Pallavolo femminile: non ci resta che… rivincere!

Riceviamo e pubblichiamo

8e1e6e95ce048c4f36b015e36941fd56Domenica 24 maggio, ore 20, palazzetto dell sport A. Jacopucci, a Tarquinia: il fischio d’inizio scandisce il via all’andata del playoff promozione tra Pallavolo Tarquinia e Sermoneta Latina, parte la prima battuta del match e finisce a rete: pochi secondi, un episodio per capire con quale tensione si presentasse all’atto finale della stagione la compagine tarquiniese, contratta come se non avesse mai giocato.

Il primo set è perciò all’insegna della paura, con il rammarico di poter fare bene ma di non riuscirci: servirebbe più coraggio alle padroni di casa, ma pare mancare e così le ospiti del Sermoneta ne approfittano per portare dalla propria il primo set per 19 a 25. Il fardello pesa, ma la promozione passa dal doppio confronto ed il passo falso, seppure evitabile, non pregiudica le possibilità tarquiniesi.

Che infatti, nel secondo set, ritrovano verve e misure – oltre ad una maggiore determinazione – ed inevitabile il gioco delle etrusche sbaraglia le avversarie: potenza e tecnica da vendere davanti ad un foltissimo pubblico accorso numeroso regalano il pareggio con un 25 a 16.

Dalla terza frazione in poi il match diventa spettacolo agonistico d’alto livello, magari con qualche errore di troppo ma con la tensione e la tenacia che si riservano alle partite che contano tanto. Tra troppi errori in battuta e alcune invasioni a rete a carico delle padrone di casa, il parziale rimane combattuto sino all’ultimo, e punto su punto si arriva al 27 a 25 per le ragazze tarquiniesi.

Il due a uno casalingo fa sorridere il palazzetto ma lo illude: all’inizio del quarto set tutti immaginano che sarà tutto facile – e l’avvio di parziale pare confermarlo – ma un moltiplicarsi di errori (e si sa, chi ne fa molti è condannato alla sconfitta) rimette davanti Latina; le tarquiniesi provano a rimontare, ma in alcuni momenti diventa difficile risalire la china; questo è uno di quei casi, ed il set prende la strada pontina per 23 a 25.

Arrivati alla bella, al set decisivo, poco conta il pensiero alla doppia sfida, a quanto andrà fatto sul campo ospite per provare a bissare la promozione già ottenuta dalla prima squadra maschile: conta solo vincere. E le tarquiniesi capiscono che non bisogna più mollare, tornano sul parquet concentratissime non concedendo più spazi alle avversarie fino al cambio campo, raggiunto sul punteggio, meritatissimo, di 8 a 2. Stavolta, però, non c’è alcun rilassamento: sempre più decise, le ragazze di Mister Pastore non danno tregua alle avversarie e chiudono in bellezza 15 a 11 nel tripudio del pubblico presente al palazzetto.

Ora il ritorno a Latina, per un’altra battaglia vera. Per chiudere in bellezza e con la promozione, senza dover fare calcoli cervellotici, servirà un’altra vittoria: serviranno, perciò, grinta, coraggio, lucidità e determinazione, perché la posta in palio è grande e le gambe non possono tremare.

La promozione in prima divisione e sta dietro l’angolo che attende: forza ragazze, siamo tutti con voi.

Francigena Marathon, oltre 700 gli iscritti online

id1_untitled-1-1424094113A pochi giorni dalla terza edizione della European Francigena Marathon, in programma domenica 31 maggio 2015 da Acquapendente a Montefiascone, gli iscritti sono già 733 di cui 726 con la procedura online che si è chiusa ieri domenica 24 maggio.

Da oggi, lunedì 25 maggio, è possibile iscriversi solo presso l’Ufficio Sport e Turismo del Comune di Acquapendente secondo questi orari: lunedì 25 maggio dalle 9 alle 13, e da martedì 26 maggio a venerdì 29 maggio la mattina dalle 9 alle 13 e il pomeriggio dalle 17 alle 19; non si accettano iscrizioni il giorno della maratona.

Ad oggi la percentuale maggiore di scritti, tra quelli online, è nella fascia d’età 41-50 anni con il 30%, ma risulta anche un iscritto nella fascia 81-90 anni e 5 iscritti nella fascia 1-10 anni; al primo posto la Provincia di Viterbo con 350 iscritti, seguita dalla Provincia di Roma (123 iscritti) e quella di Terni (70 iscritti). Le iscrizioni online sono giunte da tutta Italia: Bolzano, Sondrio, Como, Livorno, Bergamo, Bologna, Pordenone, Ragusa, Cosenza, Brindisi, ecc…

Il percorso scelto maggiormente è quello completo da Acquapendente a Montefiascone (333 iscritti), seguito dalle tappe intermedie Acquapendente-Bolsena (160 iscritti), Bolsena-Montefiascone (112 iscritti), San Lorenzo Nuovo-Montefiascone (64 iscritti), San Lorenzo Nuovo-Bolsena 51 iscritti) e Acquapendente-San Lorenzo Nuovo (13 iscritti).

Si consiglia ai partecipanti di portare uno zainetto con approvvigionamento liquido e solido; l’organizzazione comunque garantisce ristori ogni 6 km.

Per informazioni: tel. 0763/7309206 – www.francigenamarathon.it

ALLIEVI PROVINICIALI – La Corneto non trema: vittoria in finale ai calci di rigore

La stagione perfetta! Gli Allievi della Corneto Tarquinia – già dominatori del proprio girone del campionato provinciale, vinto con due giornate d’anticipo – hanno sconfitto ieri mattina, sul campo neutro di Blera, la Virtus Bracciano, aggiudicandosi la finalissima provinciale.

Una battaglia che pareva interminabile, decisa ai calci di rigore dopo che I regolamentari si erano conclusi sull’1 a 1: ancora un successo, quindi, per i ragazzi di Mister Blasi, che alzano al cielo la coppa al culmine di un’annata indimenticabile.

Il Corrintuscia fa tappa a Monte Romano – CLASSIFICA, FOTO E VIDEOINTERVISTE

Immagine anteprima YouTube

Una giornata più estiva che primaverile ha accompagnato i podisti nella pacifica invasione di Monte Romano, che ieri mattina, 17 maggio, ha ospitato il Raduno Podistico inserito nel calendario 2015 del Corrintuscia: sole a picco e temperature davvero alte hanno contribuito a rendere ancora più impegnative le asperità del percorso cittadino.

E quando il gioco si fa duro, a spuntarla arrivano i più forti: dall’alto di un palmares – Corrintuscia e non solo – di tutto rispetto, a tagliare per primi il traguardo sono stati Antonella Bellitto (Bolsena Forum) e Guido Arsenti (Alto Lazio), a comporre una doppietta tutt’altro che inedita nelle cronache del podismo viterbese.

Come spesso accade, la gara femminile è stata un assolo della fuoriclasse del Bolsena Forum, che ha preso subito il largo per chiudere in 32’26” e con circa due minuti e mezzo di margine sulla più diretta rivale, Silvia Nasso (GS Monti della Tolfa – L’Airone, 35’01”). Terzo gradino del podio per Rosa Berni (Polisportiva Oriolo, 35’18”).

La gara maschile, invece, ha appassionato il pubblico di Monte Romano, anche per la presenza e l’intraprendenza dell’atleta locale Roberto Paoli (Zona Olimpica Team), battistrada per la prima parte di gara assieme a Luca Scardetta (Bolsena Forum) e Guido Arsenti. Quest’ultimo, poi, ha via via fatto il vuoto, tagliando per primo il traguardo in 27’28”. Secondo posto per Scardetta, 27’57”, e podio tra gli applausi dei concittadini per Paoli in 28’14”.

L’attenzione dei podisti si sposta ora eccezionalmente fuori provincia, per la tappa di domenica prossima a Canale Monterano, prima di una delle più tradizionali prove del Corrintuscia, con l’appuntamento del 31 maggio a Vulci, per la Maratonina Archeologica.

La classifica completa

Tarkna, domani il giorno della verità: spareggio salvezza a Canino contro il Pescia

Arlenese_TarknaSi giocherà domani, domenica 17 maggio, alle ore 16 e 30, sul campo neutro di Canino, lo spareggio tra Tarkna 2007 e Nuova Pescia Romana che vale la permanenza nel campionato di Seconda Categoria. Le due squadre hanno, infatti, terminato a pari punti la propria stagione e serviranno ulteriori 90 minuti – in caso di pareggio eventuali supplementari e rigori – per stabilire chi manterrà il titolo di categoria.

Per i tarquiniesi si tratta già di un’impresa: appena sei settimane fa, infatti, la squadra pareva spacciata, a -7 da una soglia salvezza che appariva drammaticamente lontana e nel pieno di una stagione terribile, e non dal punto di vista sportivo, con l’improvvisa scomparsa del presidente Gabriele Piva.

Anche da lì, man mano, i ragazzi hanno trovato la forza per reagire e riorganizzarsi, ottenendo le vittorie necessarie per raddrizzare un’annata che pareva destinata alla retrocessione senza appello. Ora la grande occasione, quella guadagnata domenica scorsa vincendo 4 a 1 in casa del Real Montefiascone ed acciuffando l’ultimo treno per la speranza.

Festa Rosa a Montalto di Castro per l’arrivo della Carovana del Giro d’Italia – FOTO e VIDEO

Immagine anteprima YouTube

Una festa cittadina tutta in rosa, oggi, 15 maggio, per Montalto di Castro, dove in mattinata sono transitati i ciclisti impegnati nella settima tappa del Giro d’Italia, la più lunga di questa edizione, da Grosseto a Fiuggi. Tanti i bambini ed i ragazzi delle scuole cittadine, tanti gli appassionati lungo i viali di Montalto impegnati dalla corsa: tutti pronti ad applaudire prima i quattro fuggitivi, quindi il gruppone con la maglia rosa Contador.

Nel video le sensazioni e l’atmosfera della mattinata, nelle foto, invece, i momenti del passaggio a Montalto e – grazie alla collaborazione di Francesco Montesi – le immagini del passaggio alla Roccaccia, quando la carovana ha lambito il territorio di Tarquinia.

INTERVISTA: Peppe Iacomini a tutto campo, dalla Corneto alla politica

Immagine anteprima YouTube

Ultimo allenamento di una stagione lunga, iniziata lo scorso inizio agosto. Un anno calcistico che per la Corneto Tarquinia è vissuto tra emozioni, crescita, passi falsi, scoperte, addii, soddisfazioni e qualche rimpianto. Per L’extra lo racconta il capitano della compagine giunta con ampio anticipo alla salvezza, per scoprire che quell’obiettivo era sin troppo modesto e, forse, lasciarsi dietro qualche rammarico.

Nelle parole del portierone di Blera, i momenti della stagione appena conclusa, i pensieri sul futuro e le sensazioni alla vigilia di un’esperienza per lui del tutto inedita, con la candidatura come amministratore alle prossime elezioni al Comune di Blera.