Tarquinia in Rosa: domani piazza Matteotti in festa per lottare contro il tumore al seno

Unire solidarietà e ricerca scientifica: è quanto da anni sta facendo l’associazione Susan G. Komen, è quanto da qualche anno s’impegna a fare Tarquinia, la sua sezione Andos ed un numero sempre crescente di cittadini coinvolti in una vera e propria… corsa rosa.

Dalla Race for the Cure, manifestazione dedicata all’informazione ed alla promozione della ricerca contro il tumore al seno, a Tarquinia è nato e cresciuto un movimento che continua a crescere in numero ed iniziative.

Il risultato, in questo 2012, è Tarquinia in Rosa, programma di iniziative che per oltre un mese hanno animato la cittadina – sempre nell’ottica di sensibilizzare l’opinione pubblica – culminato nella partecipazione tarquiniese alla Race a Roma dello scorso 20 maggio e nella manifestazione che domani avrà come scenario piazza Matteotti, con sullo sfondo un palazzo comunale illuminato di rosa. Andos, Susan G. Komen Italia, 365d, Pagaie Rosa e la libreria La Vita Nova allestiranno stand informativi sul tema. Pro Loco Tarquinia e produttori locali faranno invece conoscere e apprezzare le prelibatezze enogastronomiche del territorio.

Il programma si aprirà, alle ore 18, in sala consiliare, con il convegno “Come preservare la salute del seno”, moderato dal prof. Riccardo Masetti, direttore dell’Unità di Chirurgia Senologica del Policlinico Gemelli e presidente della Susan G. Komen Italia.

Alle ore 19 l’associazione Con-Tatto Natura allestirà il laboratorio per realizzare il quadro con materiali riciclati del logo della squadra Velia.

In serata, spazio al momento culinario dell’evento, animato da Anna Moroni: la protagonista della trasmissione televisiva “La prova del Cuoco” proporrà il suo “menù in rosa”. Dalle ore 20, poi, cena solidale (al costo 10 euro a persona, il ricavato andrà a sostenere le iniziative dell’Andos) con il menù in rosa preparato dalle abili mani di Donatella, del ristorante Ambaradam.

Dopocena, infine, dedicato alla musica con il concerto del trio “Accademia Blu” e chiusura con il lancio di lanterne luminose di colore rosa, mentre per le vie cittadine iniziarà la realizzazione dell’Infiorata che, per l’occasione, avrà il rosa come colore dominante.

Alla giornata parteciperanno il sindaco Mauro Mazzola, il presidente dell’Andos di Tarquinia Giulio Mattei, i dott. Stefano Magno e Daniela Terribile del Centro Interdipartimentale di Senologia del Policlinico Gemelli.

“Cercando Londra”: a Tarquinia i lanciatori a caccia del minimo olimpico

(s.t.) Doveva essere spettacolo e spettacolo è stato. Doveva essere trampolino di lancio per palcoscenici internazionali, e questo si è verificato solo in parte. Il campo d’atletica “Franco Guidozzi” di Tarquinia si dimostra, di nuovo, scenario perfetto per le gare di lanci: la sua “gabbia” è habitat naturale per discoboli e martellisti, che sfornano risultati a profusione e, subito dopo, rimpiangono di poter gareggiare a Tarquinia solo due volte l’anno.

La manifestazione “Cercando Londra”, facendo il paio con l’ulteriore gara di dieci giorni fa, doveva servire ai migliori specialisti nazionali a strappare il minimo A per la qualificazione olimpica. In particolare era il finanziere Giovanni Faloci a catalizzare l’attesa: dopo il minimo europeo ottenuto settimana scorsa, in molti aspettavano un assalto a Londra 2012. Invece, vuoi per la tensione e la voglia di strafare, vuoi per un pizzico di stanchezza, l’alfiere delle Fiamme Gialle stavolta s’è fermato poco sopra i sessanta metri, con la vittoria che ha arriso al compagno di società Eduardo Albertazzi, classe 1991, capace di un 62 e 80.

Chi invece ha trovato il risultato è Laura Bordignon, il cui disco è volato a 58 metri e 67, oltre la soglia richiesta per il minimo per gli Europei di Helsinki. L’atleta delle Fiamme Azzurre ha regolato le due rivali dell’Esercito, Valentina Aniballi e Stefania Strumillo, tornando a vincere sulla pedana tarquiniese che l’aveva vista già protagonista in passato.

Buoni risultati anche dalla gara del peso e dalle competizioni delle categorie più giovani: l’intero panorama della competizione è consultabile a questo link.

Immagine anteprima YouTube

Annullo filatelico speciale per le Infiorate del Corpus Domini 2012

Domenica 10 giugno, Poste Italiane, in occasione delle Infiorate del Corpus Domini 2012, attiverà a Tarquinia, un servizio postale a carattere temporaneo dedicato alla Chiesa di S. Antonio Abate.

Lo sportello postale, richiesto dal Comune di Tarquinia, sarà allestito presso l’Ufficio Informazioni  in Piazza Cavour dalle ore 9.00 alle ore 14.00 e avrà a disposizione l’annullo filatelico speciale dedicato alla manifestazione che riporterà la dicitura: “01016 TARQUINIA (VT) – 10.06.2012 ­­– LE INFIORATE DEL CORPUS DOMINI 2012 – CHIESA DI S. ANTONIO ABATE – SEC. XIII”.

Con l’annullo speciale saranno timbrate tutte le corrispondenze presentate allo sportello, dove potrà inoltre essere visionata una vasta collezione di prodotti filatelici.