Estate a Montalto: incrementato il servizio di assistenza bagnanti

Riceviamo e pubblichiamo

riunione_sicurezza_stagione_balneareSi è svolta nella mattinata di ieri, presso i locali del gruppo comunale di Protezione Civile di Montalto di Castro, la riunione sulla sicurezza del litorale per l’imminente stagione estiva. Un incontro tecnico volto a coinvolgere gli operatori del settore informandoli su quello che verrà posto in essere da parte delle istituzioni.

All’incontro, in linea con l’abituale attività propedeutica, e organizzato dalla Guardia costiera di Montalto di Castro, hanno partecipato, oltre al sindaco Sergio Caci, l’assessore al demanio Marco La Monica, il comandante dell’ufficio della Guardia Costiera di Montalto, luogotenente Alessandro Lamberto, i vigili del fuoco, le forze dell’ordine, la Polizia locale, i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile, la FIN Salvamento, le Misericordie di Montalto e Pescia, il 118 e gli operatori balneari della costa. L’incontro è stato finalizzato a concordare e definire le linee guida per la vigilanza e l’assistenza balneare dettate dalla Capitaneria di Porto. Sono state infatti illustrate le corrette procedure per prevenire e gestire eventuali situazioni di emergenza tra gli enti preposti. L’amministrazione comunale ha confermato l’incremento del servizio di assistenza bagnanti con una ulteriore torretta di avvistamento posizionata a Pescia Romana, oltre a quelle che saranno installate sulle spiagge libere di Montalto Marina. Il Comune ha inoltre acquistato un mezzo acquatico per il Corpo dei vigili del fuoco, che fino a settembre sarà di stanza sia a Montalto che a Pescia con due moto d’acqua per il soccorso in mare. Durante l’incontro sono emersi confronti costruttivi e proposte interessanti riferite dagli stessi operatori balneari. Una di queste è quella dell’installazione sul lungomare di paline numerate che serviranno da punto di riferimento in caso di una eventuale emergenza. Tale richiesta è stata accolta favorevolmente dal sindaco, dall’assessore e da tutti i presenti.

«Anche per il 2015, grazie alla collaborazione con la Capitaneria di porto, le forze dell’ordine e le associazioni di volontariato -afferma il sindaco Sergio Caci – abbiamo messo in campo un importante progetto per la sicurezza di cittadini e turisti. Ringrazio il Maresciallo Alessandro per la disponibilità dimostrata e l’impegno messo nell’organizzazione di questo importante piano di lavoro per l’estate che sta per iniziare».

«Per la stagione balneare 2015 – spiega il vice sindaco Luca Benni – abbiamo deciso di puntare sull’aumento della sicurezza e sorveglianza dei bagnanti. Lo abbiamo fatto con l’installazione di una torretta aggiuntiva a Pescia Romana e con l’acquisto di una moto d’acqua, che sarà un ulteriore mezzo di supporto per eventuali salvataggi»

«Ringrazio tutte le istituzioni per la collaborazione che quotidianamente svolgono per rendere più sicuro il nostro territorio – aggiunge l’assessore al demanio Marco La Monica – per permettere a cittadini e turisti di trascorrere una vacanza sicura sul nostro litorale. Questa iniziativa tra l’amministrazione, le forze dell’ordine, le associazioni e gli operatori del settore è la giusta risposta per affrontare, nel migliore dei modi, la stagione balneare».

Montalto e Pescia, terminato il progetto Interculture 2014/2015

Riceviamo e pubblichiamo

IMG_3994Si è concluso il progetto “Supporto alunni stranieri e interculture”, promosso dall’istituto comprensivo statale e interamente finanziato dall’assessorato alla pubblica istruzione del Comune di Montalto di Castro. L’iniziativa è volta all’insegnamento della lingua italiana ai ragazzi stranieri che frequentano le scuole di Montalto e Pescia favorendo l’integrazione e la promozione all’educazione interculturale tra i ragazzi. Gli studenti, durante l’anno scolastico, presso la biblioteca comunale e la scuola di Pescia Romana, nelle ore pomeridiane sono stati seguiti, oltre dagli insegnanti, da personale specializzato nello svolgere i compiti approfondendo temi anche di carattere sociale oltre che educativi.

«Abbiamo dato – sottolinea l’assessore alla pubblica istruzione Eleonora Sacconi – la possibilità alle famiglie di garantire un ulteriore percorso didattico ai propri figli. La cosa interessante è che nonostante il progetto prevedesse l’aiuto degli stranieri nell’apprendimento della nostra lingua, oggi è diventato anche un motore di integrazione tra bambini stranieri e non, che vedono la biblioteca comunale come punto di studio, di incontro e di riferimento. Il forte lavoro di equipe scuola-comune-insegnanti-studenti ha permesso a questo progetto di essere un fiore all’occhiello per tutta la Tuscia. Soltanto grazie alla scelta politica della nostra amministrazione di garantire l’apertura della biblioteca anche per tutti i pomeriggi della settimana, ad esclusione del weekend, è stato possibile svolgere questa importante attività all’interno di San Sisto».

Premiati i due bagnini di Montalto che salvarono delle vite nella stagione balneare 2014

Riceviamo e pubblichiamo

Si è svolta martedì 26 maggio, presso il centro federale di Ostia, durante la giornapremiazione_alessio_cognignita della sicurezza in mare, organizzata dalla Federazione Italiana Nuoto in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, il Comando generale delle Capitanerie di Porto e la Protezione Civile nazionale della Fin Salvamento, la cerimonia di riconoscimento a coloro che si sono distinti durante la stagione balneare 2014.

Sono stati premiati Alessio Cognigni e Loriano Santirocco, i due assistenti bagnanti che l’estate scorsa a Montalto Marina salvarono in mare delle vite umane. Cognini, in servizio presso la spiaggia libera antistante piazzale Tirreno, si gettò in acqua per recuperare due minorenni che si trovavano in difficoltà a bordo di un gommoncino a causa delle forti correnti marine. Mentre Santirocco, in servizio presso lo stabilimento balneare “Tutti al Mare”, rianimò un bambino di 15 mesi che aveva perso conoscenza sul bagnasciuga.

premiazione_loriano_santiroccoI due assistenti bagnanti, accompagnati dal fiduciario provinciale della Fin Salvamento Giampaolo Calisti, sono stati premiati dal segretario generale della Fin, Antonello Panza, dal presidente nazionale Vincenzo Vittorioso e dal presidente regionale Giampiero Mauretti.

«La premiazione di questi ragazzi – sottolinea il vice sindaco e delegato alla sicurezza Luca Benni – è il frutto di un progetto che ha come obiettivo la sicurezza del nostro litorale. Il ringraziamento particolare dell’amministrazione comunale va a questi ragazzi che con il loro gesto coraggioso hanno dato prova di quei valori che dovrebbero essere tutti i giorni trasmessi. Ringrazio inoltre – conclude il vice sindaco – la Guardia costiera, nella persona del 1° Maresciallo Luogotenente Lamberto Alessandro, le forze dell’ordine, il gruppo comunale di protezione civile, le Misericordie e tutto il personale volontario che ogni anno si impegnano affinché la stagione balneare si svolga nel massimo della sicurezza».

Montalto, agevolazioni IMU sulle case concesse in comodato d’uso gratuito

Riceviamo e pubblichiamo

l'assessore al bilancio Tito MezzettiCon delibera di giunta l’amministrazione comunale di Montalto di Castro ha approvato un’ulteriore agevolazione riguardante l’Imu sulle abitazioni.

«A seguito di un attento studio delle finanze dell’ente – spiega l’assessore al bilancio Tito Mezzetti – nonostante i già tanti tagli e le agevolazioni sulla prima casa, Tari, terreni agricoli e azzeramento Tasi, abbiamo deciso di aggiungere un’altra riduzione sulle abitazioni e relative pertinenze concesse in comodato d’uso gratuito, con contratto debitamente registrato, ai familiari entro il primo grado di parentela. Per questa tipologia appena descritta – spiega Mezzetti – l’aliquota avrà una riduzione dal 10,6 per mille all’aliquota ordinaria del 7,6 per mille. Un importantissimo ulteriore aiuto alle famiglie che non è che un primo passo: non appena le finanze del comune lo permetteranno – conclude l’assessore al bilancio – arriveremo anche ad azzerare completamente l’Imu anche sulle case concesse in comodato d’uso gratuito».

A Montalto grande partecipazione alla commemorazione del centenario dell’entrata in guerra dell’Italia

Riceviamo e pubblichiamo

Si è svolta con grande spirito di partecipazione, domenica 24 maggio a Montalto, la cerimonia per la ricorrenza del Centenario dell’entrata in Guerra dell’Italia. Una giornata incentrata sul ricordo dei militari caduti durante la prima guerra mondiale.

All’iniziativa, promossa dall’assessorato alla cultura, oltre al sindaco Sergio Caci e all’amministrazione comunale, hanno partecipato il Consigliere Economico dell’ambasciata di Ungheria, dott.ssa Tünde Hagymási, il consigliere della Provincia di Viterbo Laura Voccia, le autorità civili, militari e religiose, le associazioni locali e combattentistiche d’arma e il dirigente scolastico Grazia Olimpieri, oltre a numerosi cittadini. I presenti, alle 16, accompagnati dalla fanfara dell’associazione nazionale Bersaglieri di Viterbo, hanno raggiunto il cimitero comunale per onorare i militari austroungarici che hanno perso la vita a Montalto durante il conflitto del 1915-1918. A seguire in piazza Matteotti è stata depositata la corona di fiori al monumento dedicato ai montaltesi caduti. Alle 18 corteo e cittadini si sono riuniti di nuovo presso il complesso monumentale San Sisto, davanti ad una sala gremita di persone. Con l’accompagnamento del gruppo Corale di Santa Cecilia e dei ragazzi del Piccolo Coro dei Girasoli, si sono svolte una serie di iniziative in ricordo dei Caduti della guerra. Letture e storie di prigionia, interpretate da due alunni dell’istituto comprensivo statale di Montalto, dal prof. Alberto Puri, da Vittorio Gradoli dell’associazione Assopaguro, da Chiara Gradoli dell’associazione Maremmando e da Carlo Alberto Falsetti, hanno commosso la platea, in particolar modo quando il sindaco Sergio Caci ha consegnato ai familiari delle vittime di guerra una targa ricordo. Sono state infine lanciate in aria 30 lanterne a memoria dei 29 combattenti ed una per i prigionieri che oggi riposano a Montalto di Castro.

«E’ stata una celebrazione molto toccante – afferma il sindaco Sergio Caci – che ci ha visto commemorare i soldati montaltesi e austroungarici caduti in guerra. Riportare alla memoria quegli episodi è importante soprattutto per i giovani, ai quali va ricordato che la pace non significa assenza di guerra, ma memoria, collaborazione e cooperazione tra popoli e nazioni. Ecco perché in questa circostanza è stata rilevante la presenza della dott.ssa Tünde Hagymási dell’ambasciata di Ungheria, che ringrazio per la disponibilità a partecipare all’evento. Uno speciale ringraziamento va a tutte quelle persone che, coordinate da Emanuele Eutizi, hanno messo il loro tempo a nostra disposizione per preparare in modo cosi minuzioso una cerimonia che ha coinvolto tutti: dai cittadini alle forze dell’ordine, dalle associazioni agli studenti».

«La cerimonia del 24 maggio – aggiunge l’assessore alla cultura Eleonora Sacconi – ci ha portato, indipendentemente dal colore politico, a ricordare i 100 anni dalla prima guerra mondiale. Un’iniziativa che è servita a far si che nessuno dimentichi quell’importante momento storico del nostro Paese, durante il quale gli italiani, tra cui molti nostri concittadini, hanno combattuto e dato la loro vita per l’Italia».

Al termine dell’evento all’ambasciata ungherese è stata consegnata la riproduzione del documento che nel 1936 il Ministro degli Esteri tedesco chiese al suo collega italiano, contenente i nomi dei 121 prigionieri austroungarici caduti a Montalto.

#cantieriaperti: continuano le opere pubbliche a Montalto e Pescia

Montalto di CastroContinua senza sosta la campagna #cantieriaperti degli assessorati ai lavori pubblici e decoro urbano per la riqualificazione del territorio. In questi giorni sono terminati i lavori in alcune strutture pubbliche e strade, sia a Montalto che a Pescia.

A Montalto i cantieri hanno interessato strada della Ramata (antistante la Cooperativa Foce del Fiora), dove sono stati eseguiti i lavori del rifacimento delle cunette e di ripristino del manto stradale. Completati anche i bagni pubblici a piazzale Gravisca per renderli di nuovo fruibili alla popolazione. Il Comune ha ripristinato completamente i servizi igienici con anche l’apposizione di un nuovo maiolicato e la tinteggiatura dei soffitti.

E’ stato inoltre riqualificato il sottopasso della strada provinciale Castrense con l’eliminazione di tutte quelle scritte vandaliche che da anni avevano deturpato l’area. Nella struttura sono stati tinteggiati i muri, i soffitti e le ringhiere scorri mano, e sono state installate due telecamere di sorveglianza collegate alla sala operativa del Corpo di Polizia Locale.

A Pescia Romana, oltre alla riqualificazione di piazza Consalvo Adorno, il rifacimento di via dei Salici e via dei Glicini, è stata completata strada Vallelunga comprensiva del ripristino delle cunette a bordo strada. Sono inoltre in corso i lavori di asfaltatura di via dei Platani che termineranno nei prossimi giorni.

«Stiamo andando avanti come da programma elettorale – afferma il sindaco Sergio Caci – per raggiungere la riqualificazione di tutto il territorio comunale. Dopo il rifacimento di via Vulsinia a Montalto Marina – continua il primo cittadino – via Arbea si trasformerà in una bellissima passeggiata per cittadini e turisti. Sono infatti in fase di completamento il marciapiede e il muro architettonico di contenimento, che rispecchiano lo stile di piazza del Palombaro. I lavori sul secondo tratto di via Arbea, che prevederanno la bonifica e il rifacimento del manto stradale, avranno invece inizio la prossima settimana. E’ inoltre in corso – conclude il sindaco – la gara di appalto per l’aggiudicazione del rifacimento di via delle Vele, dove i lavori partiranno fra circa 15/20 giorni».

«Abbiamo un programma ben definito – aggiunge il vice sindaco Luca Benni – di interventi mirati a dare un nuovo volto a Montalto e Pescia, che partendo dal centro degli abitati pian piano si estenderà fino alle zone rurali e periferiche. La prossima settimana – spiega Benni – a Pescia Romana partiranno anche i lavori di asfaltatura di via dei Carbonari e via dei Rimissini».

Bau Beach, a Montalto e Pescia le spiagge per gli amici a quattro zampe

Riceviamo e pubblichiamo

CanicaniL’amministrazione comunale, con una delibera di Giunta, ha individuato a Montalto e Pescia due spiagge per consentire l’accesso e la permanenza degli animali da compagnia e dei loro conduttori. Le aree interessate, per la prossima stagione estiva, sono: a Montalto Marina in località Sanguinaro (adiacente lo stabilimento balneare dei Militari) e a Pescia Romana in località Tafone. Il progetto prevede l’utilizzo di uno specifico arenile, delimitato con pali e corde e segnalato da una apposita cartellonistica, dedicato a tutti quei cittadini e turisti che, con i propri animali, intendono trascorrere la loro vacanza al mare. In attesa del completamento dell’iter burocratico, le spiagge Bau Beach saranno disponibili all’inizio del mese di giugno.

«Al pari di altre località turistiche d’eccezione – afferma l’assessore al demanio Marco La Monica – anche Montalto di Castro e Pescia Romana avranno le loro spiagge dedicate agli amici dell’uomo, i cani e i gatti. L’amministrazione ha inteso recepire le richieste di turisti e residenti in merito ad un’esigenza sempre più attuale, considerato che gli animali di compagnia, per le loro peculiarità, anche terapeutiche, rivestono nella società un ruolo di primissimo piano. L’istituzione di una spiaggia Animal Friendly può inoltre costituire un primo passo per contrastare la piaga dell’abbandono degli animali, oltre a sostenere una crescita civile su un tema ormai molto sentito nella collettività. Ringrazio la Guardia Costiera di Civitavecchia e di Montalto – conclude La Monica – che ha collaborato alla realizzazione di questo progetto che, sono sicuro, incontrerà unanimi consensi tra tutta la popolazione».