Mtb Santa Marinella: super domenica tra Porto Santo Stefano, Montecatini Terme e Aprilia

Riceviamo e pubblichiamo

Morgan PilleyTriplice impegno agonistico per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha riportato un’infinità di podi e di piazzamenti tra la Toscana e il Lazio.

La Granfondo dell’Argentario a Porto Santo Stefano (Grosseto) dominata in lungo e in largo da Mirko Balducci (Lifestyle Racing Team) ha fatto registrare le ottime performance di Lorenzo Borgi (terzo tra i master 5) ed Angelo Ciancarini (secondo tra i master 6) mentre Marco Beccatini ha onorato al meglio la sua partecipazione terminando al 37.mo posto della foltissima categoria master 3.

Sempre in terra toscana l’élite Morgan Pilley ha chiuso in diciottesima posizione la Granfondo delle Terme: un risultato lusinghiero colto tra il “top” della mountain bike presente al via come Tony Longo (Bianchi i.Idro Drain), il colombiano Leonardo Paez (Bianchi i.Idro Drain), il russo Alexey Medvedev (Reparto Corse Polimedical) e lo spagnolo Ivan Alberto Gutierrez (Selle San Marco Trek), quest’ultimo dominatore della corsa di Montecatini.

La pioggia non ha dato tregua alla cross country di Aprilia che è andata saldamente nelle mani di Massimo Folcarelli (Drake Team-Nw Sport) e che ha visto i portacolori del team santamarinellese darsi un gran da fare ottenendo due splendide vittorie con Gianluca Marinucci (master 4) e Mauro Gori (master 5), due secondi posti ad appannaggio di Daniele Galletti (master junior) e Federico Forti (master 2), un quarto posto con Vincenzo Scozzafava tra i master 6, un quinto posto con Massimiliano Chiavacci tra i master 3 e il 19°posto di Massimo Negossi tra i master 5.

Montalto: oro, argento e bronzo per gli atleti della scuola ASD Samurai 2000

Riceviamo e pubblichiamo

Gli atleti della scuola Asd Samurai 2000 che hano partecipato alla gara in inghilterraIl sindaco Sergio Caci e il delegato allo sport Emanuele Litardi, martedì 24 marzo hanno fatto visita alla scuola ASD Samurai 2000 per congratularsi con i ragazzi e il maestro Gianni Ottoni a seguito degli ottimi risultati ottenuti alla gara di karate “Koi”, Scozia-Inghilterra-Italia, che si è svolta domenica 22 marzo a Gillingham (Inghilterra). I sei atleti di Montalto, il giorno precedente la gara, hanno preso parte ad uno stage tenuto dai maestri Steven Morris e Paul Lapsley sulle tecniche di kumite e kata. Al triangolare in Inghilterra Dania Morosini ha partecipato come arbitro internazionale, mentre gli atleti Cristian Agostinello, Federico e Cristian Ottoni, Simone Spada, Giuseppe Fratini e Giulia Morosini hanno conquistato 16 medaglie: 5 oro, 5 argento e 6 bronzo.

«Quella del karate – afferma il delegato allo sport Emanuele Litardi – è una disciplina sportiva che qui a Montalto è sempre più in voga. Ragazzi che si impegnano raggiungendo anche alti livelli come dimostrano gli ultimi risultati ottenuti. Lo sport, come in questo caso, è un segnale di crescita, non solo per il singolo individuo, ma per una intera comunità».

IMG_2343«Rivolgo i miei più sentiti complimenti e ringraziamenti a Gianni Ottoni, Stefania Papa e ai loro ragazzi – aggiunge il sindaco Sergio Caci – che grazie alle tante iniziative sportive messe in campo portano il nome del comune di Montalto in giro per l’Europa. L’amministrazione è vicina a queste iniziative che puntano a valorizzare i giovani, vero volano e futuro per il nostro territorio».

Il 21 e il 22 novembre prossimi il maestro Ottoni, insieme alla maestra Gina Ragazzo organizzeranno, presso il palazzetto dello sport di Montalto, il campionato internazionale “Italian Games”, che ospiterà le nazioni Scozia, Inghilterra e Svizzera.

Granfondo dell’Argentario: vincono Mirco Balducci e Roberto Allegrini

bikerevier_mountainbike_2_grossSi è rivelata uno spettacolo superiore alle aspettative della vigilia la nona Granfondo dell’Argentario di mountain bike, organizzata, domenica 22 marzo, dal locale Gruppo Ciclistico. Il tempo, non buonissimo ma molto più clemente rispetto alle previsioni, non ha scoraggiato i quasi mille ciclisti, 986 per l’esattezza, a presentarsi ai nastri di partenza sul piazzale dei Rioni di Porto S. Stefano per effettuare i due percorsi davvero interessanti anche sotto l’aspetto paesaggistico. Perfetta l’organizzazione e ottimo il contributo delle associazioni e dei singoli volontari che hanno seguito i ciclisti e dopo l’arrivo si sono prodigati per preparare al campo della scuole medie di Porto S. Stefano, il pranzo che ha rifocillato gli atleti, stanchi ma soddisfatti.

 Ed a proposito di questi ultimi, sul percorso lungo di 44 km si è aggiudicato la competizione Mirco Balducci della Lifestyle Racing Team con un tempo di 1.50.58, a seguire, 2° Leonardo Caracciolo, Acd Sc Centro Bici Team Terni in 1.54.27; 3° Federico Rispoli Asd Mtbike Argentario in 1.54.59; 4° Alessandro Peruzzi Asd Grams Bike in 1.5.31; 5° Marco Tommasi Centro Italia Bike Montani in 1.57.00. Questi invece i primi cinque in ordine alfabetico che hanno affrontato il circuito breve di 23 km: Roberto Allegrini, Ciclo Tech – Mtb runners Asd; Paolo Alocci, Asd Mtbike Argentario; Angelo Aloisi, Ceramica Frw; Ivano Aloisi, Asd Team Terenzi e Paola Assorati, Asd Selle & Rotelle.

All’Argentario tra maggio e giugno il Campionato Italiano open classe J24

European_2012_3_Ita 416 La Superba del Centro Velico della Marina MilitareSaranno Cala Galera e l’Argentario ad ospitare la XXXV° edizione del Campionato Italiano della classe monotipo a chiglia fissa più popolare al mondo: la classe J24. Si svolgerà infatti dal 30 maggio al 2 giugno il campionato nazionale, organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con l’Associazione di Classe J24; il CNVA dopo aver ospitato l’evento nel 1988, nel 2000 e nel 2006, a distanza di 9 anni torna ad essere protagonista per i J24.

 “Siamo molto contenti di tornare a regatare in Toscana e nello specifico a Porto Ercole visto che queste acque hanno ospitato per anni una delle flotte più numerose d’Italia, la flotta dell’Argentario – afferma Pietro Diamanti, presidente dell’Associazione di Classe J24 – Sarà un’edizione che vedrà protagonisti sicuramente gli equipaggi delle squadre militari, ma anche equipaggi guidati da timonieri fortissimi che non vorranno perdere occasione di confrontarsi alla conquista del titolo nazionale. Attesi infatti da tutta Italia oltre 50 equipaggi e circa 300 persone che affolleranno le banchine del Marina di Cala Galera”.

 Massimo Mariotti, capo della flotta J24 dell’Argentario nonché Consigliere delegato allo Sport del CNVA dichiara: “Con particolare orgoglio il Circolo ospiterà questa edizione dell’Italiano con l’obiettivo di far godere tutti i regatanti dell’ospitalità fuori stagione dell’Argentario e ovviamente della bellezza del campo di regata antistante il tombolo della Feniglia, che in primavera garantisce condizioni meteo ideali per regate regolari, sia con molto vento che con arie deboli”.

Arteritmica, partenza lanciata a Montalto nel Trofeo Tirreno Cup

Riceviamo e pubblichiamo

11074825_10206276595344795_1140621670_nPrima prova – domenica 22 marzo – del Trofeo Tirreno Cup di ginnastica ritmica organizzato dalla Uisp di Civitavecchia. Nello scenario del palazzetto dello sport di Montalto di Castro sono scese in pedana le ginnaste del litorale laziale tra cui una trentina di atlete dell’Arteritmica Tarquinia. Nel settore Elite (categorie agonistiche) la società si è classificata al primo posto con la sezione di Tuscania guidata da Serena Sileoni e al secondo posto con Lucrezia Filomeni, Elena Brizi e Miriana Piergentini nella specialità cerchio a squadre.

Per le individualiste ecco i risultati: medaglia d’oro per Elisa Purchiaroni alla palla, per Valentina Pestelli e Chiara Cappello alla fune, Benedetta Tartarelli e Lucrezia Filomeni al cerchio e Giorgia Riminucci al nastro. Medaglie d’argento per Alice Blasi al nastro, Federica Grassi alla fune e Federica Capitta e Francesca Pacini al cerchio. Poi un terzo posto per Federica Timperi e appena giù dal podio Ambra Desini.

11072597_10206276596104814_2092353932_nA seguire hanno gareggiato le squadre del settore promozionale che si sono classificate rispettivamente al primo posto – con la formazione alla fune di Marzia Tifi, Sara Principe, Nicole Sabatini e Laura Magrini – ed al secondo – con Noemi Bernini, Giulia Petrucci e Geanina Carligeanu al cerchio – con infine la squadra con la palla delle giovanissime Sara Ianniello, Giulia Ambrosiano, Erika Quatrini, Livia Vinci, Martina Castignani e Martina Fabi che sono scese di un soffio giù dal podio con lo stesso punteggio delle terze classificate.

Le insegnanti Maria Cappuccini, Arianna Girardi e Laura Brizi sono più che soddisfatte di questa prima prova che è stata caratterizzata dall’esordio di alcune ginnaste. La prossima tappa sarà a Civitavecchia il 19 aprile.

Domenica 22 marzo si corre la IX edizione della Granfondo dell’Argentario

Locandina-GF-2015Scatterà domenica 22 marzo alle ore 9.30 sul piazzale dei Rioni di Porto Santo Stefano, la nona edizione della Granfondo di mountain bike, gara organizzata dal Gruppo Ciclistico Monte Argentario con la Uisp Lega Ciclismo ed il patrocinio del Comune di Monte Argentario.

La manifestazione richiama ogni anno centinaia di cicloamatori attratti, oltre che dall’importanza della corsa che rientra nel circuito Maremma Tosco Laziale, dalla bellezza del percorso che attraversa l’intero Promontorio. Tra la partenza e l’arrivo nella piazza santostefanese si percorreranno parecchie strade sterrate, passando ai piedi delle antiche torri costiere di avvistamento ed a fianco dei forti spagnoli. Le vedute spaziano alle isole dell’Arcipelago Toscano ai monti dell’Uccellina, per arrivare alla laguna di Orbetello ed Ansedonia.

Due i percorsi previsti, dei quali uno lungo 44 km ed un altro più breve di 23 km. La salita più lunga sarà di 6 km e la pendenza massima del 19%. Le categorie ammesse sono, a seconda dell’età: junior sport, elite sport, master 1, 2, 3, 4, 5, 6 e 7 ed oltre e master woman, categoria unica, per donne dai 17 anni in su. La categoria cicloturistica va dai 13 anni in su.

Per le iscrizioni – ad oggi già 800 – c’è tempo fino alla mattina di domenica (fax 06/92932974, email [email protected]).  Le premiazioni si terranno nelle scuole medie “Mazzini”, dopo il pranzo. Per il percorso lungo saranno premiati i primi tre assoluti e premi speciali saranno dati alle prime società che avranno iscritto sui due percorsi il maggior numero di atleti. Sono inoltre previsti altri premi a sorteggio.

Fra tutti i partecipanti alla Granfondo sarà estratta una giornata, offerta dall’Antico Casale di Scansano nel centro benessere spa per due persone.  Maggiori informazioni si trovano sul sito www.argentariobike.it, telefonando ai numeri 328/6122973; 328/7018678 o inviando una mail a: [email protected].

Mtb Santa Marinella alla Gaerne Mtb Trophy con Panzarini e i fratelli Capati

Riceviamo e pubblichiamo

Eros_trofeo gaerne_2015Anche la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini ha ben figurato in uno degli appuntamenti prestigiosi di inizio stagione a livello nazionale: Daniele Panzarini, i fratelli Eros e Daniele Capati si sono schierati ai nastri di partenza della Gaerne Mtb Trophy valida come prova di apertura degli Internazionali d’Italia Series e Grand Prix d’Inverno.

A Maser (Treviso),.nella domenica di grazia dell’austriaco Alexander Gehbauer (Bianchi I.Idro Drain), positiva la prestazione complessiva da parte di tutto il comparto agonistico del team della Perla del Tirreno che ha avuto la presenza del presidente Stefano Carnesecchi sul campo gara veneto.

Ammirevole la gara di Eros Capati che, nonostante la caduta, non si è perso d’animo ed ha voluto concludere fino in fondo la sua prova terminando in 69esima posizione nella gara open.

Anche Daniele Panzarini si è rivelato tenace nel lottare spalla a spalla con i migliori bikers d’Italia della categoria open ed ha chiuso al traguardo al 75esimo posto tra gli open.

Pubblico e tifo da stadio anche per la gara juniores dove Daniele Capati ha interpretato la gara al meglio delle sue possibilità terminando in 52esima posizione con lo stesso numero dei giri con i quali ha chiuso al primo posto lo svizzero Filippo Colombo (Velo Club Monte Tamaro).

Dal Veneto al Lazio dove una rappresentanza del team santamarinellese è stato impegnato a Palombara Sabina (Roma) con circa 150 iscritti che hanno animato la XC dei Sabini.

Un secondo tra i master 2 e due terzi posti (master 4 e master junior) sono stati il miglior bottino conquistato rispettivamente da Federico Forti, Gianluca Marinucci e Daniele Galletti a conferma che si trovano sempre a proprio agio in questa disciplina.

Piazzamenti illustri poi vanno menzionati nella categoria master 5 dove Mauro Gori ha strappato un bel quarto posto mentre Claudio Albanese non è stato da meno con tanto impegno che gli ha fruttato un ottavo posto tra i master 5.