Ad Oriolo la terza prova Regionale di Marcia del “Trofeo Fulvio Villa”

Si è disputata domenica 1 aprile ad Oriolo la 3^ Prova del Trofeo “Fulvio Villa” di Marcia Regionale, con la presenza delle due compagini viterbesi della Zona Olimpica Atletica Viterbo e dell’Alto Lazio Colavene. La gara organizzata da Francesco Farnetti, dalla Pro Loco di Oriolo con la collaborazione della Fidal Provinciale di Viterbo, si è spostata quest’anno dal Centro della cittadina, dalla piazza antistante Palazzo Altieri al tratto stradale antistante il Convento di S.Antonio, dove è stato ricavato un circuito di circa 800m., da ripetersi più volte.

Interessante prologo alla manifestazione è stata la disputa di ben 7 gare promozionali che hanno interessato i giovanissimi allievi della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Elementare del circolo didattico di Bassano Romano ed Oriolo, preparati in maniera impeccabile da Ida Morucci e Annarita Fidanza (fiduciario tecnico della marcia regionale del Lazio). Subito dopo la disputa delle gare promozionali, sulla distanza dei 200 e 400m., sono iniziate le gare ufficiali che hanno impegnato per circa 2 ore gli atleti di tutte le categorie federali, con sfide molto accese soprattutto nelle categorie giovanili. Ottimo il comportamento degli atleti della Tuscia della Zona Olimpica e dell’Alto Lazio che sono saliti sempre sul podio, mostrando tutto il loro valore tecnico e la bontà del lavoro svolto con i loro tecnici. Vittoria nella categoria Esordienti B/M per Leonardo Greto supportato dal 3° posto di Micheal Ciarpi e dal 5° posto di Federico Nuccio e dal 7° di Danilo Camigioli.; nella C/F ottimo 2° posto per Camilla Greto e nella B/F ottimo esordio per Dora Carvetti 4^ al traguardo. 3° posto nella categoria Esordienti A per Benedetta Brozzi e 9° posto per Laura Bellachioma. Nella categoria Ragazze 14° posto per Aurora Cancelliere e 15° per Alice Pelosi.

Nelle cadette sfida accesissima tra la romana della CA.RI.RI. Cindy Porcu e della Valleranese della Zona Olimpica Delia Pala, risoltasi a favore della prima solo negli ultimi metri di gara, con l’altra viterbese Laura Pappalardo capace di grandi progressi, al 5° posto. Nelle Allieve le tre portacolori dell’Alto Lazio, reduci dall’ottimo risultato di Firenze del 25 marzo, non hanno brillato in maniera particolare ed hanno ottenuto con Maria Vagnoni, Gina Pascal e Flavia Facchinetti rispettivamente il 3°, 4° e 6 posto finale.

Ora è guerra anche dentro FLI

Riceviamo e pubblichiamo

In risposta al comunicato stampa del coordinamento provinciale di Viterbo di Futuro e Libertà, dal quale abbiamo appreso che il circolo al quale aderiamo è stato commissariato, replichiamo brevemente con la seguente nota: Il coordinatore provinciale Taglia si rifà a metodi autoritari che non hanno più senso e che vanno oltre le sue competenze statutarie, cercando di oscurare, inutilmente, chi come noi è sulla linea ufficiale del partito teso a rendere omogeneo il Terzo Polo. Tale atteggiamento del coordinamento provinciale di FLI è volto a garantire un improbabile consenso alla lista a sostegno del candidato del PD Mauro Mazzola. Noi riteniamo nullo l’atto del commissariamento del circolo e andiamo avanti nel nome del Presidente Gianfranco Fini e di Futuro e Libertà, sostenendo il candidato Sindaco dell’UDC, Alfio Meraviglia, con il nostro candidato Alessandro Guiducci, in corsa nella lista “Tarquinia Terzo Polo”. Il commissario appositamente nominato troverà pertanto un contenitore vuoto, gli iscritti del circolo “Gianfranco Guiducci” sono al nostro fianco, in contrasto con questa assurda ed improvvisa presa di posizione della direzione provinciale.

Alessandro Guiducci
Umberto Pancotti
Francesco Sacconi

Tarquinia, vola il Calcio a 5: la vetta ora è a quattro passi

Ancora una vittoria casalinga per il Tarquinia Calcio a 5, che batte il Civita Castellana Calcio Giovanile per 9 a 3 e continua la scalata alla classifica del girone viterbese della serie D.

Si capisce sin dall’inizio quale sarà la musica sul campo della Lanterna: è trascorso appena un minuto, infatti, ed i locali sono già in vantaggio con una conclusione di Simone Guarisco. Altri tre giri d’orologio e arriva il raddoppio di Manuel Catini.

Gli ospiti rispondono con un gol su una disattenzione della difesa tarquiniese, poi Marco Mazzacane, al rientro dopo cinque giornate di squalifica, si scatena e va a segno per ben cinque volte. Il primo tempo si conclude sul risultato di 7 a 1 e la seconda frazione non regala grosse emozioni, anche per il notevole divario tecnico tra le due squadre.

Oltre alle cinque segnature di Mazzacane, vanno a tabellino anche la doppietta di Simone Guarisco e le reti di Catini e di capitan Bonfranceschi.

Ora, con la pausa pasquale, la squadra si preparerà alla trasferta di Nepi, dove i ragazzi cercheranno di vendicare l’unica sconfitta interna che brucia ancor di più per il comportamento della società nepesina.

Con una vittoria la vetta potrebbe essere ancora più vicina (ora è a soli 4 punti) e a sei giornate dal termine nulla è ancora precluso…

Alto Lazio Colavene e Zona Olimpica Viterbo premiate a Roma dalla FIDAL Regionale. Riconoscimento anche per il giudice Amedeo Masci

La FIDAL Regionale del Lazio premierà giovedì 12 aprile nel palazzo delle Federazioni a Viale Tiziano a Roma, le società, gli atleti, i tecnici ed i giudici che si sono maggiormente distinti nella passata stagione agonistica, con risultati che spaziano dai titoli regionali, nazionali fino ad arrivare alle importanti manifestazioni a carattere internazionale.

Tra le società premiate, le viterbesi della Zona Olimpica Atletica Viterbo per l’attività giovanile con i Ragazzi/e e Cadetti/e (premiato anche il tecnico Monica Condurelli), e l’Alto Lazio Colavene con l’attività Allievi/e ed assoluta, ( premiato il tecnico Antonio Ernesti).

Tra i giovanissimi della Zona Olimpica, in evidenza Ludwig Schertel, campione regionale su pista nell’Alto e nel Vortex e vincitore del Criterium regionale Indoor, Jacopo Poleggi campione regionale su pista nei 60Hs. e la rappresentante dell’Alto Lazio Giovanile Valeria Carvetti per il Criterium Regionale Indoor/Outdoor nel Salto in Alto. Tra le Cadette premiata Eleonora Schertel, Campionessa regionale di Prove Multiple e 7^ nel Criterium nazionale nel pentathlon, e Jessica Carosi campionessa regionale nel Martello. Per l’Alto Lazio Colavene premiati i due lanciatori Michele Carosi 6° ai Campionati Italiani nel Getto del Peso e Mirko Casavecchia 7° nei campionati Italiani nel lancio del Martello. Importante riconoscimento anche ad Amedeo Masci, del Gruppo Giudici di Viterbo, motivato dalla grande competenza e professionalità dimostrata nei numerosi anni in cui ha svolto operazioni di giuria in ambito provinciale e regionale.  Nelle classifiche di società il migliore risultato è stato conseguito dall’Alto Lazio con il 5° posto nella categoria Assoluta maschile e dalla Zona Olimpica con il 9° posto nella categoria Giovanile femminile.

Consulta Nazionale della Proprietà Collettiva: Tarquinia protesta sull’IMU

Riceviamo e pubblichiamo

Roma, si è svolta presso Palazzo Valentini, l’assemblea della Consulta Nazionale delle Proprietà Collettive. Presente tra gli intervenuti anche il Presidente dell’Università Agraria di Tarquinia Alessandro Antonelli. Oggetto dell’incontro i disegni di legge presentati al Senato in tema di proprietà collettive, volti finalmente a dare copertura ad una materia ancora disciplinata da regi decreti risalenti al 1927.

Un’occasione per affrontare anche le norme recenti che hanno avuto riflessi generali anche sugli Enti Gestori degli Usi Civici, tra cui naturalmente l’Università Agraria di Tarquinia, primo tra tutti l’IMU. Nel suo intervento il Presidente Antonelli ha sottolineato come “siamo davanti ad una ingiustizia epocale. Un tributo che penalizza oltremodo Tarquinia e la sua Università Agraria. Dai 170.000 Euro dovuto per ICI siamo ai quasi 400.000 Euro per l’attuale IMU calcolata con l’aliquota prevista al 7,6. Unici nel Lazio a pagare, per il mancato inserimento nelle zone svantaggiate. Inquietante la disparità di trattamento e l’inerzia del Governo centrale nel comprendere simili situazioni che mettono a rischio strutturale Enti di gestione. Senza risorse non ci può essere gestione e miglioramento del patrimonio. Siamo con l’IMU ad una pressione fiscale sull’Università Agraria che sfiora il 60% senza precedenti per un Ente Pubblico. Ci sarebbe bastata una risposta, ma crediamo che i burocrati al Governo non abbiano ben compreso neanche la natura delle proprietà collettive per semplice ignoranza”.

 Il Presidente Antonelli ha auspicato che la Consulta si faccia portavoce di questa situazione, anche con gesti eclatanti. Approvato all’unanimità un ordine del giorno mediante il quale si richiede al Governo un’ audizione per trattare sulla questione IMU, importanti i rilievi giuridici emersi ai fini dell’esenzione. All’incontro erano presenti i Presidenti di Enti Gestori provenienti da tutta Italia, dal Trentino, al Lazio. Piena solidarietà è stata rappresentata dai presenti per una situazione che ha similitudini soltanto con quanto sta accadendo in Emilia Romagna.

Consegnati gli attestati della Presidenza del Consiglio agli operatori AEOP che hanno svolto azioni di Protezione Civile in Abruzzo

Riceviamo e pubblichiamo

Sono stati consegnati ufficialmente gli attestati di riconoscimento e le pubbliche benemerenze ai volontari dell’A.E.O.P. Associazione Europea Operatori Polizia che hanno svolto azioni di Protezione Civile durante il periodo dell’emergenza nelle zone colpite dal terremoto a L’Aquila in Abruzzo nel 2009. I riconoscimenti arrivati direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento di Protezione Civile sono stati consegnati ai volontari dal presidente dell’A.E.O.P. Alessandro Sacripanti. Tra gli altri il ‘nastrino’ tricolore è stato consegnato anche Paolo Monti vicepresidente dell’A.E.O.P. e agente scelto della Polizia Locale, alla presenza del comandante Cap. Cesare Belli, che grazie al nulla osta previsto dalla normativa vigente potrà fregiarsi della pubblica benemerenza sull’uniforme d’ordinanza. Oltre al presidente Sacripanti, gli altri operatori A.E.O.P. che hanno ricevuto l’attestato istituzionale per la partecipazione al lavoro svolto nel Campo di Accoglienza di Onna e Picenze in provincia de L’Aquila tra aprile e ottobre 2009 sono; Paolo Monti, Luca Monti, Emiliano Propeti, Ivano Conversini e Luigi Del Monte.  Parole di soddisfazione sono state espresse dal Presidente Sacripanti verso i proprio volontari, ricordando molti di loro hanno lasciato a casa la famiglia, il lavoro e le proprie passioni per portare soccorso e assistenza nelle zone terremotate d’Abruzzo. “Questo riconoscimento – aggiunge Sacripanti – arriva in un momento importante, infatti tra pochi giorni, il 6 aprile, ricorre il terzo anno da quella tragedia che ha segnato l’Abruzzo. Come ogni anno invieremo una nostra lettera agli abitanti di Picenze e se possibile li andremo anche a trovare. Il volontario è una figura importante e che svolge molti compiti utili alla collettività, e nella nostra città – conclude il Presidente Sacripanti – stiamo svolgendo diversi interventi anche in sinergia con il gruppo comunale, tra cui una maxi esercitazione di Protezione Civile, la metà aprile per illustrare le attività che si svolgono in emergenza in tutti i suoi settori”.