Calcio: i tarquiniesi Menegaldo e Capoccia campioni con gli Allievi della Viterbese

Capoccia e MenegaldoAnche quest’anno, come da sempre spesso accade, alcuni elementi del panorama calcistico tarquiniese hanno voluto cimentarsi in compagini calcistiche al di fuori delle realtà cittadine. Tra di loro figurano i classe ’99 Simone Menegaldo, portiere, e il difensore Kevin Capoccia, che, all’inizio della stagione calcistica, sono stati chiamati a far parte degli Allievi Fascia B Regionali della Viterbese Castrense.

Titolari inamovibili entrambi, i loro sacrifici di un’intera stagione sono stati ripagati, sabato scorso, con la conquista del primo posto nel Girone A del campionato. Ora li attende l’ulteriore sfida dei play off per la conquista del titolo di Campioni Regionali che, oltre alla Viterbese Castrense, vede coinvolte il Fiano Romano, vincitore del Girone B, la Polisportiva Carso, vincitrice del Girone C ed il Ceprano Calcio, vincitore del Girone D.

Un in bocca al lupo ai due atleti tarquiniesi nella speranza del coronamento della stagione calcistica con il massimo riconoscimento per il campionato di competenza e con l’augurio, con l’eventuale accesso alla Lega Pro della prima squadra, di poter realizzare il sogno di far parte degli Allievi Nazionali della Viterbese Castrense.

PROMOZIONE – La Corneto ne fa sei al Caere: poker per Pastorelli – VIDEOINTERVISTE

Corneto_Tarquinia_CaereSestina della Corneto ad una Caere arrivata in riva al Tirreno con 12 uomini effettivi e nessun cambio sugli under. Un Pastorelli in versione extralusso delizia il pubblico con quattro gol di splendida fattura. Non da meno il quarto sigillo di Campari. La cronaca. Corneto in versione ultra-offensiva si fa subito vedere dalle parti di Bruni con Sabbatini. Forieri e Rosati sugli esterni, vere spine nel fianco della retroguardia avversaria. A sbloccare l’equilibrio una mattonella su calcio piazzato di Pastorelli. Al 26’ Iacovella si trova da solo davanti a Vittori, lo salta ma poi calcia fuori. Al 38’ brutto infortunio per Forieri: per lui sospetta distorsione del ginocchio. Nella ripresa prima La Spada rimedia il secondo giallo, poi Pastorelli prima raddoppia su punizione, poi fa tris su assist di Campari. Subito dopo eurogol proprio di Campari da oltre 40 metri. Poi ancora Pastorelli. Chiudono le marcature Rosati di testa ed uno sfortunato autogol di Pilotti.

Immagine anteprima YouTube

CORNETO TARQUINIA: Vittori, Galli, Gibaldo, Martelli (al 20′ s.t. Fattorini), Bordi, Bordo, Codoni, Rosati, Pastorelli, Forieri (al 37′ p.t. Campari), Sabbatini (al 18′ s.t. Pilotti). A disp Iacomini, Pestelli, Loi, Chiaranda. All: Ercolani

CAERE: Bruni, Di Giancamillo, Papi, Zimmaro, LaSpada, Olivieri, Mancini, Iacovella, Giacca, Locci, Zanchi. A disp: Pregnola. All. De Santis

ARBITRO. Rastelli di Ostia (Pagliuca- Mattiacci)

Marcatori: Pastorelli (18′ p.t, 15′, 20′ e 26′ s.t), Campari (21′ s.t), Rosati (43′ s.t.); autogol Pilotti (45′ s.t.)

Ammoniti: Sabbatini, Codoni, Martelli (Corneto) Mancini, Giacca (Caere)
Espulsi: al 2’ s.t. La Spada per doppia ammonizione

Pallavolo Tarquinia, che trionfo: la serie C è tutta tua! FOTO E VIDEO

Immagine anteprima YouTube

Per la campodimarta Pallavolo Tarquinia è arrivata, sabato 25 aprile, al palazzetto dello sport “A. Jacopucci” della cittadina etrusca, la promozione in serie C, grazie alla matematica vittoria nel proprio girone di Serie D.

Bastavano due set ai ragazzi guidati da Mister Emiliano Lamberti per chiudere anche in termini aritmetici la corsa al titolo, nel match con la Sempione Volley è arrivato un 3 a 0 (25-17; 25-12;25-21) che nel finale è stata vera e propria passerella davanti al pubblico di casa: poi spazio ai festeggiamenti per chiudere una stagione davvero fantastica.

Delle 24 gare sin qui disputate, i gialloneri ne hanno vinte 23, perdendo solo il match con la Nuova Praeneste Volley, nell’unico momento in cui – per una sola giornata – i campioni hanno perso la leadership in classifica; poi, soprattutto, la duplice affermazione contro i diretti rivali del Tuscania, con il sugello della bella vittoria in trasferta proprio nel weekend precedente alla festa finale.

Le foto e nel video la gioia dei protagonisti per la splendida affermazione.

ALLIEVI PROVINCIALI: vittoria a Viterbo, la Corneto Tarquinia vince il campionato

11182360_10204262003930845_5563784659547544813_nGrandi sorrisi in casa Corneto Tarquinia, che festeggia questo 25 aprile aggiudicandosi matematicamente e con due giornate di anticipo il titolo nel girone B degli Allievi provinciali. Una cavalcata trionfale per i ragazzi guidati da mister Roberto Blasi – con lui anche un’altra gloria del calcio tarquiniese, Marco Mazzacane – che arrivano alla vittoria matematica con diciassette vittorie su venti match giocati, con una sola sconfitta a carico.

Decisiva per la festa finale è stata l’affermazione, quest’oggi, sul campo viterbese della Virtus Pilastro: nel 2 a 1 finale decide la doppietta di Manglaviti. In settimana un omaggio de L’extra ai giovani calciatori ed al tecnico che li ha condotti al prestigioso traguardo.

JUNIORES REGIONALI – Sofferenza e trionfo: la Corneto trova tre punti d’oro in ottica salvezza

Corneto_Storta(s.t.) Soddisfazione, entusiasmo, speranza: ancora più intense perché arrivate tramite sofferenza e qualche paura, al termine dell’ennesimo match al cardiopalmo: la Juniores Regionale della Corneto Tarquinia vince 3 a 2 contro La Storta – il secondo identico risultato consecutivo in casa – e continua la corsa verso la salvezza a colpi di imprese faticose e vissute sul filo.

Dopo un primo tempo chiuso in rassicurante vantaggio – 2 a 0 con le reti di Suriano, con una bella girata a metà tempo, e Loi, con un tiro da fuori la cui parabola bacia la traversa al 40’ – la ripresa riserva emozioni continue: prima, complice una disattenzione difensiva, arriva il gol ospite, quindi – subito dopo – Andrea Favetta sembra richiudere il match con una bella rete su assist di Tamiri. Ma il finale è thrilling: a dieci dal termine arriva il 2 a 3 ospite e l’attesa del fischio finale pare interminabile: ci pensa il giovanissimo portiere Piergentili, ben due anni sotto l’età per la categoria, a salvare i tre punti con una serie di belle parate, compresa quella decisiva ad una manciata di minuti dal termine.

Così, a due giornate dal termine del campionato, i rossoblù mettono la testa fuori dalla zona playout, inguaiando la CPC: ora servono due imprese, una battaglia in casa del Fiumicino – anch’esso pienamente in zona spareggi – ed una in casa col Monterosi, confronto diretto drammatico. Sperando siano gli ultimi impegni stagionale: significherebbe salvezza diretta senza playout.

Ore 17:30: tutti al palazzetto a spingere la Pallavolo Tarquinia verso il titolo!

Pallavolo TarquiniaC’è la scaramanzia, che impone riservatezza e prudenza ad ogni costo; c’è il rischio della disattenzione, che nello sport è nemico a volte peggiore dell’avversario; ma ci sono anche voglia, passione ed entusiasmo: è il giorno del primo match point per la Campodimarta Pallavolo Tarquinia, che in casa contro il Sempione Pallavolo cerca il punto necessario per la matematica conquista del titolo di Serie D Maschile.

Dopo l’impresa in trasferta dello scorso weekend, nel big match – e derby – contro il Tuscania, e forte del +8 in graduatoria, i tifosi – sempre facendo i dovuti scongiuri! – sperano di poter vivere oggi la festa finale: dalle 17 e 30 tutti al palazzetto dello sport “Angelo Jacopucci” per dare ai ragazzi di Mister Lamberti la spinta necessaria all’ultimo passo, contro la penultima in classifica.

Fa tappa venerdì 24 aprile all’Argentario la regata Lunga Bolina

LaLungaBolina2014.fTaccola._FTO2554Venerdì 24 aprile l’Argentario ospiterà una delle regate veliche di maggior richiamo in ambito internazionale. Transiterà infatti nelle acque del Promontorio la sesta edizione della Lunga Bolina-Trofeo DHL, gara di punta del calendario della Sezione Vela del Circolo Canottieri Aniene, sponsorizzata da DHL Express Italy, leader delle spedizioni espresse internazionali. Un percorso di 160 miglia con partenza dal porto turistico di Riva di Traiano (Civitavecchia) nel pomeriggio di venerdì. Il percorso prevede passaggi davanti al Monte Argentario e alle isole di Giannutri, Giglio, Montecristo e Formiche di Grosseto, e arrivo nuovamente a Riva di Traiano, stimato per domenica 26 aprile. Una navigazione che l’anno scorso ha attirato sulla linea del via quasi 60 imbarcazioni d’altura, che si sono date battaglia in quella che è già considerata una delle regate più belle del Mediterraneo.

Le barche arriveranno a Porto Ercole sul lungomare alla banchina dei Circolo Nautico e della Vela venerdì intorno alle ore 17, il vincitore della tappa recapiterà al Sindaco una busta DHL e riceverà sempre dal Sindaco il Trofeo per la vittoria della tappa.