Il Giro d’Italia accarezza Tarquinia

Mattinata particolare per gli appassionati tarquiniesi del ciclismo: attorno all’una, infatti, le strade della città tirrenica sono state scenario del Giro d’Italia, con la colorata carovana della corsa a tappe che – partita da Civitavecchia – ha sfiorato la città proseguendo verso Monte Romano.

In particolare, abbandonata l’Aurelia, i corridori hanno imboccato l’Aurelia Bis “incontrando” un discreto numero di curiosi tarquiniesi sia all’incrocio con la strada dell’Acquetta che alla “Traversa”: applausi e incitamenti ai cinque fuggitivi ed al gruppone, che ha proseguito verso Assisi in una tappa per la quale non sono esclusi colpi di scena e possibili attacchi.

In maglia rosa, sui colli tarquiniesi, è passato il canadese Ryder Hesjedal, mentre Tarquinia non ha potuto salutare un “vecchio amico”: Filippo Pozzato – che qui, dieci anni fa, si rivelò al grande pubblico vincendo, in piazza Matteotti, una tappa della Tirreno-Adriatico – è stato infatti costretto al ritiro dopo la brutta caduta nella tappa di ieri.

Venerdì l’ambasciatrice cubana in Italia in visita a Semi di Pace International

Riceviamo e pubblichiamo

Venerdì 18 maggio, alle ore 15, nella sala congressi della sede centrale di Semi di Pace International, in via Umberto I, 42 Tarquinia, la nuova ambasciatrice di Cuba presso lo Stato Italiano, Dott.ssa Milagros Carina Soto Aguero, verrà in visita per un incontro di amicizia e per conoscere il cammino fin qui realizzato, nell’onorare il ricordo di Luca Leoni con la solidarietà.

Campionati di Società: per l’Alto Lazio buona la prima

Si sono svolti sabato 12 a Latina e domenica 13 a Viterbo, le prime fasi dei Campionati di Società regionali di Atletica, riservati alle categorie Allievi/e con la presenza delle due formazioni locali dell’Alto Lazio Colavene, maschile e femminile. L’assenza di qualche atleta non ha consentito alla squadra di realizzare un punteggio pieno, che comunque potrà ripresentarsi speriamo al completo nella seconda fase prevista a Roma Farnesina il 26 e 27 maggio, cercando di staccare il biglietto per la disputa della finale nazionale.

Nelle gare di sabato e domenica le cose migliori sono venute da Davide Zocchi che ha realizzato un buon bottino di punti, vincendo nel Disco con un lancio di 43.31, nuovo record personale, e nel Peso 3° con 15,27;  Jonas Bobby che ha corso i 100m. in 11”76 ed i 200m. in 23”48 e Alessandro Conforti negli 800m. corsi nell’ottimo tempo di 2’02”90. Anche le due staffette 4×100 e 4×400, nelle quali si sono succeduti Gianluca Catana, Leat Valentin, Davide Castellana, Elia Governatori, Alessandro Conforti e Bobby Jonas, hanno ottenuto punteggi superiori ai 600 punti, correndo rispettivamente in 46”75 e 3’48”80. A livello individuale da segnalare le prove di Giuseppe Caporali 12,46 nel Peso, Davide Castellana nei 400m, Elia Governatori nei 1500m., Leat Vasile nel Lungo, Gianluca Catana nei 100m. e Simone Mariottini nel Peso e nel Martello. Nelle Allieve  numerosi i podi con Eleonora Schertel 2^ nel Triplo con 11,24  e nel Giavellotto con 30,13, Miriana Delle Piagge 2^ nel peso con 11,80 e nel Martello con 34,52. Buoni punti anche da parte della Posner negli 800m. corsi in 2’35”12 e da Chiara Nicosia 400 e 400Hs., Alessandra Ceccaroni nei 100m. e Lungo, Benedetta Casini  nei 200m e nel Lungo dove ha ottenuto il nuovo record personale saltando a 4,84.  Bene anche la 4x100m. con Nicosia Ceccaroni Schertel Casini e la 4x400m. con Facchinetti Pascal Vagnoni e Posner.

Festa della Merca: consegnate le Coltrine d’Oro

Riceviamo e pubblichiamo

Un premio che riconosce l’eccellenza, dato dall’Università Agraria a quei cittadini di Tarquinia che si sono distinti, portando alto il nome della Città, questa è la Coltrina d’Oro, consegnata in occasione di Roccaccia 2012, organizzata dall’Ente del Presidente Antonelli in collaborazione con Comune di Tarquinia, Camera di Commercio, Pro Tarquinia e BCC Tuscia.

Emblematico il caso di Marcello Andreucci, fantino e campione capace di vincere oltre 3000 corse in carriera in tutto il mondo, tarquiniese di nascita celebrato ovunque come nome che ha fatto la storia dell’ippica.

Nel campo dell’allevamento premiato Giovanni Romani, decano della maremmana a Tarquinia. Nel settore impresa Coltrina d’Oro a Paolo Giorgi presidente della Pro Tarquinia, riconosciuta la sua capacità di far crescere la Mostra Mercato Macchine Agricole in un momento di crisi di comparto come quella attuale.

Nel mondo dei cavalli riconoscimento alla leggenda vivente Claudio “il tigre” Bonini, ormai al top, in grado di competere con i migliori del mondo. Nostalgia e commozione per la Coltrina d’Oro consegnata a Fernando Senigagliesi, storico guardiano dell’Università Agraria, buttero vero.

Tarquiniese di adozione, ma innamorata di questa terra, Coltrina d’Oro anche ad Anna Moroni, simpatica star della Prova del Cuoco che non ha nascosto autentica commozione. Vibrante emozione alla consegna del premio alla memoria del compianto Spartaco Compagnucci, uomo di maremma, cantore e poeta della sua Tarquinia, una presenza che resterà immortale nel cuore della Città.

Nell’ambito della premiazione, trofeo Marino Mancini dedicato al buttero Angelo Soldati, storica colonna dell’Ente ormai prossimo alla pensione. Targa di buon lavoro e augurio per il futuro consegnata al neo sindaco Mauro Mazzola.