
A gara conclusa, tanta la soddisfazione da parte del presidente Carnesecchi verso i propri atleti, nell’attesa di celebrare ufficialmente i trionfi del 2014 con la festa del team in programma sabato 28 febbraio alle ore 19:00 a Santa Marinella, nel teatro della chiesa di San Giuseppe, alla presenza delle autorità cittadine locali.

Mtb Santa Marinella: Lorenzo Borgi regala la prima vittoria al team in mountain bike

Riceviamo e pubblichiamo

Lorenzo Borgi Trittico Laziale CivitavecchiaNuova soddisfazione per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha iniziato nel migliore dei modi il primo impegno stagionale in mountain bike debuttando in occasione della prima prova del Trittico Laziale nella cornice del Parco dell’Oliveto a Civitavecchia (Roma).

Una domenica molto positiva per il team della Perla del Tirreno: nonostante la gara dura per la grande quantità di fango presente sul percorso di 7 chilometri, i bikers non si sono lasciati intimidire ed hanno conquistato il proscenio della corsa.  Su tutti l’ottima performance di Lorenzo Borgi, primo di categoria tra i master 5 e nella top-25 della classifica assoluta. La classifica finale ha visto anche il bel secondo posto di Daniele Galletti tra i master junior, seguito da Alessandro Costa (quarto tra gli élite master sport), senza dimenticare Mauro Gori (ottavo tra i master 5) e Gualtiero Pili (tredicesimo tra i master 6).

Nonostante la partecipazione a ranghi ridotti, con la maggior parte del team a riposo attivo per aver terminato il ciclocross, questi primi risultati in mountain bike hanno portato entusiasmo al team santamarinellese e al presidente Stefano Carnesecchi a capo di una formazione che si afferma sempre di più nel panorama delle società più dinamiche nel Lazio e nel Centro Italia.

Anastasia Anastasio, titolo italiano nel tiro con l’arco indoor

IMG_1157Inizio d’anno brillantissimo, dal punto di vista agonistico, per l’arciera tarquiniese Anastasia Anastasio, che sta affrontando il ciclo degli impegni indoor con grande continuità di prestazioni e risultati d’eccellenza.

Dopo l’ultima soddisfazione del 2014, con il terzo posto nella gara internazionale di Berlino, il 2015 è iniziato con la bella prestazione di Nimes: nella World Cup Indoor, infatti, Anastasia ha fissato il proprio primato personale in qualifica, ottenendo il sesto posto in graduatoria. Da qui è stato un crescendo, culminato nel weekend di Rimini, a fine gennaio: la giovane arciera, infatti, ha prima ottenuto un lusinghiero terzo posto nell’Italian Challenge, gara internazionale svoltasi nella cittadina adriatica, per poi aggiudicarsi, il giorno successivo, il titolo italiano al coperto, l’ennesimo tricolore della carriera. Non paga, Anastasia ha messo in bacheca anche un bronzo italiano nella prova a squadre.

Ora quanto di buono fatto sinora va riproposto ai Campionati Europei Indoor, in programma a Koper, in Slovenia, il 21 e 22 febbraio: anche lì, per Anastasia, doppio impegno, individuale ed a squadre.

46e40e2f736d1184b989386a239a9d4cIn tutto questo, per la campionessa tarquiniese c’è stato tempo per una prima, particolare esperienza: nei momenti in cui non è in trasferta, infatti, Anastasia ha iniziato a seguire negli allenamenti una giovanissima sua “erede”, Angelica Bonamici. E la piccola, alla sua prima esperienza in gara, ha subito dimostrato di applicare con bravura gli insegnamenti della maestra: una bella vittoria nel Trofeo Fabianelli per rinverdire i fasti del tiro con l’arco tarquiniese.