Ariel, il labrador di Francesco Totti, salva due persone nelle acque di Sant’Agostino

di Fabrizio Ercolani

Ariel, il labrador di Francesco Totti salva due persone in difficoltà a Sant’Agostino. Grazie alla oramai collaudata ed efficacissima collaborazione tra Guardia Costiera, Scuola Italiana cani da salvataggio (Sics) e Croce Rossa Italiana si è evitata la tragedia in uno dei tratti di mare più densamente frequentato del litorale tarquiniese. Questa volta però l’eroe di giornata è un cane, Ariel del Principe delle Acque, donata dal capitano della Roma e da Ilary Blasi alla Scuola Italiana Cani da Salvataggio subito dopo la nascita del primogenito. Nel pomeriggio inoltre un intervento anche da parte della moto d’acqua dei Vigili del Fuoco che ha tratto in salvo due persone alle Saline. La cronaca della mattina: intorno a mezzogiorno nelle acque adiacenti lo stabilimento “Tsunami” a Sant’Agostino, in contemporanea si trovano in balia dei flutti una bambina e M. L. 64enne residente a Terni. Attimi di panico in spiaggia. Fortunatamente la zona era pattugliata da una delle squadra promiscua dislocate dalla Guardia Costiera sul litorale. Immediatamente tre unità cinofile, tra cui anche Ariel, e l’assistente bagnanti in servizio nello stabilimento Tsunami, dopo aver allertato il comando della Guardia Costiera di Tarquinia, si gettano in mare dividendosi i compiti. La Capitaneria di porto immediatamente ha disposto l’uscita a mare dei mezzi di salvataggio. Nel frattempo una unità cinofila in maniera repentina si rivolge verso la bambina trascinandola a riva ed evitando così che anche il padre, gettatosi in preda alla disperazione in acqua si trovasse anche lui in difficoltà; gli altri due cani da salvataggio invece si portano prontamente sull’altra persona in difficoltà, trasportandola in maniera rapida, nonostante la forte corrente contraria, a riva dove ad attenderli c’era il personale della Croce Rossa pronto ad intervenire. Fortunatamente solo tanto spavento per i due che una volta ripresisi hanno usato grandi parole di elogio per tutti i protagonisti del salvataggio e per la Guardia Costiera. Sono anni infatti che sul territorio tarquiniese il comandante Lamberto Alessandro, recependo le direttive del Comando generale delle Capitanerie di Porto e le disposizione della Capitaneria di Porto di Civitavecchia guidata dal comandante C.V. C.P Pietro Vella, predispongono durante il periodo estivo di un piano di sicurezza davvero unico in Italia, in grado di intervenire in ogni tratto di arenili in tempo davvero breve. Ariel era stato già protagonista di un altro salvataggio nelle acque di Ostia. Francesco Totti è stato invece avvisato dell’accaduto mentre si trova in ritiro a Brunico e si è mostrato molto soddisfatto per il lieto fine della vicenda. La sua volontà di utilizzare i labrador per scopi sociali ha già salvato diverse vite umane grazie anche al personale della Sics. Da quest’ anno inoltre, all’interno del campeggio Riva dei Tarquinia da sempre molte sensibile alla problematica della sicurezza balneare, la Sics ha creato l’accademia delle unità cinofile, dando vita ad un polo di addestramento per tutte le unità presenti sul territorio nazionale. La Guardia Costiera infine ricorda a tutti come in caso di emergenza è indispensabile comporre il 1530 un numero semplice da ricordare ma in grado di salvare tantissime vite umane; inoltre esorta i bagnanti ad una maggiore prudenza nel caso di giornate come quella odierna caratterizzate da mare molto mosso.

Valeri e Bondi trascinano New Fisio ed Autopiù

I gironi si avviano a conclusione e la tensione, nelle partite del Memorial, aumenta: ogni risultato, ora, è decisivo. E le giocate dei bravi giocatori, a questo punto, diventano quanto mai fondamentali.

E così Mauro Valeri, Stampella, dà il meglio di sé contro Scaf Trasporti e, con una tripletta, regala tre punti pensantissimi a New Fisio: a poco valgono le reti di Lodi e Sistoni. Partita con eccessivo nervosismo: due espulsi e troppa tensione.

Nell’altro match, invece, grande prova di Daniele Atreju Bondi: impiegato, probabilmente, sin qui troppo poco, il biondo bomber di Autopiù regala ai suoi una doppietta che mette in secondo piano anche le buone prove di Paracucchi (quattro gol) e Tiziano Faluschi (doppietta). Nel 9 a 4 finale, per Scacciapensieri doppietta di Sacripanti.