A Civitavecchia il 5 febbraio la presentazione della stagione 2016 della Civitavecchiese Fratelli Petito

Riceviamo e pubblichiamo

È attesa per venerdì 5 febbraio alle ore 16:45 presso il Porto di Civitavecchia (ingresso nord), all’interno della sala conferenze dell’Autorità Portuale, la presentazione della stagione 2016 targata Civitavecchiese Fratelli Petito.

Il team giovanile presieduto da Patrizio Carraffa, che si appresta a disputare la quarta stagione di fila, presenta alla città e a tutti gli appassionati di ciclismo il nuovo organico di atleti delle categorie giovanissimi, esordienti e juniores oltre al progetto scuola ciclismo. Un vernissage avvalorato dalla presenza di ospiti illustri tra ex professionisti, autorità politiche e sportive federali con un’appendice dedicata alla presentazione della Granfondo Città di Tolfa in programma domenica 20 marzo.

Arteritmica, tutti i risultati del debutto agonistico 2016

Riceviamo e pubblichiamo

12596942_10208741575047747_508479922_oEcco i risultati della prima gara di ginnastica ritmica dell’anno. Per la società Arteritmica di Tarquinia hanno partecipato una trentina di ginnaste suddivise nelle varie categorie dei due campionati: la mattina presso il palasporting Roma si è svolto il Campionato Almudena, riservato alle ginnaste della preagonistica che ha visto protagoniste le atlete di Tarquinia e delle sezioni distaccate di Tuscania e Ladispoli.

Oro alla palla per Lucrezia Filomeni e stessa medaglia anche per la coppia cerchio-nastro insieme a Elena Brizi. Miriana Piergentini quarta alle clavette come pure in categoria junior Francesca Pacini, che si è battuta “a colpi di nastro” con 25 avversarie provenienti da tutta la regione Lazio, mentre nella coppia palle insieme a Federica Piergiovanni (Tuscania, diretta da Serena Sileoni) hanno vinto la gara. Ottimi i piazzamenti per la sezione di Ladispoli guidata da Laura Brizi mentre per la categoria allieve Giulia Ambrosiano ha avuto un piccolo black out dovuto al l’emozione della prima gara regionale ma ha guadagnato comunque il settimo posto con il cerchio.

Nel pomeriggio e fino alle 22 si è disputato il Trofeo Kostina riservato alle ginnaste agoniste più esperte. Grandissima affluenza anche qui e livello elevato: Valentina Pestelli ha guadagnato il sesto posto individuale al corpo libero, Elisa Purchiaroni medaglia di bronzo al cerchio mentre insieme hanno vinto l’oro con la coppia cerchio-palla. Qualche errore di troppo per Ambra Desini e Federica Timperi, rispettivamente undicesima e tredicesima alla individuale cerchio e medaglia d’argento nella coppia funi. Tra le senior Chiara Cappello dodicesima alla palla, Federica Grassi sesta alle clavette e medaglia d’argento con Alice Blasi alla coppia cerchio e clavette. L’insegnante Arianna Girardi si può ritenere soddisfatta anche se ancora bisogna lavorare tanto per migliorare sempre di più in vista del prossimo campionato regionale agonistico che si svolgerà nella stessa sede il 13 febbraio e che darà la possibilità alle ginnaste di accedere alla finale nazionale

Mtb Santa Marinella: trionfo finale di Angelo Ciancarini e Antonio Romagnolo al Roma Master Cross

Riceviamo e pubblichiamo

Mtbsan2016Mattacchioni-CiancariniSi è concluso con successo il mese di gennaio della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini di scena al Roma Master Cross, celebrando due preziosi allori per merito delle vittorie finali di Angelo Ciancarini tra i master 6 e di Antonio Romagnolo tra i master 5 in uno dei circuiti più blasonati del ciclocross capitolino che è giunto alla 19° edizione grazie alla passione e alla bravura del suo patron Enzo Martino.

L’ultima prova disputata ancora nello scenario del Parco della Madonnetta ad Acilia ha fatto registrare svariati podi e piazzamenti a cominciare da Armando Mattacchioni con il primo posto di categoria tra i master 6 a conferma della splendida stagione nel ciclismo invernale sui prati. Un piazzamento avvalorato da quello ottenuto dal compagno di squadra e nella medesima categoria di Angelo Ciancarini (secondo) che in chiave classifica finale che ha visto finalmente premiato con merito il proprio impegno. Sempre nella fascia master 6 quattordicesimo posto per Vincenzo Scozzafava.

Degna di nota la performance Antonio Romagnolo, una delle rivelazioni di questa parentesi autunnale ed invernale del ciclismo nel segno della costanza che lo ha proiettato sul gradino più alto di RMC. L’ultima fatica sugli sterrati di Acilia lo ha visto cogliere la quarta posizione tra i master 5, una meglio di Giuseppe Cherubini oltre a Massimo Negossi (ottavo) e Mauro Gori (nono).

Buone comunque le prestazioni di Angelo Tisato (undicesimo tra i master 4), Marco Becattini (quinto tra i master 3) e di Mauro Iacobini (ottavo tra i master 3).

Presente ad incoraggiare i propri compagni di squadra e a ricevere un premio speciale dal comitato organizzatore del Roma Master Cross anche Antonella Casale che spera in un pronto recupero per farsi ancora onore nel comparto femminile del team santamarinellese assieme ad Elisabetta Dani e a Mariangela Roncacci.

Sempre nel ciclocross, in Toscana era impegnato l’altro biker santamarinellese Libero Ruggiero che a Guazzino ha colto la seconda posizione tra i master 1 al termine di una gara vibrante su un percorso abbastanza duro e non condizionato dalla pioggia.

Altri sorrisi verde-fluo in Friuli: l’esperto biker e specialista di gare endurance Gianfranco Mariuzzo ha messo il sigillo nella seconda prova del Trittico della Brosa (Grava Bike) disputata a Zoppola. Il biker di Musile di Piave ha saputo cogliere un successo importante fatto di determinazione e di grinta, facendosi largo tra la concorrenza con al via il meglio del fuoristrada amatoriale del Veneto e del Friuli con la quarta posizione ad appannaggio del compagno di squadra Roberto Ambrosi.

“Un plauso speciale a tutti coloro che si sono impegnati fino in fondo – ha commentato il presidente del team santamarinellese Stefano Carnesecchi – e dato lustro al team in questa domenica divisa tra l’ultima gara di ciclocross e le prime gare di mountain bike. Stiamo iniziando a raccogliere i primi importanti risultati nonché partiti col piglio giusto in questo primo scorcio di 2016 allo scopo di lasciare il segno su tutti i campi gara”.

Velista dell’anno: una votazione on line per sostenere il tarquiniese Alessandro Cesarini

Alessandro CesariniIn attesa del televoto a Sanremo per Alessio Bernabei ed i Dear Jack di Francesco Pierozzi e mentre impazza la Raptormania per Patrizio Ratto ad Amici, a Tarquinia serve un “aiuto” anche ad un altro talento – in questo caso sportivo – della cittadina.

Il giovane velista Alessandro Cesarini è stato, infatti, inserito, assieme alla sua compagna di equipaggio Diana Rogge nella lista, stilata dal sito web “Il giornale della vela”, dei migliori 100 velisti del 2015, in lizza per il premio Velista dell’anno Tag Heuer 2015. Un sondaggio proposto dal sito permette ai lettori di votare e così facendo selezionare la rosa dei candidati alla vittoria finale: da gennaio ad aprile, varie fasi scremeranno i cinque finalisti che si contenderanno la vittoria finale ed i premi accessori, assegnati nella serata finale a Santa Margherita Ligure, il 6 maggio. Questa prima fase prevede votazioni on line sino al 16 febbraio.

Alessandro e Diana si sono guadagnati la selezione dimostrandosi nel corso dello scorso anno tra i talenti emergenti più brillanti della vela italiana, ottenendo tra le altre cose il primo posto ai Campionati Italiani disputati a Scarlino, nel golfo di Follonica, ed una seconda piazza ai Campionati Europei a Gargnano, nelle acque del lago di Garda nella categoria Hobie Cat.

Mtb Santa Marinella, Gianfranco Mariuzzo regala la prima vittoria dell’anno solare 2016 in Mtb

Riceviamo e pubblichiamo

bikerevier_mountainbike_2_grossDomenica molto soddisfacente per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini impegnata su due fronti nel Lazio con il ciclocross e in Friuli con la prima dell’anno in mountain bike per un bilancio complessivo di due vittorie e 5 podi tra i due distinti campi gara.

Non poteva partire meglio la stagione in mountain bike per Gianfranco Mariuzzo: prima gara, subito prima vittoria per il corridore di Musile di Piave che ha colto cogliendo un risultato di grande valore in occasione della Versutta Bike a San Giovanni di Casarsa. Dopo la brillante parentesi invernale di ciclocross che gli ha fruttato innumerevoli podi al Giro d’Italia e il terzo posto al tricolore di Monte Prat, Mariuzzo si è aggiudicato con autorità la kermesse friuliana fuoristrada che era valevole come seconda prova del Trittico della Brosa, dal nome originale legato allo strato di ghiaccio che si forma nelle ore notturne. Alla vittoria di Mariuzzo si è aggiunto il secondo posto di Roberto Ambrosi che ha dato valore aggiunto alla straordinaria domenica dei due nuovi acquisti del team santamarinellese.

Grande soddisfazione per il team verde-fluo anche al Roma Master Cross, per la seconda volta consecutiva nella cornice del Parco della Madonnetta ad Acilia centrando una serie di vittorie e di podi. La categoria master 6 è risultata ancora la più prolifica in ambito di risultati e rispetto alla gara di domenica scorsa Angelo Ciancarini e Armando Mattacchioni hanno invertito le posizioni classificandosi al primo e al secondo posto con Vincenzo Scozzafava ai piedi del podio (quarto). A podio anche Daniele Tulin tra i master 3 nella stessa categoria di Marco Becattini che ha chiuso al quinto posto e Mauro Iacobini al nono. Nel complesso buone le prove fornite da Angelo Tisato (dodicesimo tra i master 4) e Daniele Bagnoli (tredicesimo tra i master 4) mentre un’altra gara perfetta per i rappresentanti della master 5 con Antonio Romagnolo (quarto), Giuseppe Cherubini (quinto), Mauro Gori (sesto) e Massimo Negossi (settimo).

In attesa di chiudere la stagione di ciclocross al Roma Master Cross domenica 31 gennaio ancora al Parco della Madonnetta di Acilia, è stata ufficializzata la data di presentazione del nuovo roster di atleti della Mtb Santa Marinella: appuntamento a sabato 13 febbraio alle 17:00 nella cittadina tirrenica, alla presenza delle autorità sportive e cittadine, con la premiazione dei migliori alteti dell’anno 2015 e la sfilata di quelli nuovi pronti ad indossare la casacca verde-fluo e dare vita alla ventesima stagione consecutiva del team santamarinellese.

In preparazione la decima Gran Fondo dell’Argentario

Riceviamo e pubblichiamo

bikerevier_mountainbike_2_grossIl Gruppo Ciclistico Monte Argentario, associazione organizzatrice, e l’amministrazione comunale,ente che eroga un sostegno economico ed il patrocinio, sono già al lavoro per l’allestimento della decima edizione della Gran Fondo di mountain bike dell’Argentario che aprirà la stagione turistica il 20 marzo 2016 con partenza dal piazzale dei Rioni alle ore 9.30.

Alla Gran Fondo potranno partecipare cicloamatori regolarmente tesserati alla Uisp o ad altro Ente di promozione sportiva aderente alla Consulta Nazionale Ciclistica, divisi in categorie dai 13 agli oltre 60 anni, che potranno scegliere se affrontare la gara di 44 km con un dislivello di 1400 metri o la cicloturistica di 24 km con un dislivello di circa 740 metri. Le iscrizioni sono già aperte e possono essere effettuate presso la segreteria Krono Service, fax 06/92932974, email: [email protected]. Il modulo su cui devono essere redatte è scaricabile dai siti www.kronoservice.com o www.argentariobike.it.

Al termine della manifestazione e del pranzo le premiazioni avranno luogo al palazzetto dello sport di Porto Santo Stefano e prevedono riconoscimenti ai primi tre della categoria Junior Sport ed ai primi cinque di tutte le altre categorie. Premi speciali anche alle prime tre società che avranno iscritto nei due percorsi il maggior numero di atleti. Ancora altri premi, a sorteggio, saranno distribuiti prima della partenza. E ad estrazione fra tutti i partecipanti andrà una giornata, offerta dall’Antico Casale di Scansano, nel centro benessere spa per due persone.

Per informazioni generali, scrivere a: [email protected] oppure telefonare ai numeri: 366/2147896 (Francesco); 328/7018678 (Sergio); 348/7977006 (Domenico).

Alessandro Marcianò, da Santa Marinella all’oceano per il record italiano con il surf

Alessandro Marcianò è recordman italiano a Nazaré. Il surfista romano che vive a Santa Marinella ha surfato un’onda di 18 metri in occasione del Mercedes AMG Red Chargers Awards ottenendo la “Excellence Entrance Awards”, entrando a tutti gli effetti nella competizione con i più grandi “big wave riders” al mondo.

Ale Excellence AwardsIl Red Chargers è una competizione basata su un criterio semplicissimo: surfare la misura più alta possibile. Sul promontorio che sorge di fronte all’oceano sono appostati i fotografi chiamati a immortalare questo momento. Lo scatto permette ai riders di essere valutati e giudicati.

Il giorno che non dimenticherà mai è il 23 dicembre, quando una volta arrivato il suo turno non si è tirato indietro. Ha affrontato un muro d’acqua che pian piano è cresciuto fino a raggiungere l’imponente misura di 18 metri. Ma Alessandro Marcianò non vuole fermarsi ed è pronto a migliorare se stesso in attesa del prossimo viaggio nello spot portoghese divenuto il più famoso al mondo per le condizioni impressionanti del mare.

“Il 23 dicembre è arrivata la mareggiata tanto attesa – racconta Marcianò – onde che pian piano crescevano fino a raggiungere, e in qualche caso superare, i 20 metri di altezza. Dopo aver studiato dalla spiaggia la condizioni sono sceso in acqua. Era arrivato il mio momento”.

“Ho temuto di cadere – ricorda – per pochissimo istanti ho perso il controllo, la tavola ha iniziato a sbattere sull’acqua e a saltellare. La parete dell’onda all’apparenza è liscia, ma la realtà è diversa. Basta un piccolo ‘chop’ per perdere l’equilibrio. Quegli istanti mi sono sembrati una vita. Sono riuscito a rimanere in piedi, a scendere l onda fino alla fine e a uscirne indenne”.

“Oltre all’emozione di aver compiuto un’impresa a livello personale grazie a questa meravigliosa onda sono riuscito ad essere ammesso ufficialmente al Red Chargers entrando a tutti gli effetti nel vivo della competizione. Ora sono uno di loro e ho la consapevolezza di poter fare ancora meglio”.

E l’occasione non mancherà perché la competizione terminerà a fine febbraio, mese nel quale sono attese le mareggiate più imponenti. Al suo fianco un altro recordman, questa volta mondiale, come Garrett McNamara che in questi giorni è stato sfortunato protagonista di una terribile caduta sull’onda californiana di Mavericks, provocandosi la rottura della spalla e rischiando di morire affogato. Insieme a loro due alcuni tra i migliori interpreti di questa disciplina come l’australiano Ross Clarke Jones, l’inglese Andrew Cotton e la famosa surfista brasiliana Maya Gabeira.

GEMELLAGGIO SANTA MARINELLA-NAZARE’

Grazie alle sue imprese il comune di Santa Marinella, dove Alessandro Marcianò abita e dove da 17 anni organizza il Surf Expo, la più grande manifestazione d’Europa dedicata alla “Surf Culture”, sta per dare vita ad un gemellaggio con la cittadina Nazaré.

unnamedDalla tradizione della pesca, alla religione fino al surf, sono molte le similitudini che accomunano le due città. Ad accogliere l’arrivo di Marcianò di ritorno dal Portogallo quasi tutta la giunta comunale, per l’occasione in assetto sportivo. Presenti il sindaco Roberto Bacheca, il vice sindaco Carlo Pisacane, l’assessore allo sport Stefano Toppi e il delegato al turismo Alessio Marcozzi.

Le istituzioni hanno voluto rendere omaggio al proprio ambasciatore dello sport nel mondo,
ringraziandolo per il lavoro profuso affinché il comune di Santa Marinella venga affiancato a luoghi considerati sacri per il panorama surfistico internazionale. Sulle onde della costa laziale infatti Alessandro ha mosso i primi passi e tuttora quando può va a surfare negli spot più suggestivi come Banzai che, proprio in questi giorni, ha regalato giornate di onde meravigliose, invidiate in tutta Europa.

“Siamo estremamente orgogliosi di ‘avere in casa’ un campione come Alessandro – dichiarano il Sindaco Roberto Bacheca e il delegato al turismo Alessio Marcozzi – che porta in alto il nome di Santa Marinella nel mondo grazie ai suoi invidiabili successi sportivi, senza dimenticare il prezioso e professionale impegno nell’organizzazione e nella promozione del Surf Expo, da anni appuntamento immancabile dell’estate santamarinellese, al quale l’Amministrazione Comunale ha sempre dato e continuerà a dare, il suo apporto”.

Oltre ai numerosi sponsor che seguono le avventure di Alessandro Marcianò (su tutti Tap Portugal, Rip Curl Europe, Semente Surfboards e CityBeach Roma) anche la Mercedes Benz Portogallo sta aiutando l’italiano mettendo a disposizione una “official car” con la quale il nostro atleta è giunto sino a Santa Marinella da Nazaré per recuperare il suo jet-ski, mezzo essenziale per poter affrontare le onde giganti.