Europei Indoor: argento e bronzo per Anastasia Anastasio in Slovenia

Anastasia AnastasioCampagna europea ricca di soddisfazioni per l’arciera tarquiniese Anastasia Anastasio, che torna da Koper, in Slovenia, con al collo una medaglia d’argento ed una di bronzo.

Ai campionati europei indoor Anastasia arrivava dopo il recente titolo italiano, e da subito ha confermato le ottime condizioni di forma, chiudendo la qualificazione individuale al terzo posto con 585 punti. Quindi il via al tabellone degli scontri diretti, superato agevolmente sino alla sconfitta in semifinale: stamani, perciò, sfida per il bronzo contro la slovena Toja Cerne, battuta di misura per ottenere un posto sul podio.

La cavalcata a squadre è stata, se possibile, ancora più entusiasmante: assieme alle compagne Marcella Tonioli e Viviana Spano, Anastasia è infatti giunta sino alla finale, persa 233-228 contro la Russia (Avdeeva, Vinogradova, Loginova). Per le tre arciere italiane del compound un argento che va ad arricchire ulteriormente un palmares di prestigio.

“Non disperdere il tuo talento”: a Santa Marinella un progetto per l’avvicinamento allo sport

Liceo-SportivoCon l’obiettivo di favorire l’avvicinamento allo sport di tutti i ragazzi compresi tra i 10 e i 14 anni, il Comune di Santa Marinella, su iniziativa del Sindaco Roberto Bacheca e del Consigliere delegato allo sport Stefano Toppi ed in collaborazione con l’Associazione “Santa Marinella Runner e della Federazione Italiana Atletica, ha dato il via libera ad un progetto di avviamento alla pratica sportiva denominato “Non disperdere il tuo talento” che sarà attivo da Lunedì 2 Marzo presso il Campo Sportivo di Via delle Colonie. Il Centro, sarà aperto il Lunedì, Martedì e Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.30.

“Vogliamo dare una mano ai ragazzi – ha commentato Toppi – che vogliono avvicinarsi allo sport e poter scegliere al meglio la disciplina a loro più attinente. Lo sport non è solo un esercizio fisico, ma anche motivo di aggregazione e socializzazione. Lo sport racchiude valori, qualità e abilità che fanno crescere e maturare.

Vorrei concludere che il progetto è totalmente gratuito e per informazioni è possibile rivolgersi ai sig.ri Gianluigi Gravanago (3889727079 e Cascioni Piero (3886552167)”.

Sabato di festa per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini

Sabato 28 febbraio a partire dalle 19:00, nella sala del teatro della Chiesa di San Giuseppe, a Santa Marinella (Roma), siSquadra-2015-(1400x701) terrà come di consueto la festa annuale della prestigiosa Società tirrenica, impegnata in tutte le discipline del ciclismo amatoriale ed agonistico federale.

La serata, come da programma, prevede una cena offerta dalla Mtb Santa Marinella Cicli Montanini, gestita dagli operatori della Protezione Civile Pro Pyrgi, un’istituzione da sempre al fianco delle associazioni sportive di buona parte del litorale di Santa Marinella e dintorni.

Avranno luogo le premiazioni per la trascorsa stagione agonistica e sportiva 2014, che è stata ricca di successi importanti in quasi tutte le competizioni italiane di mountain bike, ciclocross e strada. Seguirà la presentazione della compagine agonistica ed amatoriale che difenderanno la ormai famosa casacca verde-fluo.

Graditi ospiti d’onore saranno le autorità politiche del territorio, i dirigenti della Federazione Ciclistica Italiana, i dirigenti del Centro Sportivo Italiano, partners istituzionali e commerciali della società tirrenica, attiva su tutto il territorio nazionale dall’anno della fondazione, il 1997.

Argentario, al via le iscrizioni a “Primevele di Primavera”

pasquavela_2010_01Si terrà nei giorni 20, 21 e 22 marzo la quinta edizione delle Primevele di Primavera, organizzata dal Circolo Velico e Canottieri di Porto Santo Stefano in collaborazione con la Fiv, la Porto Domiziano, la Volvo Power Boat Service, le Pro Loco di Giglio e Porto Santo Stefano e con il patrocinio del Comune di Monte Argentario. Il programma prevede per il 20 marzo alle 17.30 il briefing dei partecipanti ed il cocktail di benvenuto sotto gli stands della Porto Domiziano; il 21 marzo alle ore 8.00 il briefing degli armatori in banchina con la comunicazione del percorso scelto ed alle ore 9.00 la partenza della regata e l’arrivo nel porto del Giglio intorno alle ore 18.00 per la cena all’isola. Quindi il 22 marzo alle ore 8.00 ancora briefing degli armatori in banchina e comunicazione del percorso scelto; alle ore 19.00 partenza della seconda regata con ritorno in porto alle 17.30 quando inizierà un pasta party per tutti i partecipanti. A seguire le premiazioni. Saranno premiati i primi tre classificati di ogni gruppo, oltre all’assegnazione di trofei di giornata. Il “Memorial Livio Ghezzi” andrà al vincitore della regata del 22 marzo.

Sono ammessi alle gare gli yacth di altura dotati di certificato di stazza Irc in vigore ed in regola con le dotazioni di sicurezza entro sei miglia dalla costa. Le iscrizioni dovranno prevenire alla segreteria del Circolo via e mail o fax (rispettivamente www.cvcpss.it e 0564/814226) entro il 16 marzo.

Pallavolo Tarquinia: dopo la sconfitta, arriva la reazione

Riceviamo e pubblichiamo

PallavoloPallavolo Tarquinia: dopo la tempesta si rivede il sole. Sabato 21 febbraio, infatti, i ragazzi hanno ripreso a vincere al Palazzetto dello Sport di Tarquinia, incontrando gli ospiti della Lazio Ves, giovanissimi e di talento, che combattendo fino all’ultimo si si arresi alla supremazia dei tarquiniesi perdendo per tre a zero con i parziali di 25-21, 25-15 e 25-9 .

Ricomponendosi pian piano i ragazzi di mister Lamberti, reduci dalle varie influenze stagionali e da assenze importanti, stanno riprendendo il ritmo perduto e con dei buoni allenamenti cercheranno di risalire la china.

Male, invece, la Seconda Divisione Femminile: le ragazze incontravano l’Orbetello, già prima in classifica, e con moltissimi errori non riuscivano, di fatto, ad entrare mai in partita nei primi due set. Il terzo segna la reazione ospite, con una battaglia punto su punto vinta dalle ospiti, ma nel quarto, pur giocando bene, le ragazze tarquiniesi si arrendono alle padrone di casa che si confermano così al primo posto.

Domenica 22, però, è tutta festa per il volley tarquiniese: terza trasferta per il Mini Volley nella città di Bolsena, in uno splendido Palazzetto affollatissimo di genitori e parenti in cui si sono cimentati tutti i ragazzi/e della Pallavolo Viterbese, gareggiando tutta la mattina e divertendosi grazie all’organizzazione della FIPAV – Comitato Provinciale di Viterbo.

Bella prestazione, infine, dell’Under 17/Maschile nel torneo organizzato dalla pallavolo tarquiniese, che sbaragliando l’avversario ospite del Green Volley Soriano, molto ostico sin dall’inizio, si accaparrava la gara per 3/1 sotto i colpi dei giovani protagonisti locali: Michele Befani, Michele Ciambella, Yassin Messaoudi, Alessandro Bravi, Francesco Fraticelli, Riccardo Bertoni, Valerio Parasacchi, Lorenzo Torresi, Emanuele Centini e Giorgio Meloni, tutti seguiti dal Mister Marco Lamberti.

PROMOZIONE – Mezzo passo falso Corneto: la Fortitudo rimonta nel finale

di Attilio Rosati

OmarPastorelliArriva al Bonelli la terz’ultima della classe ma si vede fin da subito che la Corneto non c’è: dopo cinque minuti di gioco, peccato di sufficienza che costa caro agli etruschi, scambio rapido di Nardulli con Nardone e rete del vantaggio siglata da quest’ultimo. Difesa dei locali non pervenuta.

Gli etruschi sembrano scuotersi dal torpore e reagiscono dì orgoglio, tanto che al 18’ il solito Pastorelli ci mette una pezza: delizioso pallonetto di testa e rete del pareggio. 1 a 1. Al 32’, poi, Forieri confeziona un delizioso assist per Sabbatini che devia in rete. 2 a 1.

La barca sembra raddrizzarsi, tanto più che nella ripresa dopo due minuti, ancora Pastorelli su punizione, segna la rete del tre a uno. Gara chiusa? Neanche per sogno: gli etruschi arretrano, lasciano metri e metri di campo ai romani, sfoggiano quella presunzione e quella leziosità che tante volte ha nuociuto loro, manifestano una mancanza di convinzione nei propri mezzi che prima determina il gol di Campodonico – che ribadisce in rete un rigore battuto malamente da Mellaro – e poi sfocia, inevitabilmente, nella bella rete del pareggio messa a segno da Morelli al termine di un’efficace azione corale.

Mancano cinque minuti al termine della partita e la Corneto, che ha impostato tatticamente la gara male fin dall’inizio (i latini dicevano: “Primum vivere, deinde filosofari”: pensa prima a vivere, poi farai filosofia!) non ha la determinazione per reagire nonostante gli ospiti siano ridotti in dieci per l’espulsione di Vespa. Pareggio giusto. Quanto visto oggi dimostra che la Corneto nulla di più può pretendere, oltre che la salvezza. Troppa strada da fare verso la maturità, sia per i ragazzi che per il loro allenatore. Pastorelli viene da un altro pianeta.

Il Direttore Sportivo Ciro Granato non fa drammi: “Abbiamo commesso un peccato di presunzione; pensavamo di avere vita facile con la penultima in classifica e invece.. peccato perché i risultati delle squadre di testa sono tali che una vittoria, ci avrebbe favorito e molto, ma il calcio è questo..”.

Molto soddisfatto, invece, il mister ospite Mollicone: “Una grande prova di carattere, contro una squadra giovane, che in casa ha fatto sempre bene, spesso ottenendo il massimo, oggi siamo stati bravi a non mollare mai e se riusciamo a mantenere la stessa concentrazione e determinazione anche nelle prossime partite la salvezza diventa possibile”.

Molte proteste sul calcio di rigore, i giocatori lamentavano il fatto che il fallo fosse avvenuto fuori dall’area. “Forse – conclude Mollicone – se lo avessero fischiato contro la mia squadra mi sarei arrabbiato anche io, ma fa tutto parte del gioco, decisioni dubbie sono state prese anche contro di noi, quest’anno, più di una volta”.

CORNETO TARQUINIA: Iacomini, Lemme, (30’ st Borreale) Martelli, Gibaldo, Galli, Loi, Chiaranda (28′ st Bordi), Codoni, Forieri (25’ st Rosati), Sabbatini, Pastorelli A disp. Vittori, Bordo, Campari, Fattorini. All. Ercolani.

FORTITUDO ROMA: Bonifazi, Vespa, Macellari, De Benedectis (1’st Piccolino), Modanesi, Colonna, Campodonico (29’st Morelli) Mellaro, Nardulli, Nardone ( 6’st Modestini), Scarpa, . A disp. Tordella, Canofari, Lumaca, Zuffardi. All. Mollicone

Reti: 5’ pt Nardoni, (F.R)18’ pt. E 2’ st Pastorelli (C.T)), 32’ pt Sabbatini ( C.T.); 35’ st Campodonico ( F.R) 40’ st Morelli (F.R.)

Ammoniti: Chiaranda: Corneto T. Vespa, Piccolino, Morello, Fortitudo Roma;

Espulsi:Vespa (somma di ammonizioni)

Direttore di gara: Fantozzi di Civitavecchia

Assistenti: Nocito di Ostia e Bertucci di Roma 2

“Scusate un attimo, Giovanni torna subito”

di Attilio Rosati

10665903_1533834333498015_4973452561374562013_nSe digitate Giovanni Cruciani su Google, dopo la solita infallibile scheda del bellissimo sito www.tuttocampo.it, il più aggiornato e completo schedario di giocatori italiani, subito dopo, dicevo, compare una sfilata di “le decisioni del giudice sportivo”. Ecco, questo è Giovanni Cruciani. Terzino fluidificante della Corneto e persona meravigliosa, che ha saputo fare della generosità in campo e fuori il suo marchio di fabbrica.

Un’occasione di lavoro lo terrà per qualche tempo lontano dai suoi compagni di squadra ma non sarà per molto. La sua passione, la sua grinta e la sua forza di volontà lo faranno tornare presto a inseguire palloni e avversari e quando lo sentiremo di nuovo litigare con arbitri e guardalinee (e qualche volta anche con il Mister), continueremo a sorridere come abbiamo fatto sempre; consapevoli che oltre che una grande persona e un bravissimo giocatore, è tornato anche un amico vero.