Uomo trovato in stato confusionale sulla Castrense, intervento della Polizia locale

immagine montalto centro storicoLa polizia locale di Montalto di Castro, nella giornata di ieri (26 febbraio), è intervenuta sulla strada Castrense per prestare soccorso ad una persona in evidente stato confusionale, che stava rischiando di essere investita dalle auto di passaggio. Gli agenti hanno provveduto tempestivamente a portare un 51enne in sicurezza e chiamare il 118 che successivamente lo ha trasportato all’ospedale di Tarquinia. Gli accertamenti della Polizia locale hanno permesso di stabilire che l’uomo si era allontanato da Castel Sant’Elia, suo paese di residenza

Disastro idrogeologico, all’esercitazione presente il gruppo montaltese di Protezione Civile

Riceviamo e pubblichiamo

noto-protezione-civile-620x330Da oggi, fino a domenica 1 marzo, sedici volontari del gruppo comunale di Protezione civile di Montalto di Castro saranno impegnati a Civitavecchia in una esercitazione volta a simulare le capacità comunicative durante una condizione di disastro naturale. La giornata di sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo, sarà dedicata all’operazione ‘‘Alveo sicuro’’ mirata alla messa in sicurezza dei corsi d’acqua del territorio.

In particolare verranno simulate ostruzioni e casi di persone in acqua, mentre al Centro polifunzionale di Fiumaretta, dove sarà istituito il Coc (Centro operativo comunale) verrà testata l’operatività in caso di blackout. Ci sarà la presenza costante del responsabile del gruppo comunale di Protezione civile di Montalto, dott. Adalgiso Ricci, che coordinerà i volontari dalla sala operativa di concerto con gli altri responsabili degli altri gruppi comunali. La manifestazione, organizzata dalla Regione Lazio, la Prefettura di Roma e il Comune di Civitavecchia, vede il coinvolgimento attivo di otto comuni del litorale laziale: Civitavecchia, Allumiere, Tolfa, Cerveteri, S.Marinella, Ladispoli, Montalto e Tarquinia, oltre alla partecipazione di tutte le forze dell’ordine, associazioni di volontariato e grandi aziende private, per un gran lavoro di squadra che nei momenti di emergenza non è mai abbastanza. Per ciascuna delle operazioni verrà prodotta la modulistica adeguata in modo da valutare anche la preparazione dal punto di vista burocratico.

«Il nostro impegno – afferma il vicesindaco e delegato alla sicurezza Luca Benni – è quello di formare i volontari al fine di svolgere, in caso ce ne fosse bisogno, un intervento adeguato in fase d’emergenza. Il gruppo comunale di Protezione civile è operativo H24 e risponde alla cittadinanza con spirito di collaborazione e sotto il coordinamento della sala operativa regionale».

Montalto: annullato lo spettacolo “Possinammazzà” con Enrico Montesano

enrico-montesano-il-centrale-live-romaLo spettacolo “Possinammazzà” con Enrico Montesano, previsto per il 7 marzo, è annullato a causa dell’indisponibilità dell’artista, come da comunicazione della AB Produzioni. I biglietti già acquistati potranno essere rimborsati presso la biglietteria del teatro fino a cinque giorni successivi alla data prevista per lo spettacolo.

Per ulteriori informazioni:
Teatro Comunale Lea Padovani (orari apertura dal lunedì al venerdì dalle 10 – 12 e lunedì e giovedì anche dalle 15.30 – 17.30)

Tel 0766/870115   email [email protected]

Coalizione Caci Sindaco: “Pd Montalto: più adatto a organizzare feste che a costruire il paese”

Riceviamo e pubblichiamo

immagine montalto centro storicoÈ notizia di oggi che il segretario del Partito Democratico locale, Elisabetta Bronzetti,  si è dimessa dal suo incarico dopo un’attenta riflessione politica. Siamo dunque alle porte del secondo commissariamento della sezione montaltese in meno di tre anni. Un PD che aveva eletto la sua segretaria dopo la spiacevole vicenda dell’accusa di brogli elettorali con l’altro candidato alle primarie Fabio Valentini.

…”Non è utile un partito che lavora per gruppi” – afferma Elisabetta Bronzetti. Questo a riprova di quello che diciamo da tempo, e cioè che il Partito Democratico locale è un’accozzaglia di correnti in cui evidentemente qualcuno pensa più a riconquistare la poltrona che a costruire qualcosa di utile per il nostro paese. Eppure avevamo più volte cercato di coinvolgerli nel dialogo: dal biogas all’arginatura del fiume Fiora. Un dialogo che non è mai potuto decollare a causa delle divergenze tra la sezione locale e i suoi consiglieri comunali, a due dei quali addirittura il segretario provinciale ha chiesto inutilmente un passo indietro.

Un PD, che alla guida del segretario ormai dimissionato, in quasi tre anni da opposizione non ha presentato alcuna proposta e/o mozione in Consiglio comunale. Un PD, che tra una lite e l’altra tra la sezione e lo scranno comunale, si è presentato in Consiglio più volte evitando di votare, lasciando l’aula o addirittura votando in modo differente, nonostante i tre della minoranza appartengano tutti al medesimo schieramento politico.

Il Partito Democratico appare dunque sempre più allo sfascio ma queste varie fazioni di cui parla il suo segretario dimissionario non possono sicuramente essere estranee alla sua gestione, che agli occhi di molti è sembrata più adatta all’organizzazione delle feste de l’unità che alla creazione di un percorso unitario, di rinnovamento e di costruzione per Montalto e Pescia.

Come coalizione Caci Sindaco prendiamo atto di dover governare un paese senza l’ausilio dell’opposizione, che in poco meno di 36 mesi come unico atto concreto ha cambiato il nome del gruppo consiliare da “Lista Primavera” a “gruppo PD”. Come amministrazione di questo paese siamo comunque prospettati a mettere in campo, e lo stiamo facendo costantemente, tutte quelle manovre che permettano al territorio di crescere e tornare ad avere l’immagine che merita. Lo stiamo facendo con fatti concreti e non con le chiacchiere o i post sui social network. Lo stiamo facendo attraverso le tante agevolazioni finanziarie, come l’azzeramento dalla tasi, la diminuzione della Tari, l’apposizione dell’aliquota minima prevista dalla legge per l’imu sui terreni agricoli. Lo stiamo facendo attraverso i numerosi lavori pubblici e di decoro urbano che sono iniziati o che stanno per partire: dal rifacimento di Via Arbea al Lungomare Harmine; dall’asfaltatura delle strade di Montalto e Pescia (rurali e non), alla realizzazione della fermata degli autobus; dall’installazione dei dearsenificatori e potabilizzatori, alla realizzazione della nuova ludoteca di Pescia e quella in fase di ultimazione a Montalto; dai nuovi locali per i bambini come quello della logopedia a Montalto, alla sostituzione della segnaletica orizzontale e verticale del paese; dalla pulizia e la messa in sicurezza del sottopasso, della scala pubblica a via Aurelia Tarquinia, alla riqualificazione della piazza del comune; dalla realizzazione del cavalcavia sulla SS Aurelia che ha posto fine ai disagi della località Imposto di Pescia Romana, alla firma del protocollo d’intesa per la cessione dei beni Arsial al comune, e, tanto altro ancora.

Lo stiamo facendo, inoltre, attraverso un dettagliato programma di sviluppo turistico e culturale, che passa dal teatro Padovani, dalla costituzione della nuova Fondazione Vulci e dalla riproposizione del Festival di Vulci, con una promozione turistica che passa dalle mostre all’estero, come quella a Bruxelles, alla riscoperta delle tradizioni locali attraverso le tante manifestazioni come quelle dei Santi Martiri e del carnevale; e ancora.. la sagra del melone, quella dell’asparago e, da ultimo, ma non per importanza, la fiera Maremma d’aMare.

Lo stiamo facendo, infine, attraverso il raggiungimento dell’ultima fase per l’approvazione del piano regolatore (che i cittadini aspettano dal 1974), e l’inserimento del nostro paese nel “piano dei porti” regionale. Per questo, ringraziamo la Regione Lazio, con la quale, pur essendo rappresentata dallo stesso partito che a Montalto svolge il ruolo di opposizione, abbiamo instaurato un dialogo costruttivo basato sull’unica volontà comune di dar vita a progetti per la crescita del territorio.

Ci sarebbe piaciuto avere questo rapporto anche con la minoranza locale: purtroppo la cosa non è possibile, e di certo non per colpa nostra. Sappiamo comunque quali sono le esigenze di Montalto e Pescia e continueremo per tutto il mandato elettorale che ci è stato conferito a lavorare per il bene dei cittadini. Lo faremo non per la lotta alle poltrone, ma per la nostra comunità.

Coalizione “Caci Sindaco”

“Dal teatro al libro”: il teatro protagonista nelle scuole di Santa Marinella e Montalto

Riceviamo e pubblichiamo

TeatroCon lo spettacolo gratuito offerto venerdì mattina, presso il teatro San Giuseppe, alle classi terze, quarte e quinte elementari di Santa Marinella, è stato avviato il progetto “Dal teatro al libro”: una proposta dell’associazione culturale Teatro di Carta, presentata nel bando Cariciv 2014 e promossa dal Consigliere Comunale Andrea Passerini.

Il progetto ha ricevuto il finanziamento della Fondazione per la sua attuazione e si avvale della partecipazione dei Comuni di Santa Marinella e di Montalto di Castro.

Dopo aver assistito allo spettacolo teatrale “Il Libro delle Ombre”, di e con Chiara Carlorosi e Marco Vergati, in cui è centrale il tema della scrittura e della creazione artistica in generale, da questa settimana gli alunni si cimenteranno nella fase successiva, in cui incontreranno attori e autori dello spettacolo per approfondirne le tematiche, e per discutere sulle modalità di creazione di un racconto. Infine, toccherà a loro stessi diventare protagonisti, inventando una storia e curandone la stesura.

Al termine del percorso ci sarà la stampa di un libro, che raccoglierà alcuni dei racconti inventati dai ragazzi. Il libro verrà distribuito in tutte le classi partecipanti e nelle biblioteche dei due Comuni.

Per il Sindaco Roberto Bacheca “questo progetto è un ulteriore segno dell’impegno dell’Amministrazione nelle politiche giovanili, in particolar modo nelle azioni che stimolano il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei nostri ragazzi. Sono curioso di leggere il libro che riusciranno a scrivere”.

Il Consigliere Comunale Andrea Passerini sottolinea il contributo di chi si è adoperato per l’iniziativa: “un doveroso ringraziamento va al parroco Don Salvatore Rizzo, alla preside Dott.ssa Velia Ceccarelli e alla vice preside Dott.ssa Francesca Chinappi, all’Assessore Rosanna Cucciniello e alla responsabile dell’Ufficio Politiche Giovanili, Sabrina Giacchetta, che hanno collaborato all’organizzazione di un progetto di alto valore sociale, a costo “zero” per l’Amministrazione Comunale”.

Termina con grande partecipazione il carnevale a Montalto e Pescia

Riceviamo e pubblichiamo

Grande partecipazione all’ultimo appuntamento di “Carnevalando”, andato in scena domenica 22 febbraio a Montalto Marina. Musica e balli hanno dato vita ad un pomeriggio imbrunito dal maltempo che non ha certo scoraggiato i partecipanti. Gruppi in maschera e carri allegorici si sono dati appuntamento alle 14 alla foce del fiume Fiora, sfilando sul lungomare Harmine in una girandola di emozioni. Il corteo ha poi raggiunto lo stabilimento balneare “Il Gabbiano”, dove si è svolta la premiazione finale del carnevale. Una giuria, composta da due donne e due uomini (tutti turisti) ha assistito all’esibizione di ogni gruppo mascherato con grande spirito di allegria, premiando ognuno di loro con una targa ricordo. Quest’anno, la particolarità del carnevale, è stata quella della realizzazione da parte dell’amministrazione comunale di un trofeo che a ogni edizione sarà destinato al carro giudicato “migliore”, quest’anno ottenuto dal gruppo del carro dei “Giamaicani”.

«Ringrazio il sindaco e il vicesindaco – afferma l’assessore alla cultura Eleonora Sacconi – il comandante della Polizia locale Adalgiso Ricci e il gruppo di Protezione civile comunale. Un ringraziamento particolare va all’associazione Zero in condotta che si è messa a disposizione dell’amministrazione comunale e di tutti i gruppi del carnevale. Ringrazio anche tutti i gruppi che hanno partecipato e tutti coloro che hanno contribuito fattivamente alla realizzazione dell’evento. Stiamo lavorando – conclude l’assessore Sacconi – insieme ai cittadini per riscoprire le tradizioni locali. Essere uniti come in questo periodo carnevalesco, è il segnale che istituzioni e cittadini possono insieme migliorare il proprio paese».

Martedì 24 febbraio possibili interruzioni idriche a Montalto di Castro

Acqua e arsenicoLa società Acquedotto del Fiora fa presente che martedì 24 febbraio, dalle ore 4,30 alle ore 19, a causa di un intervento di manutenzione programmato sulla dorsale Fiora, per l’installazione di alcune valvole idrauliche e la sostituzione di altri organi ormai giunti a fine vita utile, avverrà l’interruzione idrica dei serbatoi e le utenze collegate nel comune di Montalto di Castro.

Si precisa altresì che l’interruzione interessa una condotta che adduce l’acqua ai vari serbatoi che presiedono la distribuzione all’utenza, ognuno caratterizzato da una propria capacita di compenso. Pertanto, il disservizio alle utenze presenterà uno sfasamento temporale rispetto ai tempi indicati dipendente proprio da tale capacita. Sara cura del personale della società Acquedotto del Fiora verificare la situazione dei serbatoi e attivare un servizio di emergenza qualora l’interruzione del flusso alle utenze dovesse essere superiore alle 12 ore, come previsto dalla convenzione di affidamento.

Nelle zone interessate potranno verificarsi fenomeni di intorbidimento dell’acqua. Inoltre, laddove I’approvvigionamento è garantito anche da risorse locali, potranno aversi occasionali variazioni nella qualità dell’acqua erogata in relazione al tenore di cloruri e solfati, parametri indicatori secondo il D. Lgs. 31/01. A partire dal ripristino del servizio tali fenomeni saranno destinati a rientrare con il passare del tempo.

Per qualsiasi informazione sull’andamento del lavori e possibile contattare il numero verde di Acquedotto del Fiora 800.88.77.55 per chi chiama da telefono fisso (telefonata gratuita) o 199.11.44.07 per chi chiama da telefono cellulare (telefonata a carico dell’utente).