A Montalto il primo Palio pattini Harmine: vince “Il Tirreno” – FOTO

Riceviamo e pubblichiamo

Grande spirito agonistico al 1° Palio pattini Harmine, che si è svolto sabato 1 agosto a Montalto Marina. L’evento, organizzato dall’associazione Fischi di Tramontana con il patrocinio del Comune di Montalto, ha visto la partecipazione dell’assessore Tito Mezzetti e il delegato allo sport Emanuele Litardi, che hanno premiato i primi tre concorrenti saliti sul podio. A vincere la gara la squadra gialla dello stabilimento balneare “Il Tirreno” con un tempo di 7’31”. Al secondo posto, con pochissimi secondi di svantaggio, la maglia arancio dello stabilimento “Ippocampo” con un tempo di 7’33”, mentre la squadra azzurra del “Gabbiano” si è classificata terza tagliando il traguardo in 8 minuti. Hanno partecipato dieci squadre formate da una coppia di robusti giovani, che a forza di braccia e dure remate hanno percorso poco meno di un miglio raggiungendo il traguardo antistante lo stabilimento “Il Gabbiano”. Prima di salire a bordo dei pattini, i contendenti, con in testa il gonfalone in palio, hanno sfilato sull’arenile accompagnati dalla band musicale “Andrea Tardioli & the Jazz Gangsters” e dalle due madrine, Sara e Martina, in rappresentanza del turismo di Montalto.

«Un evento – ha commentato il delegato allo sport Emanuele Litardi – che si è contraddistinto per il grande spirito agonistico offrendo l’occasione ai villeggianti di trascorrere una mattinata davvero unica». La gara si è svolta grazie alla presenza della Guardia Costiera di Montalto, del soccorso acquatico dei Vigili del fuoco di Viterbo e della Misericordia di Montalto, che hanno garantito la sicurezza sullo specchio di mare antistante la costa di Marina di Montalto. «Ringrazio i due promotori principali dell’associazione Fischi di Tramontana, Alessio Litardi e Giovanni Biagini, che tanto si sono prodigati affinché tutto sia andato nel migliore dei modi. Sicuramente l’evento si svolgerà anche il prossimo anno – ha concluso Litardi – perché ha davvero suscitato grande coinvolgimento grazie anche alla band musicale che ha fatto da cornice alla gara». Alla competizione hanno partecipato gli stabilimenti balneari Il Tirreno, Tutti al Mare, Ippocampo, Maremma, Stella Polare, Cormorano, Cuba Libre, Gabbiano, Torre di Maremma, Murelle.

Manu Chao fa sold out al Vulci Music Fest: oltre 10.000 persone al parco

Riceviamo e pubblichiamo

Manu_Chao_VulciManu Chao oltre ogni aspettativa al Vulci Music Fest. È stata una serata da ricordare quella di venerdì 31 luglio al parco Archeologico e Naturalistico di Vulci, dove a fare da cornice c’erano oltre 10 mila persone. L’artista internazionale franco-spagnolo ha dato il meglio di sé in oltre due ore di concerto nella vallata del parco. Alle 14 si sono aperti i cancelli, mentre dalle 18 alle 23:30 i gruppi spalla si sono esibiti fino a lasciare il palco a Manu Chao, che ha messo in scena un lungo repertorio fatto di un mix delle sue canzoni, da quelle degli inizi fino a alle più recenti.

«Entusiasmante concerto – afferma l’assessore ai grandi eventi Eleonora Sacconi –  ricco di energie positive e tanti colori. Ringrazio, oltre all’assessorato alla cultura, Atcl e Ventidieci che hanno permesso, grazie alla loro professionalità, la realizzazione di questo grande festival. L’obiettivo è crescere insieme per il bene del territorio e noi lo stiamo facendo passo dopo passo, giorno dopo giorno. Solo – conclude l’assessore – grazie ad un’amministrazione capace di credere nell’arte e nella cultura possiamo incrementare turismo ed economia».

«Ringrazio – commenta il sindaco Sergio Caci –  l’assessore Sacconi e il suo ufficio, il mio staff, Mastarna e tutte le forze dell’ordine che hanno reso possibile di godersi il concerto in sicurezza. Un particolare grazie alla polizia locale e al gruppo comunale di protezione civile, che si sono resi disponibili h24. Ho apprezzato molto la fiducia che Questore e Prefetto hanno riposto sulle decisioni della nostra amministrazione. Il Vulci Music Fest diventerà un evento trainante per l’economia del territorio».

Domani sera Manu Chao in concerto al Parco di Vulci

Riceviamo e pubblichiamo

manu-chaoGrande attesa per il concerto straordinario di Manu Chao con il suo tour “La Ventura”. Venerdì 31 luglio, dalle 21, l’artista franco-spagnolo conquisterà senz’altro il pubblico del “Vulci Music Fest” all’interno della vallata del Parco Naturalistico Archeologico di Vulci, a Montalto di Castro. Sul palco con Manu Chao: al basso, Jean Michel Gambeat, alla chitarra, Madjid Fahem e alla batteria il fido Philippe Teboul con lui dai tempi dei Mano Negra. L’inizio del concerto è previsto alle 18 con l’esibizione di Espana Circo Est,Io,Te e Puccia, Andrea Rivera, e Radici Nel Cemento, e a chiudere Manu Chao. Durante i cambi di palco e a fine concerto, il dj set con Cesco di Apres La Classe. Apertura area concerto dalle 14. Vulci Music Fest è organizzato dal Comune di Montalto di Castro, Ventidieci e Atcl (Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio).

E’ possibile acquistare i biglietti su www.ticketone.it

Per info
0773/414521 – www.ventidieci.it
0766/870115 – Ufficio Cultura e Grandi Eventi Comune di Montalto di Castro

Montalto, ripristinata la passerella sulla spiaggia delle Murelle

Riceviamo e pubblichiamo

passerella_murelleCon un intervento di riqualificazione il Comune di Montalto di Castro ha ripristinato la passerella adiacente il Tombolo, il sito di interesse comunitario (Sic) sulla spiaggia in località Le Murelle. I lavori, terminati oggi, hanno interessato lo smantellamento della vecchia passerella con la posa in opera di quella nuova. Allo scopo di preservare la struttura nel tempo, questa verrà rimossa a fine stagione e nuovamente posizionata a primavera del prossimo anno. «Il rifacimento del percorso era necessario e sicuramente doveroso – afferma l’assessore al Demanio Marco La Monica – poiché permetterà anche ai diversamente abili, altrimenti impossibilitati, di poter ammirare le bellezze naturalistiche di una delle più incontaminate e selvagge zone del litorale di Montalto di Castro».

In aumento i visitatori nel Parco di Vulci

Riceviamo e pubbblichiamo

parco archeologico di VulciA Vulci, il primo semestre dell’anno 2015 ha confermato l’andamento positivo dello scorso anno: i turisti in visita sono in costante aumento e il Parco Naturalistico Archeologico si conferma come meta di eccellenza del viterbese per i turisti, le famiglie, le scolaresche e i gruppi organizzati che hanno ammirato gli scavi archeologici della città etrusco-romana e le straordinarie tombe etrusche, partecipando con interesse anche alle visite guidate organizzate dal parco.

Il periodo gennaio-giugno 2015 ha registrato dunque un incremento di visitatori del +10%, con una festosa e allegra “invasione “ di studenti che hanno scoperto la storia e la natura di Vulci (anche quest’anno oltre 4 mila alunni), ma anche tanti visitatori domenicali e famiglie che hanno scelto Vulci per una gita primaverile.

Durante questi mesi il Parco Naturalistico Archeologico di Vulci è stato “ospitato” in numerose trasmissioni televisive seguite dal grande pubblico come Sereno Variabile e Geo, che hanno contribuito a far conoscere le bellezze delle terre di Maremma. E’ stato protagonista di articoli su riviste specializzate italiane, come Archeo, e straniere. Le recenti scoperte archeologiche hanno destato anche interesse nei convegni archeologici.

Inserito nelle iniziative per Expo 2015, il museo archeologico di Vulci ha inaugurato proprio i primi di giugno una mostra legata al tema dell’alimentazione nell’antichità, che resterà aperta al pubblico fino al mese di ottobre.

Dunque un invito a Vulci per l’Estate 2015, che propone un calendario di attività ed eventi con tante novità: fra tutte anche l’apertura straordinaria fino a mezzanotte dei percorsi illuminati (la biglietteria chiuderà alle ore 22) che si snodano lungo i principali edifici dell’antica città etrusco-romana.

«Il Parco di Vulci – afferma l’assessore alla cultura Eleonora Sacconi – è diventato per l’amministrazione comunale un volano che sta permettendo di crescere il paese in ambito turistico ed economico. Le bellezze del nostro parco sono state riconosciute a livelli internazionali anche dalle più alte forme istituzionali e grazie al costante impegno dell’assessorato alla cultura e della società Mastarna, stiamo riuscendo a far conoscere il nostro territorio come “culla” della cultura».

Partito il Vulci Music Fest: 4mila persone al debutto con Battiato

Riceviamo e pubblichiamo

Battiato_VulciUn grande inizio per il Vulci Music Fest: lunedì sera, nella splendida vallata del parco naturalistico e archeologico di Vulci, circa 4 mila persone hanno ascoltato la grande musica di Franco Battiato. Il cantautore e compositore italiano si è esibito per circa 2 ore tra gli applausi del pubblico che è accorso numeroso per assistere alla performance canora di quella che è ormai una delle più importanti icone della canzone italiana.

«Abbiamo iniziato con un grande artista – commenta l’assessore ai grandi eventi Eleonora Sacconi – nell’ottica di dare al parco di Vulci l’immagine e la visibilità che merita. C’è stata un’affluenza oltre le aspettative ma abbiamo limitato i disagi al minimo. Con l’occasione ricordo che proprio vicino alla biglietteria del parco sono stati adibiti due terreni a parcheggio che sono facilmente raggiungibili. In vista del 31 luglio – continua l’assessore – giorno in cui avremo l’opportunità di ospitare un grande cantante e musicista internazionale come Manu Chao, sarà predisposto un apposito servizio di sicurezza in collaborazione con la Prefettura, la Polizia di Stato, i vigili del fuoco, il gruppo comunale di protezione civile e tutte le forze dell’ordine. Siamo convinti – conclude Eleonora Sacconi – che attraverso manifestazioni di alto livello come il Vulci Music Fest, il settore turistico-culturale possa avere un forte incremento in ottica futura».

«Rivolgo un ringraziamento speciale all’assessore Sacconi – aggiunge il Sindaco Sergio Caci – per le importanti manifestazioni che sta organizzando, una dopo l’altra. E’ proprio attraverso eventi come la mostra di Bruxelles, la fiera Maremma d’aMare, il Giro d’Italia e il Vulci Music Fest, che il nome di Montalto di Castro e Vulci sta riecheggiando per tutto il Paese e non solo. Abbiamo un precisa politica di promozione turistico-culturale, e il nostro assessore alla cultura, turismo e grandi eventi la sta portando avanti nel migliori dei modi. I risultati sono sotto gli occhi di tutti».

Domenica con la bandiera rossa, diversi interventi sulle spiagge di Montalto e Pescia

Riceviamo e pubblichiamo

BagniniÈ stata una domenica impegnativa per gli operatori del soccorso sulle spiagge di Montalto di Castro e Pescia Romana. Il mare mosso non ha dato tregua alla Guardia Costiera, al personale della Fin salvamento, ai bagnini degli stabilimenti balneari, ai Vigili del fuoco del servizio acquatico e agli amici a quattro zampe della Sics (Scuola italiana cani salvataggio). La prima chiamata è giunta alle 11 sulla spiaggia Caletta del Moro a Pescia Romana, per un padre e il figlio piccolo in difficoltà a circa 30 metri dalla riva. Il bagnino della Fin Marco Ricci, con la collaborazione dell’assistente bagnanti Mattia Pecci dello stabilimento Ippocampo, ha recuperato i due turisti senza gravi conseguenze. Poco dopo è avvenuta un’altra emergenza a Montalto sullo specchio d’acqua antistante piazzale Tirreno, dove un ragazzo è stato salvato dai due bagnini in servizio.

Le forti correnti marine hanno portato all’estremo delle forze anche i due assistenti bagnanti in servizio presso la torretta della spiaggia libera a sud di Montalto. Simone Ciavarrini e Alberto Iannicelli sono intervenuti per salvare la vita a una bambina straniera di otto anni e un adulto di Perugia che, in balia delle onde, non riuscivano a tornare a riva. Mentre i Vigili del fuoco del servizio acquatico, con la nuova moto d’acqua offerta dal Comune di Montalto, sotto il coordinamento della Guardia Costiera di Civitavecchia, sono intervenuti a Tarquinia per salvare quattro persone che stavano annegando.

«Tutti gli interventi – afferma il vice sindaco e delegato alla sicurezza Luca Benni – sono stati eseguiti con la massima professionalità e sotto il coordinamento della Guardia costiera. Sabato scorso il personale in servizio sulle spiagge, insieme alla Capitaneria di Porto e gli operatori della Sics, hanno svolto un’esercitazione in mare e divulgato informazioni utili ai villeggianti per trascorrere in sicurezza le vacanze sul nostro litorale. E’ importante informare cittadini e turisti dei pericoli che nasconde il mare – conclude Benni – e per questo motivo è essenziale il lavoro che stiamo svolgendo con la Guardia Costiera e con tutti gli altri enti preposti al soccorso».